• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

L'editoriale di Valentina Gerini: il Pisa Book Festival, tanti buoni motivi per andarci


di Valentina Gerini

Ci sono manifestazioni ed eventi di settore nei quali, che si sia lettori, scrittori o entrambi, si viene catturati dall’odore delle pagine e dai colori delle copertine, incuriositi dall’allestimento dei vari stand. Il Pisa Book Festival è uno di questi eventi. 
Per quanto uno non se lo aspetti, all’entrata ci sono decine e decine di persone in fila e all’interno si fatica a passeggiare tanti sono i visitatori. Questa fiera, la prima in Italia a porre l’accento sull’indipendenza dei marchi editoriali, si tiene a Pisa nel mese di novembre da ormai 13 anni e raccoglie sempre maggiori consensi ogni edizione che passa.
Dal 2003 poi i confini culturali si sono allargati, ospitando un paese straniero, ed è stato dato così il via ad una successione di ospiti provenienti dall’estero: Ucraina, Romania, Svizzera italiana, Norvegia, Belgio, Portogallo, Francia, Paesi Bassi, Germania. L’edizione di questo anno vede come paese ospite la Scozia con molti autori scozzesi (Nick Barley, Ross Collins, Jenni Fagan, Joseph Farrel, Kirsty Logan, Allan Massie, William McIllvanney, Ewan Morrison, Donald Murray e James Robertson). 
Madrina di questa edizione è per la seconda volta consecutiva Dacia Mariana, autrice italiana molto amata e conosciuta. Saranno presenti anche molti altri autori di fama nazionale come Marco Balzano, Marco Malvaldi, Carmine Abate, Marco Santagata, Serena Dandini e Giulio Scarpati. Gli ideatori e organizzatori del Festival promuovono l’evento grazie ad un sito ricco e colorato dove spicca il logo scelto per rappresentare la fiera: quattro libri, ordinati come fossero su uno scaffale di una libreria, pozioni accanto alla parola Pisa. Attenzione, non fatevi ingannare, i libri in realtà sono tre, uno è stato sostituito con la famosa torre pendente!

“Il territorio pisano è fecondo di iniziative come il Pisa Book Festival. Tredici anni fa abbiamo piantato il seme e ora raccogliamo i frutti di un lavoro molto impegnativo ma pieno di grandi soddisfazioni” 

Lo ha dichiarato la direttrice, Lucia Dalla Porta. Ed ha ragione.
Pisa è un ritrovo multiculturale e universitario, un centro storico importante sin dai tempi antichi. La sede della Scuola Normale Superiore, il paese natale di Galielo Galiei, un punto d’incontro per molti studenti che da nord a sud scelgono Pisa come città per i loro studi.
Le soddisfazioni poi, come sostiene la direttrice del festival, sono arrivate e continuano ad arrivare: moltissime le case editrici che richiedono di partecipare, molti gli autori che desiderano presentare durante le date del festival, molte le attività alle quali si può partecipare per apprendere tecniche di scrittura, altrettante le questioni e i dibattiti affrontati nelle differenti sale durante i tre giorni di fiera. Ma la completezza di questo evento non sta solo nella impeccabile organizzazione quanto nell’atmosfera colorata che ci avvolge una volta entrati.

Come autrice vi ho partecipato lo scorso anno, presenziando lo stand della Zerounoundici Edizioni, col mio libro Volevo un marito nero. L’esperienza è stata veramente proficua, non solo per le vendite, ma anche per le interessanti conoscenze che ho fatto. Ho conosciuto autori provenienti da ogni parte di Italia: Giuseppe Bertolini, Tommaso Sguanci, Alessandro Casalini, Gianna Gambini, Massimo Granchi, Franco Filiberto, Carlo Zamparelli. Ho scambiato idee, ho dato via a progetti e collaborazioni.
Il Pisa Book Festival è un incontro di persone, un ritrovo allegro dove poter scambiare pensieri e opinioni su un interesse comune quali l’editoria e la letteratura, un luogo dove si scovano libri o autori che non sarebbero mai saltati ai nostri occhi in una normale libreria, un posto dove si conoscono case editrici nuove e visionarie ma anche altre storiche e classiche.
Il prezzo di entrata è accessibile, quasi a simboleggiare che la cultura dovrebbe essere accessibile a tutti. Il venerdì si entra gratis, il sabato e la domenica il biglietto costa cinque euro.
Le persone camminano, sfiorano le copertine, si soffermano ai vari banchi, parlano con le varie case editrici, fanno domande, sorridono, si incuriosiscono. E si sa, la curiosità è ciò che spinge un lettore a comprare, a leggere, a scoprire.




Valentina Gerini
Dopo la maturità scientifica e uno studio approfondito della lingua inglese inizia a lavorare all’estero. Le sue più grandi passioni sono i viaggi e la scrittura. Dei viaggi ne ha fatto la sua professione, diventando accompagnatrice turistica; della scrittura il suo hobby, occupandosi degli articoli di copertina per un mensile dedicato alle storie di paese.
Volevo un marito nero, 0111Edizioni.
La notte delle stelle cadenti, Lettere Animate.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO