• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Intervista all'autore emergente Un caffè con Daisy Franchetto


Oggi il nostro caffè letterario è ben lieto di presentarvi un volto nuovo della letteratura italiana: è con noi Daisy Franchetto. Conosciamola meglio!

Ciao Daisy, e grazie per avermi concesso questa intervista. Per rompere il ghiaccio, visto che ci troviamo in un caffè letterario virtuale, permettimi di offrirti virtualmente un caffè, un té, una tisana, una bibita fresca o… cosa preferisci?
Una tisana!Grazie

Bene ora che abbiamo rotto il ghiaccio raccontami qualcosa di te. Chi è Daisy nella vita di tutti i giorni?
E chi lo sa? No, tolte le battute. Direi che posso reputarmi una persona con una struttura abbastanza definita, ma eclettica per interessi e scelte di vita. Ho lavorato per tutta la vita nel mondo della relazione d'aiuto. Adesso sono una mamma con il pallino della scrittura.

Come è nata la tua passione per la scrittura? Ci sono autori classici o molto noti che credi abbiamo influenzato, in qualche modo, il tuo stile?
Scrivere è sempre stato un canale di comunicazione privilegiato, ma la passione (o dipendenza ) per la narrazione è recente. Solo durante la gravidanza ho trovato la dimensione giusta, e per fortuna da allora la spinta a raccontare non si è fermata.
Ci sono autori che amo, ma non so come e se siano entrati nel mio stile. Però ricordo chiaramente che dopo aver letto “Queste oscure materie” di Pullman mi sono detta: ecco se scrivessi romanzi fantasy vorrei che avessero questa capacità di utilizzare il linguaggio simbolico.

Quali sono i generi letterari che preferisci leggere e quali, invece, preferisci scrivere?
Leggo qualsiasi cosa. Basta mettermi davanti qualcosa di scritto. Una volta non leggevo digitale, ma adesso ho abbattuto anche questa barriera. Non leggo ciò che inneggia alla violenza o all'intolleranza e non mi piacciono le trame scontate.
Come scrittrice, fatico a restare con i piedi per terra. Anche quando cerco di tenermi ancorata alla realtà, la vena fantastica si infiamma e prende il sopravvento.

Per un esordiente il percorso da seguire prima di giungere all’ambito traguardo della pubblicazione non è affatto semplice, talvolta può rivelarsi tortuoso e complicato: come sei approdata alla tua pubblicazione? Raccontaci la tua esperienza...
Se parliamo del mio romanzo Dodici Porte, il percorso è stato lungo e tortuoso a dir poco. Sono partita con poca fiducia nelle mie capacità e mi sono affidata a persone che non si sono rivelate affidabili. Sono stata pubblicata, ma l'esperienza è stata sconfortante. Dopo un momento di spaesamento, ho deciso di rimboccarmi le maniche, perché condividere le storie che scrivo è un'esigenza e volevo farlo nel migliore dei modi. Ho contattato un bravo editor, insieme abbiamo rivisto il mio romanzo. Ho imparato tantissimo sul mio stile e su come migliorarlo. Il romanzo è rimasto lo stesso per quel che concerne la trama, ma lo stile è più aerodinamico. Solo dopo aver ottenuto un risultato che consideravo soddisfacente, mi sono messa alla ricerca di una nuova casa editrice. E ho trovato quello che faceva per me. Sono felice, ma ci sono voluti cinque anni.

La pubblicazione del proprio libro o ebook è il sogno nel cassetto di tutti gli esordienti. Poi finalmente il sogno è diventato realtà:ora cosa ti aspetti? Lo vedi come un obiettivo raggiunto o come un punto di partenza per nuovi progetti?
Un punto di partenza! Però mi sto anche godendo questo momento di contentezza. Mi aspetto, desidero ardentemente, continuare a raccontare.

Raccontami in breve la trama, incuriosisci i nostri lettori...
Dodici Porte è un viaggio misterioso. Un percorso di trasformazione del dolore. La storia affonda le sue radici nella realtà, perché il mondo fantastico non è una fuga da essa, ma un modo per indagarla. La mia protagonista è una ragazza come tante che scopre di avere potenzialità nascoste. È quello che dovremmo fare tutti. Scoprire ciò che di magico si nasconde in noi. Il mio romanzo è scritto per insinuare un piccolo dubbio nel lettore: sei sicuro che tutto sia come sembra? Quali caratteristiche possiedi? E se ti dicessi che in te alberga anche l'opposto?
>> segnalazione - more info
>> recensione di Silvia Pattarini

La rivoluzione digitale e l’ e-book: cosa ne pensi di questo sistema innovativo di lettura, credi che rappresenti il futuro o è solo fumo negli occhi?
Come dicevo, ho faticato ad apprezzare gli ebook. Era una mia resistenza. Adesso li trovo comodi, anche se per certe letture continuo a preferite la carta stampata. Ciò che apprezzo degli ebook è la possibilità di far leggere le persone a prezzi abbordabili. E di questi tempi ce n'è bisogno. No, non credo sia fumo negli occhi, credo sia una strada concreta.

La domanda che non ti ha mai rivolto nessuno: fatti la domanda e datti la risposta.
Ok. Quanta follia serpeggia nel tuo romanzo?
Ho lavorato per dodici anni in manicomio, cosa volete, un pochino la follia ti rimane dentro. Più che follia, direi che il mio romanzo è pregno dei messaggi che giungono dal mio inconscio e dal mondo onirico. Se non si è un po' “disturbati”, non ci si può avvicinare alla scrittura.

Già lo credo anch'io! noi autori siamo tutti un po' pazzi!
Progetti per il futuro: ci sono nuovi lavori in corso, nuove pubblicazioni o ambizioni particolari?
Ho tanti progetti per il futuro. Il mio secondo romanzo, seguito di Dodici Porte, è pronto e sto scrivendo il terzo. Ho tante idee per racconti e il quarto romanzo va delineandosi pian piano.

Dove possiamo trovare il tuo libro?
Su Amazon, ad esempio. Maggiori info anche sul mio sito web  o sulla pagina dedicata alla protagonista del mio romanzo:


Daisy, ti ringrazio tantissimo per essere stata con noi e, a nome de Gli scrittori della porta accanto ti faccio i complimenti per il tuo libro, augurandoti che sia un vero successo! In bocca al lupo per i tuoi progetti futuri!
Grazie di cuore a voi!




La rubrica, curata dalle autrici Silvia Pattarini ed Elena Genero Santoro, per farvi conoscere le nuove promesse del panorama letterario.
Se sei un autore emergente Contattaci per un'intervista personalizzata. 






Silvia Pattarini
Diplomata in ragioneria, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO