• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Segnalazione autori emergenti "Il ritratto"


Contattaci per segnalare il tuo libro.  

Segnalazioni autori emergenti
TITOLO:IL RITRATTO 
AUTORE: Irene Milani | Sito dell'autore
CE: Lettere Animate
GENERE: Rosa | Young Adult
ASIN: B00QUKPZLS
EBOOK: 1,99€ | Amazon


Il libro si può definire autoconclusivo ma è in valutazione della casa editrice il seguito...
Cosa può nascondersi dietro un disegno apparentemente inspiegabile? Quali segreti e bugie può far scoprire l’incontro con un ragazzo misterioso quanto affascinante? È quello che dovrà scoprire Isolde, diciottenne trentina alle prese con le conseguenze della separazione dei genitori, con il trasferimento in una nuova città e in una nuova scuola alla vigilia della maturità, lontana dalle amiche del cuore, e con la prima delusione d’amore. Nonostante il momento difficile saprà reagire e affermare la propria personalità, a dispetto di quanto gli altri vorrebbero imporle, per vivere una vita non schiava dei fantasmi del passato.


{
Mi avvicinai al torrente e individuai immediatamente la posizione ideale per mettermi a disegnare: una grande pietra levigata rivolta verso valle. Mi sedetti e posai lo zaino accanto a me. Presi l’occorrente e iniziai a fare qualche schizzo: il paesaggio lontano, con il paese e l’Avisio, la radura, un albero che mostrava i primi segni della primavera…
D’un tratto, davanti ad un foglio bianco, cominciai a fare un disegno: il sasso su cui ero seduta, il torrente, gli alberi intorno. Poi, come se avesse vita propria, la mia mano iniziò a seguire la matita. Nel disegno comparve una figura, poi un’altra: due persone erano sedute sul sasso. Una sembravo io, con le gambe incrociate, l’altra, accanto a me, mi teneva una mano sulla spalla, come abbracciandomi.
Con pochi tratti decisi disegnai il viso dello sconosciuto. Era un ragazzo, con due grandi occhi e i capelli chiari… il suo viso però mi era completamente estraneo, non mi ricordava nessuno che conoscevo.
Finito il disegno mi fermai a guardarlo, stupita. Benché fosse fatto solo con la matita nera, sembrava incredibilmente reale. Quello che mi colpì di più era non tanto qualcosa che avevo disegnato, ma quello che si percepiva osservando. Le due figure, io e il misterioso ragazzo, sembravano uniti da qualcosa di forte, di unico: il braccio intorno alle spalle, gli sguardi, i due corpi che sembravano fondersi… 
}

L'APPROFONDIMENTO
Isolde, liceale trentina, appassionata di disegno e fotografia, durante una passeggiata ritrae il volto di un ragazzo sconosciuto; questo fatto apparentemente inspiegabile sembra portare una ventata di mistero nella sua routine quotidiana. Incredibilmente quel giovane si presenta in carne ed ossa proprio il giorno successivo: è il suo nuovo compagno di classe, appena trasferitosi dalla Germania. Isolde pur attratta da Tristan, così si chiama il nuovo arrivato, e dal mistero che lo circonda, accetta la corte di Christopher in una sorta di gioco delle coppie organizzato dalle compagne in previsione della gita scolastica a Praga.
Isolde e Tristan, il quale mantiene un atteggiamento ambivalente nei confronti della ragazza, alternando freddezza a momenti di condivisione, si trovano a lavorare insieme per preparare un progetto scolastico, iniziando a conoscersi meglio. Durante un pomeriggio di studio il ragazzo, messo alle strette, confessa a Isolde il motivo del suo comportamento: la sua famiglia e quella di lei sono divise da un antico rancore, legato alla morte violenta del nonno biologico, che la giovane non conosceva neppure, in un eccidio perpetrato dai nazisti. Isolde è combattuta tra l’attrazione per Tristan, impossibile se non a costo di ferire i propri familiari, e il legame nascente con Christopher, col quale inizia ad uscire in qualità di amico. La gita a Praga vede risolversi, almeno in apparenza, il dilemma di Isolde: sceglie di fidarsi di Chris e di iniziare con lui una storia d’amore, pur essendo ancora legata a Tristan.
Nonostante il rapporto con Chris continui senza problemi, Isolde non riesce a togliersi dalla testa Tristan, anche se il ragazzo fa di tutto per tenerla a distanza. Isolde passa la notte con Chris ma, dopo la sua prima volta, inizia a sentirsi più distante dal fidanzato che sembra aver cambiato atteggiamento. Per il compleanno di Isolde i nonni, presso cui abita, le permettono di fare una festa con tutti i compagni: unici assenti il fidanzato, impegnato in una partita di calcio, e “il reietto” Tristan, malvoluto dalla famiglia di lei. Gli esami di maturità prima e le vacanze poi sembrano aumentare la distanza tra Isolde e il fidanzato che, in Spagna con gli amici, la tradisce. Isolde tronca la relazione con Chris ma, proprio dopo aver incontrato Tristan durante i test di ammissione all’università, scopre che il fidanzato si era messo con lei solo per una bieca scommessa tra amici. Sconvolta dalla notizia corre senza meta fino a ritrovarsi nel luogo dove, parecchi mesi prima, aveva ritratto Tristan; lì lui la raggiunge e dopo un chiarimento a discapito dei buoni propositi di restare lontani capiscono che il legame che li unisce è più forte del rancore delle due famiglie e iniziano una relazione clandestina.

L'AUTORE
Sono nata a Milano nel 1977, dove ho vissuto fino a quando mi sono sposata. Ora vivo in provincia di Como dove sono moglie, mamma, insegnante e scrittrice esordiente. Fin da bambina ho sempre amato molto leggere ma non mi ero mai cimentata nella scrittura. Da una decina d’anni ho iniziato a scrivere romanzi e racconti, alcuni dei quali premiati in concorsi. Il Ritratto è il primo romanzo pubblicato.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO