• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Caffè letterario] Le interviste di Silvia Pattarini: un caffè con Andrea Cerri

Oggi il nostro caffè letterario è ben lieto di presentarvi un volto nuovo della letteratura italiana: è con noi Andrea Cerri Conosciamolo meglio!

Ciao Andrea, e grazie per avermi concesso questa intervista. Per rompere il ghiaccio, visto che ci troviamo in un caffè letterario virtuale, permettimi di offrirti virtualmente un caffè, un the, una tisana, una bibita fresca o… cosa preferisci?
Buongiorno a te Silvia, veramente un bel nome, mi ricorda la mia prima fidanzata di quasi vent’anni fa. Come prima cosa permettimi di ringraziare te e tutti i tuoi colleghi che ti seguono in questa bella avventura, gli spazi per promuovere la letteratura non sono mai troppi, speriamo che questo diventi quanto prima un punto di riferimento per tutti. Ah, comunque visto la bella giornata in questa primavera anticipata prendo volentieri una birra fresca, rilassa e fa compagnia come una buona lettura.

Grazie a te per la gentilezza, i complimenti fanno sempre piacere. Bene, mentre aspettiamo la birra raccontami qualcosa di te. Chi è Andrea nella vita di tutti i giorni?
Mi faccio domande e vivo cercando le risposte, come tutti e considerato il periodo triste in cui stiamo vivendo questo diventa sempre più impegnativo. Per il resto su di me non c’è molto altro da dire, a parte il fatto che sono allergico a tutti gli hobby in cui è richiesto alzarsi presto la mattina, amo tutte le cose che non parlano, giusto per citare Gassman in Sleepers e naturalmente mi piace scrivere e leggere, tutto, anche due volte.

Ecco la tua birra fresca! 
Com'è nata la tua passione per la scrittura? Ci sono autori classici o molto noti che credi abbiamo influenzato, in qualche modo, il tuo stile?
La passione per la scrittura è nata leggendo, la mia fantasia si era sviluppata così tanto nel vivere le storie scritte da altri che ad un certo punto ho sentito il bisogno di inventarmi qualcosa anche io.
Provare a costruire una trama, disegnare con le parole i personaggi, raccontare qualcosa con la speranza che possa essere letto da uno sconosciuto è una sensazione bellissima anche se ti lascia molte paure, come quella di non essere capito, frainteso, o più semplicemente il terrore di sbagliare una virgola e rendere la frase confusa, indecifrabile. Mettersi dinanzi al giudizio dei lettori non è mai facile.
Venendo alla seconda parte della tua domanda posso dirti che probabilmente, se mai io abbia uno stile, questo sia stato senz’altro formato grazie ai grandi scrittori che ho letto. Da Salinger a Follet, da M.C. Smith a Cussler fino Marquez, Barrico, la Ferrante e la Mazzantini. Spaziando da un genere all’altro senza pregiudizi verso nessuna forma di scrittura, anche 50 sfumature di grigio ha sicuramente contribuito alla mia crescita.
Poi naturalmente il sogno resta quello di avvicinarmi ad un lettore come Murakami ha fatto con me, in modo intimo, dolce, quasi sottovoce.

Per un esordiente il percorso da seguire prima di giungere all’ambito traguardo della pubblicazione non è affatto semplice, talvolta può rivelarsi tortuoso e complicato. Raccontaci la tua esperienza.
Ho cercato un agente su internet e lei ha trovato un editore. Semplice. Le difficoltà sono arrivate al momento dell’editing. Era la mia prima esperienza e trovavo assurdo che qualcuno tagliasse le mie frasi ma alla fine però il loro lavoro ha dato un taglio più scorrevole al mio romanzo. Su alcuni brani ci sono state delle trattative serrate stile guerra fredda ma posso ritenermi contento del risultato finale. Non bisogna mai porsi con presunzione verso dei professionisti, e questo vale sia per gli esordienti che per gli autori affermati. Sicuramente il percorso della pubblicazione e le persone che ho conosciuto durante hanno arricchito la mia esperienza.

Raccontami in breve la trama del tuo Una frase da 10 centesimi, incuriosisci i nostri lettori ma senza svelare troppo!
E’ una storia d’amore, mettiamolo in chiaro sin da subito. Parla di una relazione nata tra due persone che si conoscono su internet. Questo nuovo modo di approcciarsi verso gli altri, questo mondo virtuale che nel libro aleggia sempre sui protagonisti proiettandoli in speranze illusioni e paure che di virtuale non hanno niente, anzi sono talmente reali che quasi ne soffrono. Parole di una chat che escono dallo schermo per diventare emozioni. La gioia di ricevere un messaggio da una persona che non hai mai visto ma che comunque è come se stesse camminando insieme a te...e poi il resto scopritelo.

La domanda che non ti ha mai rivolto nessuno: fatti la domanda e datti la risposta .
In cosa credi?
Io credo in ogni cosa.

Progetti per il futuro: ci sono nuovi lavori in corso, nuove pubblicazioni o ambizioni particolari?
Grazie per questa domanda. Sto finendo il mio secondo romanzo. Dopo il primo ho intravisto in uno degli amici del protagonista il giusto potenziale per farsi cucire addosso una storia. Tornano alcuni dei personaggi del mio libro precedente, tra cui il protagonista stesso, qui in una veste più mistica,riflessiva. Il vero personaggio principale però di questo nuovo lavoro è la protagonista femminile.Una ragazza disabile. Questo mi ha portato ad affrontare un delicatissimo percorso di studio e di ricerca su tutte quelle difficoltà che noi spesso ignoriamo ma che devono, invece, essere affrontate da molti nostri amici o conoscenti. Non ci rendiamo conto di quanto possa essere frustante un montascale rotto perché qualcuno ha sorvolato sulla manutenzione o quanto possa essere difficile anche semplicemente prendere un treno considerando le numerose barriere architettoniche presenti in Italia. Forse in alcuni paesi stanno messi anche peggio di noi ma questo non ci giustifica affatto. Inoltre non bisogna mai smettere di sottolineare come i semplici gesti, che in molti considerano furberie o noncuranze, come per esempio parcheggiare in una zona riservata, siano da considerarsi invece delle vere e proprie manifestazioni di inciviltà. E poi naturalmente nel libro si parla di sesso, come poteva mancare l’argomento. Di sesso ma anche e sopratutto di amore. Un' altra storia d’amore e nel raccontarla ho cercato di sfiorare, con la massima delicatezza possibile, argomenti come l’assistenza sessuale e quello ben più torbido e oscuro del devotismo.

Dove possiamo trovare il tuo libro?
Il modo più semplice è passando dalla mia pagina FB.


Oppure direttamente sullo store Amazon. E’ comunque presente anche nello store Feltrinelli e in tutti gli altri.

Andrea ti ringrazio tantissimo per essere stato con noi e, a nome de Gli scrittori della porta accanto ti faccio i complimenti per il tuo libro, augurandoti che sia un vero successo! In bocca al lupo per i tuoi progetti futuri!



Silvia Pattarini
Diplomata in ragioneria, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.

About Silvia Pattarini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO