• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Recensione autori emergenti "Abbracciami più forte"

ABBRACCIAMO PIÙ FORTE  
di Marilena Boccola 
Narcissus Selfpublished 
Romance | Rosa  
ASIN  B0135EWH8K 
ebook 0,99€  | Amazon  

Simone è il neo direttore di un’importante Fondazione bancaria; tuttavia, il successo professionale non riesce a ripagarlo dall’amarezza che gli ha lasciato la relazione con la direttrice alla quale è succeduto. Ora che lei se ne è andata, non si sente ancora pronto a cedere all’attrazione che in fondo prova per Martina, una ragazza intelligente e spigliata che non nasconde l’interesse nei suoi confronti e che con pazienza torna ogni volta da lui, cercando di farsi addomesticare come la volpe del “Piccolo Principe”.
Martina ha un master in editoria digitale, è al suo primo vero lavoro e, soprattutto, ha sette anni meno di lui. "E’ solo una bambina…" si dice Simone, anche quando i suoi occhi profondi e scuri si posano sul corpo slanciato di lei, sui suoi seni appuntiti sotto alla maglietta, sulla bocca innocente che desidererebbe schiudere in un bacio appassionato… Però non è come con Anna Laura, con lei la passione si confonde con la tenerezza, la semplice amicizia si mescola ad un sentimento ancora difficile da ammettere, eppure Simone non vuole rischiare di perdere la testa e di soffrire ancora una volta…
"Accidenti a te!" Pensa, rivolto all’amico Fabio che gli chiede di intercedere con la ragazza, affinché la sua amica Carlotta torni a parlargli, anche se Fabio sa bene di aver sbagliato. In più, ci si mettono il collega gay Luca, la madre, la sorella, il nipotino Francesco, la nonna di Mantova, due scheletri preistorici abbracciati e persino Mirò… tutto sembra concorrere perché i pretesti per vedersi e stare insieme si trasformino in rituali che creano legami, anche se Simone non è per niente convinto che sia il caso…


- … che cosa vuol dire “addomesticare”?
- È una cosa da molto dimenticata. Vuol dire “creare dei legami”…
- Creare dei legami?
- Certo – disse la volpe – tu finora per me non sei che un ragazzino uguale a centomila ragazzini. E non ho bisogno di te. E neppure tu hai bisogno di me. Io non sono per te che una volpe uguale a centomila volpi. Ma se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno l’uno dell’altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.


Antoine de Saint-Exupéry – Il Piccolo Principe

RECENSIONE

Ho letto “Abbracciami più forte” dopo due libri psicologicamente provanti, storie di donne, di vita che a volte mette in ginocchio, ed è stata una boccata d’aria fresca! È un romanzo squisitamente rosa, leggero come un vestito estivo.
Narra la storia di un amore che sboccia al rallentatore, come spesso accade quando si devono fare i conti con un passato che indurisce il cuore per timore di essere feriti nuovamente. Così Simone, neo direttore di un’importante Fondazione bancaria, ancora indolenzito per la relazione mai decollata con Anna Laura, la direttrice di cui ha preso il posto dopo il suo trasferimento in un’altra città, non riesce a farsi “addomesticare” da Martina, giovanissima, bella e solare, travolgente, conosciuta casualmente in un giorno d’estate.
“Addomesticare” non è usato a caso, dato che l’autrice, la brava Marilena Boccola, cita continuamente il libro di Antoine de Saint-Exupéry, nel gioco di ruoli che i protagonisti assumono nell’arco della narrazione: Simone-Piccolo principe con il freno a mano emozionale, Martina-volpe addomesticata da subito, che vuole creare un legame duraturo.
Altri sono i personaggi del libro, ma mai in grado di distogliere l’attenzione dai protagonisti, nemmeno Anna Laura che pure appare come una presenza scomoda, nei ricordi, nei pensieri, in carne e ossa. Eppure, l’amicizia tra Simone e Martina si evolve, da attrazione sensuale diventa tenero germoglio, un pensiero fisso che stupisce Simone, prevedibilmente più immaturo di Martina, già sicura dei suoi sentimenti, decisa a insinuarsi nella sua vita per restarci, comoda, tra le sue braccia.
Il romanzo ricorda una sceneggiatura, puntando l’attenzione sui molti dialoghi diretti, scritti con un linguaggio perfettamente adattato all’età dei protagonisti e al contesto. Non mancano le descrizioni di emozioni e momenti di sesso tra i protagonisti, espliciti, ma adatti anche a chi non gradisce immagini erotiche, data la delicatezza dell’autrice. La storia è coinvolgente e ben scritta e si legge tutta d’un fiato, curiosi di conoscere la sua evoluzione, identificandosi magari con i protagonisti, ben delineati e realistici.
Non voglio svelare se Martina, sensuale, dolce, testarda, innamorata, riuscirà a conquistare il cuore di Simone, abile a inventarsi ostacoli anche quando non ci sono – come la differenza d’età – pur di non lasciarsi andare. Ma alla fine, tutto si ricondurrà ad un abbraccio, protettivo e avvolgente. Forte.
Più forte.






Stefania Bergo
Non ho mai avuto i piedi per terra e non sono mai stata cauta. Sono istintiva, impulsiva, passionale, testarda, sensibile. Scrivo libri, insegno, progetto ospedali e creo siti web. Mia figlia è tutto il mio mondo. Adoro viaggiare, ne ho bisogno. Potrei definirmi una zingara felice. Il mio secondo amore è l'Africa, quella che ho avuto la fortuna di conoscere e di cui racconto nel mio libro.
Con la mia valigia gialla, 0111Edizioni.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO