• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Caffè letterario] Le interviste di Silvia Pattarini: un caffè con Linda Bertasi

Ciao Linda, e grazie per avermi concesso questa intervista, non più in veste di blogger ma di autrice, ed essere tornata nel nostro spazio dedicato agli autori emergenti. Per rompere il ghiaccio, visto che ci troviamo in un caffè letterario virtuale, permettimi di offrirti virtualmente un caffè, un tè, una tisana, una bibita fresca o… cosa preferisci?
Prenderei una cioccolata calda, da golosa quale sono.

Bene ora che abbiamo rotto il ghiaccio raccontami di te. Chi è Linda nella vita di tutti i giorni?
Sono mamma di una bellissima bambina di tre anni, gestisco una piccola realtà commerciale nella provincia di Ferrara e nel tempo libero mi dedico alla mia grande passione: la lettura.
Sono appassionata di storia e letteratura inglese, in particolare dell’epoca Tudor e della guerra di secessione americana. Adoro anche dilettarmi in montaggi video quando il tempo me lo consente. E, non da ultimo, gestisco un blog letterario ‘Linda Bertasi Blog’ dedicato esclusivamente agli esordienti.

Quanti libri hai scritto? Quali sono, vuoi indicarceli?
Ho iniziato nel 2010 con il romance contemporaneo “Destino di un amore”.
Nel 2011 è uscito il paranormal – romance “Il rifugio – Un amore senza tempo” con cui ho vinto il secondo premio al concorso letterario “Valle Senio” nel 2012.
Nel 2013 è stata poi la volta del romance storico “Il profumo del sud” con il quale ho ricevuto il diploma di merito come Autore Commendevole al Premio Letterario Europeo della città di Massa, di cui è uscita proprio in questi giorni la SECONDA EDIZIONE con contenuti inediti, e nel 2014 è uscito “L’erede di Tahira” un paranormal-fantasy.


Raccontami brevemente del tuo “Il profumo del Sud” che da poche settimane è uscito in seconda edizione. Cosa c’è di nuovo rispetto alla prima edizione?
Come dicevo prima, questa seconda edizione contiene approfondimenti storici e contenuti inediti. Ho aggiunto un glossario per gli appassionati che desiderano approfondire alcuni aspetti del romanzo e conoscere meglio gli avvenimenti storici descritti, vi sono contenuti totalmente inediti e, non da ultimo, la prefazione di un nome conosciuto nel romance storico: l’autrice Adele Vieri Castellano.

La ‘Lanterna’ spiccava sul porto di Genova in tutti i suoi centodiciassette metri. Aguzzò la vista. Eccoli: i due grifoni che reggevano lo scudo con l’insegna di San Giorgio, una croce rossa in campo bianco, la coda e le ali alte, quasi a sfiorare la corona che li sormontava, rigorosamente chiusa, simbolo tangibile di sovranità. 
Sulla banchina, di fronte a lui, qualche parente venuto a tendere l’ultimo flebile legame con famigliari emigranti, ansiosi di lasciarsi la penisola alle spalle e di approdare su terre più fortunate e rigogliose. Ansiosi di raggiungere il Nuovo Mondo, emblema di speranza e di futuro in quegli anni burrascosi.

Seconda Edizione 2015

Sorrise della loro ingenuità, spostando lo sguardo dai nastri colorati, tesi sino alla nave, ai pochi passeggeri addossati sul ponte di quel piroscafo a vapore, più simile a un brigantino che a un transatlantico. Alzò gli occhi, osservando l’alberatura, il fumaiolo alto e stretto che s’innalzava verso il cielo azzurro. Sarebbe stata una traversata lunga e piuttosto scomoda. Fece un rapido calcolo dei passeggeri imbarcati: una trentina senza contare l’equipaggio, per lo più emigranti tricolori. 
Ed ecco i nastri tendersi sempre più, si stava muovendo. Le grida di un paio di ragazzini alla sua destra lo distolsero. Lanciò uno sguardo infastidito nella loro direzione e la vide addossata alla ringhiera di legno, la presa ferrea, le dita livide. Fissava un punto imprecisato tra le acque, gli occhi alla spasmodica ricerca della chiglia. In altre circostanze avrebbe sorriso di quella giovane donna ombrosa. Le femmine avevano una propensione per il dramma che 
rasentava l’illogico, ma c’era qualcosa in lei, qualcosa d’insolito. 
Nessun nastro teso verso la banchina, nessun famigliare o amico, nessun servitore. 
I suoi capelli furono i primi a colpirlo: una folta chioma sbarazzina, preda della brezza leggera. Boccoli di un castano incendiato s’inanellavano sulle spalle, celate da un lungo mantello scuro. Sotto quel sole mattutino, parevano catturarne i raggi imprigionandoli tra le ciocche ondeggianti. Distava non più di cinque metri da lui. 
11 Respirava a intermittenza e, ogni volta, il petto si sollevava, mostrando la generosità delle sue curve. Indugiò sui fianchi sottili, sulla vita sinuosa, immaginando le lunghe gambe flessuose intrappolate nella crinolina. 
Un brivido lo sorprese, mentre fantasticava su quel corpo invitante, su quella donna pudica. Amava quel genere di femmine. Nascondevano, sotto la timida scorza, un animo succoso e ardente.

La rivoluzione digitale e l’ e-book: cosa ne pensi di questo sistema innovativo di lettura, credi che rappresenti il futuro o è solo fumo negli occhi?
L’ebook al giorno d’oggi è certamente il futuro, non è un mistero che l’editoria stia attraversando un periodo di crisi, soprattutto dal punto di vista del formato cartaceo, è un’evoluzione naturale se vogliamo, come lo è stato con i films in videocassetta e con la musica. Non lo condivido del tutto perché rimango affezionata alla carta e al profumo delle pagine. Forse non mi abituerò mai ma devo ammettere con un e-reader si guadagna in spazio e soprattutto in denaro.

Progetti per il futuro: ci sono nuovi lavori in corso o ambizioni particolari?
Di progetti ne ho moltissimi, uscirà a fine anno la seconda edizione del mio paranormal-fantasy: L’erede di Tahira. Inizierò a lavorare anche a un progetto storico molto importante legato alla mia città e in cantiere ce n’è anche un altro legato all’epoca Tudor.

Dove possiamo trovare i tuoi libri?
I miei romanzi sono reperibili in tutte le librerie online e nella libreria del mio paese “Parole Libreria” a Copparo (Fe).
Il profumo del sud arriverà a breve in tutti gli store e vi sarà anche l’edizione cartacea.
Per informazioni: 

Linda ti ringrazio tantissimo per essere stata con noi e, a nome de Gli scrittori della porta accanto ti faccio i complimenti per il tuo ultimo libro, in bocca al lupo per i tuoi progetti futuri!
Un saluto immenso a voi, il vostro blog è assolutamente meraviglioso e lo consiglio a tutti i miei colleghi, voglio spendere due parole per Stefania, la coordinatrice del blog, e colgo l’occasione per ringraziarla della sua puntualità e attenzione che riserva ai post.

Un saluto virtuale a tutti gli amici che seguono la nostra nuova rubrica settimanale, invitate gli amici a scoprirci, per conoscere insieme, ogni volta, un nuovo autore italiano.



Silvia Pattarini
Diplomata in ragioneria, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO