• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Buon anno, di Gianluca Santeramo


Benvenuto 2016!

Buon anno.
Buon anno a quelli che hanno preso un treno che correva su un binario morto, a quelli che hanno preso il treno giusto, ma sono scesi alla stazione sbagliata e a quelli che hanno preso il treno sbagliato nella direzione giusta.
Buon anno ai diavoli della tasmania ed ai bonobo, alle amebe e agli elefanti, agli zombie ed ai fantasmi.
Buon anno agli uomini che sanno piangere e alle donne che sanno fare a pugni.
Buon anno a chi crede in Babbo Natale e a chi ci vuole credere, a quelli che volano sulle ali della fantasia e a quelli che hanno la fantasia con le ali tarpate.
Buon anno a quelli che sono un tutt'uno con l'Universo, a quelli che lo rinnegano e a quelli che il loro Universo l'hanno partorito.
Buon anno a chi cerca di leggere il suo destino tra le stelle, a chi parla una lingua diversa da quelle stesse stelle e a chi non ci crede, ma non si sa mai.
Buon anno a chi vive sotto un cielo di sole stelle cadenti e, tra quelli, a chi continua ad esprimere un desiderio per ognuna di loro.
Buon anno a quelli che ogni parte del mondo è casa loro e a quelli che casa loro è ogni parte del mondo.
Buon anno a chi ha sbagliato una sola volta e per sempre, a chi continua a sbagliare sempre come la prima volta e a chi ha sbagliato tutto senza aver mai sbagliato niente.
Buon anno a chi appartiene a chiunque e mai a se stesso, a chi non è mai stato di nessuno, a chi è solo tra la folla e a chi è folla per uno solo. E a chi è di qualcuno, ma solo per finta...
Buon anno ai vecchi di vent'anni e ai ragazzini di ottanta, agli anziani sotto le lenzuola e ai giovani ai margini dello stesso letto.
Buon anno a chi ama una sola anima, che ama solo un'altra anima, che ama solo un'altra anima ancora... E, tra loro, a chi il suo nome se l'è intagliato tra le coronarie.
Buon anno a quelli che hanno ucciso con una sola parola e a quelli che si sono lasciati uccidere da una sola parola.
Buon anno a chi piange dai bordi dei ponti che ha tagliato e a chi spera nel ritorno di qualcuno che sta sperando nel suo ritorno.
Buon anno a chi c'è solo la prima volta e a quelli che dopo ogni papa ce n'è un altro.
Buon anno a chi si uccide di silenzio, a chi di silenzio vive, a chi nutre speranze infondate e a chi non crede in qualcosa ch'è già accaduto.
Buon anno ai drogati di orgoglio e agli alcolizzati di perdono, a quelli che c'è sempre speranza e a quelli che non c'è più nulla da fare.
Buon anno a quelli che non dimenticano mai, a quelli che dimenticano tutto e a quelli che fanno finta di dimenticare.
Buon anno a quelli che hanno voluto cambiare vita, a quelli che non la cambieranno mai e a quelli che non capiscono quando e come sia cambiata.
Buon anno a quelli che amano la vita e non lo sanno, a quelli che esistono per dovere e a quelli che sopravvivono per paura.
Buon anno a chi ha perso tutto e si sente vivo e a chi ha tutto e si sente di morire.
Chiunque tu sia, buon anno!



Gianluca-Santeramo

Gianluca Santeramo
Allevato da un Commodore VIC 20 e da Goldrake, si è diplomato in Informatica Industriale nel lontano 1995. Non è mai riuscito a recidere il cordone ombelicale che lo lega alla fantascienza sin dalla più tenera età. Dopo aver corretto decine di bozze di scrittori in erba tra un capolinea e l’altro, si è messo anche a scrivere: da allora sono iniziati i guai….
Renè, Zerounoundici Edizioni.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!

Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni

"ChiaroScuro", silloge poetica de Gli scrittori della porta accanto

Collana Gli scrittori della porta accanto per StreetLib A dicembre 2016, il gruppo si affaccia all'editoria indipendente, appoggiandos...