• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Le recensioni di Silvia Pattarini: "Il profumo del sud" di Linda Bertasi

Ho riletto con curiosità la seconda edizione di questo piacevole romanzo che avevo già avuto modo di conoscere nella prima edizione. Rispetto alla precedente edizione, presenta contenuti inediti che vale la pena scoprire, inoltre contiene la prefazione di Adele Vieri Castellano.
La trama è tutto un susseguirsi di eventi storici, a cominciare dal lungo viaggio sul piroscafo da Genova a New York, ove l’autrice ha, fin dalle prime pagine, posto in evidenza tre particolari documentati: il viaggio, che durava circa un mese; il fatto che i passeggeri di prima classe, una volta giunti nella baia di New York, venissero ispezionati dagli ufficiali del governo americano all’interno delle loro cabine, con una vista sommaria e rapida; ha evidenziato il fatto che invece i passeggeri di terza classe, sarebbero stati condotti a Castle Garden per un controllo più meticoloso, (e qui le va riconosciuto il merito di non avere confuso il periodo storico con l’approdo dei nuovi arrivati a Ellis Island, che entrò in funzione solo nel 1892) e solamente dopo aver superato i controlli avrebbero ottenuto il libero accesso alle vie della città.
Per non parlare poi della storia americana, con la sua guerra di secessione in cui l’autrice si è abilmente espressa attraverso le vicende dei protagonisti. Lasciandoci trasportare dal ritmo delle sue parole fluenti ci ha condotto per mano in un tempo passato, incorniciando l’appassionata e travagliata storia d’amore tra Isabella e Justin, che inizia col casuale incontro sul piroscafo e prosegue tra le ampie piantagioni dei campi di cotone in Alabama, che profumano di Sud, terra lontana dove i bianchi sono i “padroni” e i neri gli “schiavi”. Ma non si è limitata a farci vivere la storia americana, ha pensato anche di ricondurci in Italia, al periodo del Risorgimento, con Garibaldi in prima linea coi suoi mille, alla conquista della Sicilia; ha descritto attraverso le parole delle protagoniste la piaga del brigantaggio che opprimeva la nostra penisola. Abbiamo immaginato di aggirarci in ville palladiniane e discutere di politica, nordisti e sudisti a confronto. Correre a cavallo tra distese immense di cotone al chiaro di luna o sotto il sole cocente. Abbiamo sofferto per amori contrastati e, udito i boati dei cannoni durante le battaglie, ci siamo commossi aprendo la missiva firmata di proprio pugno dal Presidente Lincoln. Ci siamo rattristati di fronte alle persecuzioni che il Ku Klux Clan infliggeva ai negri.

{Il profumo delle arance le solleticava le narici. Isabella passeggiava indisturbata tra gli alberi da frutto, sopra di lei alte impalcature di legno formavano un pergolato attraverso il quale si allungavano i rami carichi di agrumi.
Dopo tre anni di permanenza avrebbe dovuto esservi avvezza, ma non ci si abituava a un angolo di paradiso come quello di Meta, non ci si abituava all'azzurro del golfo di Napoli su cui si affacciava la città. In tutti quei mesi si era sentita come naufragata su un‟isola amena, ma qualcosa stonava quella sera.
breve citazione tratta dai contenuti inediti
}

Il ritmo della narrazione è sempre fluido e scorrevole, sa coinvolgere il lettore al punto giusto, sinceramente, non vedevo l’ora di riprendere la lettura al più presto, anche se significava avvicinarsi all’epilogo della storia. Mi sento di consigliarne vivamente la lettura a un pubblico che ama i romanzi rosa, agli amanti dei romanzi storici, ma anche a coloro che amano le biografie e le storie di donne coraggiose.


IL PROFUMO DEL SUD 
di Linda Bertasi | Blog dell'autore & Sito ufficiale
ASIN B00Z3TNZPA
ebook 1,99€ | Amazon

Porto di Genova 1858 - Venuta a conoscenza del suo scomodo passato, Anita Dalmasso decide di partire per il Nuovo Mondo. La traversata dell’Atlantico segnerà profondi mutamenti nella sua vita: l’incontro con l’affascinante uomo d’affari americano Justin Henderson e quello con Margherita Castaldo, liberale e impavida proprietaria terriera. Giunta a New York seguirà la nuova amica nella sua piantagione a Montgomery e qui sarà conquistata dalle bianche distese di cotone, dai profumi e dai colori del profondo Sud americano, con i suoi contrasti e le sue ingiustizie. Il destino avrà in serbo per lei non solo il rosso della passione, ma anche i travolgenti venti di guerra che si profilano all’orizzonte e che porteranno un’intera nazione alla guerra civile, sconvolgendo ancora una volta il corso della sua esistenza.


L'autore
QUALIFICA DI MERITO COME ‘AUTORE COMMENDEVOLE’ AL VII PREMIO LETTERARIO EUROPEO ‘MASSA CITTA’ FIABESCA DI MARMO E MARE’

Linda Bertasi nasce nel 1978. Appassionata di storia e letteratura inglese, collabora con blog letterari, case editrici e web-magazine in qualità di redattrice e articolista. Gestisce personalmente il suo blog ufficiale dove da ampio spazio agli emergenti con segnalazioni, interviste e recensioni gratuite.
Nel Gennaio 2010, pubblica il romance contemporaneo “Destino di un amore”, cui fa seguito nel Febbraio 2011 il paranormal-romance “Il rifugio – Un amore senza tempo”che le vale, nel 2012, la Medaglia d'Argento al XXIII Premio Letterario 'Valle Senio'. Nel Maggio 2013, pubblica il romanzo storico sentimentale “Il profumo del sud” che le vale la qualifica con merito di 'Autore commendevole' al VII Premio Letterario Europeo 'Massa città fiabesca'Sempre nel 2013, ha curato diverse prefazioni e dall'ottobre 2014 è membro dell'associazione EWWA in qualità di socia ordinaria. Proprietaria di una piccola realtà commerciale nella provincia di Ferrara, vive assieme al marito e alla figlia.





Silvia Pattarini
Diplomata in ragioneria, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO