• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Intervista al lit-blogger: un caffè con Jessica e Barbara


La rubrica settimanale del giovedì, curata dall'autrice Silvia Pattarini, per farvi conoscere i protagonisti della blogosfera letteraria: interviste agli amministratori/ideatori dei Lit-blog, siti e pagine FB che trattano di libri e cultura.

Caffè Letterario BLOGOSFERA EDITION è la rubrica dedicata ai Lit-blog, cioè ai blog che trattano di libri e cultura, e ai siti letterari. Oggi, abbiamo il piacere di farvi conoscere Jessica e Barbara che ci parleranno del loro blog BOOKS HUNTERS



Ciao e benvenute nella nostra rubrica. Raccontateci qualcosa di voi, chi sono Jessica e Barbara nella vita di tutti i giorni?
Siamo due grandi amiche con una bella intesa: questa è senza dubbio la ricetta giusta per gestire il nostro blog, fatto prima di tutto di passione.
Entrambe lavoriamo, io (Barbara) sono mamma, e dedichiamo al blog il nostro tempo libero.

Com’è nata l’idea di aprire un blog/sito a carattere letterario, o lit-blog?
In realtà prima del blog, abbiamo creato il gruppo FacebookBooks Hunters” con lo scopo di condividere la nostra passione per la lettura con amici vecchi e nuovi, e offrire lo spazio (anche se virtuale) per un salotto letterario dal taglio giovane e fresco.
Dato l’ottimo riscontro, alcuni mesi dopo, abbiamo deciso di aprire il blog mantenendo il nostro stile.

Che caratteristiche dovrebbe avere un buon lit-blog? È sufficiente che gli ideatori/amministratori siano appassionati di libri?
Beh, sicuramente la passione per i libri deve essere la base, ma non basta. Ci vogliono tanto impegno, costanza e idee innovative, proprio per sapersi distinguere proponendo contenuti mai banali e invitando gli utenti al confronto costruttivo.

Il vostro è senza dubbio uno dei lit-blog più seguiti, con quasi settantamila visualizzazioni e più di un centinaio di follower. Pensate che i lit-blog/siti letterari possano influenzare davvero le scelte dei lettori e che debbano essere considerati di più dalle case editrici (magari ai fini di una collaborazione)? O ritenete che un lit-blog debba essere indipendente e personale?
Diciamo che un buon blog dovrebbe essere il mix di quello che avete scritto nella domanda. I lettori si affidano ai consigli dei blogger e, presupponendo che il blog sia indipendente e personale, quindi slegato da interessi, allora le CE “dovrebbero” tenerne conto (e spesso lo fanno).

Quali sono le maggiori difficoltà che avete incontrato nella gestione del blog?
Le difficoltà le creano le persone e noi non siamo state risparmiate.

Qual è il target di pubblico cui vi rivolgete? Che generi letterari avete scelto di approfondire?
Nessun target specifico, abbracciamo il mondo della letteratura e della cultura a 360°, quindi da noi c’è spazio per tutti gli appassionati.

Nel vostro lit-blog, prediligete gli scrittori emergenti o i nomi noti? Si può dire che su Books Hunters non sia presente alcuna discriminazione in questo senso, ma che si occupi esclusivamente di (bei) libri?
Noi ci occupiamo di libri, indipendentemente da chi sia l’autore. Abbiamo una sezione dedicata agli “esordienti” perché ci piace creare delle opportunità. Per noi non esistono libri belli o brutti, ma solo gusti differenti che cerchiamo sempre di rispettare.

Non credo sia facile organizzare un blog che parli di libri, perché bisogna trovare e creare i giusti spazi per approfondire svariati argomenti: le recensioni, le presentazioni degli autori e la loro promozione, i libri e via dicendo. Come vi programmate? Vi occupate entrambe della pubblicazione degli articoli?
Entrambe ci occupiamo della gestione pratica del blog e dei social collegati. Siccome amiamo il contatto con le persone, siamo molto attive sul nostro territorio per la promozione di eventi (presentazioni, corsi, letture per bambini, salotti letterari), rigorosamente in coppia: dove c’è una c’è l’altra.

Sono molto di moda i giweaway, i challenge, altre espressioni tipo stay tuned e chi più ne ha più metta. Credete che si tenda ad abusare di anglicismi? 
Usare termini inglesi non significa contaminare la nostra lingua. Semplicemente certi concetti si riassumono meglio con terminologie ormai ad uso popolare.

Nel vostro blog siete solite organizzare eventi (come challenge, giveaway o altro) per attirare i lettori e assicurarvi qualche follower? Danno il risultato atteso o si rivelano solo un impegno in termini organizzativi ma di basso impatto col pubblico? Quali sono gli altri motivi che vi inducono a gratificare i vostri follower con libri e giochi a tema?
I giveaway non li organizziamo sicuramente per ottenere popolarità: non sono certo l’espediente giusto. Ci diverte molto personalizzarli, lo facciamo perché è un modo “cordiale” e divertente per mettere in contatto autori e lettori.

Quali sono le vostre rubriche più apprezzate dal pubblico?
Lo “spazio esordienti” è molto gettonato e abbiamo molte richieste. Gli editoriali che creano sempre dibattiti vivaci, e la nostra coppia di “maestrini” che interroga e snocciola curiosità.

Books Hunters cos’ha di diverso dagli altri lit-blog?
Speriamo che delle differenze si accorgano i nostri lettori, senza i nostri suggerimenti…

Ottima risposta...
Vi è mai capitato che un autore si sia lamentato per una recensione negativa? Come vi regolate in questo caso?
Il nostro blog non si occupa prettamente di recensioni, piuttosto nella rubrica “BookConsigli” segnaliamo libri che ci hanno colpite particolarmente. Ovviamente però capita che ci chiedano opinioni e nel darle, siamo sempre molto sincere e altrettanto rispettose per il lavoro dell’autore. La sincerità è sempre a favore dello scrittore, nel bene e nel male.

Nuovi progetti per il futuro. Come credete sarà Books Hunters nel giro di un anno? Pensate sia necessario un restyling frequente, per stare al passo coi tempi o dimostrare un continuo upgrade dei contenuti, o è meglio restare fedeli al format originario per dare continuità ed essere facilmente riconoscibili dai lettori?
Modificare il taglio del nostro blog sarebbe come rinnegare noi stesse. Ma, da buone “hunters”, siamo sempre a caccia di nuove idee.

Grazie per essere stato con noi, a nome de “Gli scrittori della porta accanto” vi faccio tanti in bocca al lupo per i vostri progetti futuri!
Grazie a voi per la bella chiacchierata.

Silvia Pattarini


La prossima settimana saranno con noi Holly, Penny e Kait, creatrici del blog Reading at Tiffany's.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

2 commenti:

  1. Grazie della bella intervista :) :) Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi per essere state nostre gradite ospiti ^_^

      Elimina

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO