• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Anteprima | Lettere Animate Alessandra Giavazzi racconta "Ragione e Follia"





RAGIONE E FOLLIA 
di Alessandra Giavazzi 
Lettere Animate 
Thriller psicologico
ASIN B015K0RQZQ  
cartaceo 8,50€ | Ibs 
ebook 2,49€ |  Amazon 

Ragione e Follia racconta la vicenda di un normale padre di famiglia che, all’improvviso, trascina moglie e fratello maggiore nel baratro della sua follia. Suggestionato da incubi e visioni molto reali, indaga su un presunto omicidio, ora con gli strumenti dell’intuito ora con gli strumenti della razionalità, fino a svelare una sconvolgente verità che risale al passato della sua famiglia. Il suo segreto, per anni rimasto sepolto vivo.
"Ragione e follia" non è solo una storia intrigante e ricca di suspense, ma è anche una riflessione sui concetti di ragione e di follia, una dicotomia legata prevalentemente a categorizzazioni linguistiche che alla loro reale essenza. Si intende rompere l’apparente coincidenza tra le cose e il modo di chiamarle, per aprire ad una meta riflessione sul modo di pensare. Il messaggio non si traduce mai in astratte elaborazioni filosofiche. Si spiega, invece, attraverso le vicende dei due fratelli, tra il passato dimenticato che riemerge, quello più recente in cui si sviluppa la storia e il presente di cornice che si risolve solo nel finale. Anche lo stile vuole riflettere il messaggio: ogni singola parola va nella direzione della risoluzione della storia e, creando continue ambiguità, svela appunto una dicotomia solo apparente tra ragione e follia.


Raccontaci qualcosa di te: chi è Alessandra Giavazzi nella vita di tutti i giorni?
Ho 24 anni. Studio letteratura, faccio tanto sport, ogni giorno cerco di fare almeno una cosa che non ho mai fatto prima, leggo classici, manuali di psicologia e filosofia e, ovviamente, scrivo continuamente.

Questo è il primo romanzo che pubblichi?
Non lo definirei un romanzo, lo definirei un “esperimento”. Questo libro si pone la sfida di farsi leggere con piacere anche da chi abitualmente non legge perché non ne trova tempo, utilità o voglia.

Veniamo al libro, “Ragione e follia” edito da Lettere Animate. Com’è nata l’idea?
L’idea è nata dopo il liceo classico e la lettura di pagine e pagine di stili diversi e ognuno, a proprio modo, magnificamente complicato. Io li adoro. Ma penso che oggi le cose importanti vadano dette in modo semplice. È stata proprio questa la mia sfida.

Si tratta di un thriller psicologico. Ci racconti di che cosa parla?
Con Ragione e Follia racconto la vicenda di un uomo tra un passato dimenticato che riemerge nei suoi incubi e un presunto omicidio in cui si trova invischiato. Pur consapevole della sua follia, l'incalzante sensazione che qualcosa sia realmente accaduto lo spinge ad indagare…

Qual è il target a cui ti rivolgi? Che tipo di lettori ambisci a conquistare?
Come dicevo, è dedicato a chi non legge o legge poco, per mancanza di tempo o per pigrizia. Ciò non esclude che possa interessare e coinvolgere anche lettori abituali: prima di pubblicarlo l’ho sottoposto a diversi tipi di lettori e non lettori e ne ho dedotto che è un libro per tutti, proprio come un film thriller è un film per tutti. Anche se, per alcuni contenuti, l’ho vietato ai miei cuginetti piccoli.

Quanto ti ha coinvolto intimamente la stesura di questo romanzo? C’è qualcosa di autobiografico?
Nulla, per fortuna!

Per scrivere questo libro hai dovuto svolgere delle ricerche?
Che bella domanda! Avevo chiara in testa la storia, ma la necessità di verosimiglianza dei dettagli mi ha costretta a svolgere moltissime ricerche in svariati ambiti. Avevo solo 19 anni di vita!

C’è qualche messaggio particolare che speri di comunicare attraverso questo romanzo?
Sì, quello principale è a livello metacomunicativo. Il messaggio è che un messaggio, trasmesso nel modo giusto, attira l’attenzione, crea interesse, coinvolge e fa apprezzare la lettura. Comunicare questo messaggio è stata, appunto, la mia sfida.

Il finale chi l’ha deciso? Tu o i tuoi personaggi?
Assolutamente io. Lo capirete leggendo…

Alessandra, grazie per essere stata con noi e in bocca a lupo per i tuoi progetti futuri.
Grazie Elena.
Colgo l'occasione per ricordare ai lettori che a fine ottobre ci sarà, a Bergamo, la prima presentazione del libro. Tutte le informazioni sulla data precisa e l'ora le potrete trovare sul mio sito o sulla mia pagina FB. Vi aspetto!


Se hai un libro in uscita o vuoi presentarlo nel nostro Caffè Letterario, Contattaci




di Elena Genero Santoro
Ama viaggiare e conoscere persone che vivono in altri Paesi. Lettrice feroce e onnivora, scrive da quando aveva quattordici anni.
Perché ne sono innamorata, Montag
L’occasione di una vita, ebook Lettere Animate
Un errore di gioventù, 0111 Edizioni
Gli Angeli del Bar di Fronte, 0111 Edizioni.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO