• Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

#nongiustificaremai: una, nessuna, centomila

Quarto editoriale dedicato alla nostra modesta campagna contro la violenza sulle donne, rivolta in particolar modo a quelle fidanzate/mogli incapaci di ribellarsi al compagno, a volte per paura, a volte per quello specialissimo modo che abbiamo noi donne di giustificare anche gli atti più primitivi di sopruso, concedendo il beneficio del dubbio e soprattutto una seconda occasione. A tutte queste donne un grande abbraccio pieno di energia positiva e un consiglio:



# N O N G I U S T I F I C A R E M A I




Illustrazione | Ilaria Gabrieli
Realizzazione grafica | Stefania Bergo
Essere donna porta con sé tanta bellezza, al di là della condizione sociale che tende a caricare sulle nostre spalle troppi doveri e solo pochi diritti. Ma oggi non intendiamo parlare dell'ennesima violenza subita o delle perpetuate discriminazioni. Questo vuole essere un articolo celebrativo. Tuttavia, l'intenzione non è esaltare ed erigere la donna ad essere superiore rispetto all'uomo, non vogliamo cadere nello stesso errore. In fin dei conti, non si tratta di una gara per assicurarsi il primato del genere umano perfetto. 
Celebrare la donna, per noi significa semplicemente raccontare, attraverso le pagine dei nostri libri, le sue storie, descriverla nei suoi esclusivi aspetti: storie di donne straordinarie, che abbiano navigato controcorrente distinguendosi o che si siano rialzate dopo rovinose cadute; storie di donne semplici, eroine tra le quattro mura domestiche, realizzate come madri e mogli, mimetizzate tra le altre, banalmente felici della loro esistenza; donne che non temono la solitudine, che bastano a loro stesse.

Per noi ogni donna ha valore, indipendentemente dal substrato. Ed ha valore ogni giorno. Una, nessuna, centomila, sono le donne del mondo...



VOLEVO UN MARITO NERO
Valentina Gerini | 0111 Edizioni









Una [NessUna Centomila] Viaggiatrice intraprendente


" Dopo la cena Sarah andava in camera, con il suo passo lento e rilassato e io mi sedevo vicino al teatro, in un luogo dove non arrivava molta luce, per fumare una sigaretta in santa pace.




Valentina
Federica rappresenta molte di noi. Determinata, sognatrice, intraprendente, aperta. E’ pronta a fare di tutto pur di conoscere il diverso, di apprendere cose nuove, di vedere mondi lontani. Questo breve estratto di “Volevo un marito nero” racchiude in poche righe l’essenza curiosa della donna. Federica comunica con i Masai, che ormai lei considera suoi amici e con i quali ogni sera trascorre una mezz’ora di chiacchiere prima di andare a dormire, e lo fa con gesti, suoni e disegni sulla sabbia. Qualsiasi cosa possa aiutarla a capire a lei va bene perché ciò che lei vuole è solo conoscere e comunicare. Si emoziona quando ci riesce, quando apprende che i Masai vivono in capanne, che possiedono mucche e loro a loro volta si meravigliano quando capiscono che in Italia, dove Federica vive, la carne si compra al supermercato, non la si macella da soli in cortile. Federica ha, come molte donne, un desiderio innato di sapere e vedere cose nuove e una naturale apertura verso ciò che è diverso da lei. Per questo motivo raggiunge una assoluta felicità quando, dopo aver costruito con i Masai ciò che lei considera un vero rapporto di amicizia, si ritrova ad una festa in spiaggia in compagnia di persone di diverse etnie: italiani, inglesi, zanzibarini, masai… tutti insieme, nella stessa pista a ballare la stessa musica, a respirare la stessa aria. "Questa è l’Africa”, continua a ripetersi Federica. "E questa è la donna”, penso io, una persona che non ha timore del diverso e che fa di tutto per conoscerlo.


UN ERRORE DI GIOVENTÙ
Elena Genero Santoro | 0111 Edizioni









Una [NessUna Centomila] Madre


" Non era così che Futura si era auspicata la fine di quella gravidanza. In fondo, che ci voleva? Sarebbe bastato godersi il momento presente e lasciare che la natura facesse il suo corso. E intanto ringraziare per i doni ricevuti.




OLTRE I CONFINI DEL MONDO
Ornella Nalon | 0111 Edizioni









Una [NessUna Centomila] Donna appagata


" Ciò che vide fin dal giorno dopo, non avrebbe mai creduto facesse parte della realtà dei suoi tempi. Fin dalle prime ore del mattino la sala d’attesa dell’ambulatorio si stipava di gente di tutte le età, giunta a piedi da luoghi anche lontanissimi, che presentava ogni genere di malattie, alcune delle quali a lei conosciute solo dai libri di testo.




BIGLIETTO DI TERZA CLASSE
Silvia Pattarini | 0111 Edizioni









Una [NessUna Centomila] Madre


" La primavera era alle porte e anche a casa di Lina era sbocciato il primo fiore: una pioggia di riccioli d’oro celava due perle azzurre incastonate in un visino tondo e scarlatto.
«Quanti capelli!».




CON LA MIA VALIGIA GIALLA
Stefania Bergo | 0111 Edizioni









Una [NessUna Centomila] Viaggiatrice indipendente


" Londra‐Nairobi sono circa otto ore. Durante il viaggio ho dormito a lungo, mangiato dell’accettabile pesce speziato − che ho ordinato solo perché non ho capito in che cosa consistesse l’alternativa− sbirciato appena i film in programmazione in lingua originale.



Gli scrittori della porta accanto
Stefania
Nel viaggio descritto in questo libro, di donne straordinarie ne ho incontrate tante. Donne che lasciano ogni bene in patria per mettersi umilmente a servizio del prossimo o evadere dal loro guscio, ormai divenuto troppo stretto sebbene vuoto. Donne che non si lasciano piegare, malgrado i fardelli fisici e psicologici che gravano sulle loro schiene, e continuano ad andare sempre avanti, col sorriso. Donne che non pretendono di essere uomini, ma ugualmente svolgono qualsiasi compito, con determinazione, bellezza e dolcezza tipicamente femminili. 
E me. In questo viaggio ho incontrato anche me, quella parte che non conoscevo e che fortunatamente è emersa. Una zingara felice che ha trovato il suo posto nel mondo.


IL BLU CHE NON È UN COLORE
Tamara Marcelli | Montag | Dolce sposa









Una [NessUna Centomila] Sposa


" Curve sinuose
Spuma nervosa
Piccole cascate
Limpide
Un punto rosa
In mezzo alla tempesta
Immobile
Sicuro
Quasi una certezza
Non c'è onda
Non c'è vento
che lo spaventa
Lì solo in mezzo a quel blu cangiante
solo sotto quel grigio soffice
Tra attimi che durano un'eternità
Lì dove l'occhio rimane rapito
E si perde
Sognando


IL SOFFIO DELLE RADICI
Carla de Falco | Laura Capone Editore Rizomata









Una [NessUna Centomila] Donna


" dal mare
l’increspatura d’onda
della terra
l’essere feconda
aerea
come la voglia di fuga
con rorida fiamma
la notte asciughi.
frontiera violata
ondeggiante ed infinita.
radice della natura
eco di vita.



Carla
"Il soffio delle radici" è una sorta di diario esperienziale che narra il cammino di una donna fuori da ogni incastro, lontana da ogni compiacimento accademico e da ogni salotto letterario. Ho deciso di rappresentare un percorso poetico al femminile non solo per spunto autobiografico, ma perché il femminino è fecondità e, nel mistero della procreazione, si sottrae al divenire, è fonte del tutto, pura incorruttibilità, semina, fiamma.
La donna è l’archetipo, quindi, di ogni radice.


ELETTRA VARESE
Giorgio Messere | Youcanprint 









Una [NessUna Centomila] Donna vestita da uomo


" Comincio allora a cercare dei perché a questo suo atteggiamento, ma per un uomo logico come il sottoscritto è praticamente impossibile trovarli da solo. Con lei non posso più parlare e quindi rimango lì con il classico cerino acceso.



Giorgio
IL PUNTO DI VISTA DI LUI
Purtroppo nella mia esperienza di vita, ho notato che molte donne tendono a voler "impersonificare" inconsciamente il ruolo maschile nella coppia. Io reputo che ognuno debba vivere il suo ruolo e mai nessuno dei due generi debba prevalere sull'altro, bensì essi debbano camminare insieme, mano nella mano ancor meglio. Non deve esistere femminismo o maschilismo, dovrebbero esistere semplicemente un uomo ed una donna.

E tu, che tipo di donna sei? Raccontaci di te...



Stefania Bergo
Non ho mai avuto i piedi per terra e non sono mai stata cauta. Sono istintiva, impulsiva, passionale, testarda, sensibile. Scrivo libri, insegno, progetto ospedali e creo siti web. Mia figlia è tutto il mio mondo. Adoro viaggiare, ne ho bisogno. Potrei definirmi una zingara felice. Il mio secondo amore è l'Africa, quella che ho avuto la fortuna di conoscere e di cui racconto nel mio libro.
Con la mia valigia gialla, 0111Edizioni.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO