• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Pag. 69 | #19 "Il sole scuro" di Irene Barbagallo

IL SOLE SCURO >> more info
di Irene Barbagallo
Zerounoundici Edizioni | 158 pagine 

«Voglio farti conoscere Adelmo».
«Chi è Adelmo, mamma?».
«Il cliente del quadro».
«E perché vuoi farmelo conoscere?».
Stanno cenando, in una delle sempre meno frequenti serate in cui si ritrovano.
«Abbiamo iniziato a frequentarci».
«È per questo che mi lasci da sola sempre più spesso?» risponde Giada stizzita, quasi non si riconosce.
«Sto provando a rifarmi una vita. È il solo modo per dimenticare».
«Dimenticare? Come puoi parlare così?».
«Parliamone, ne abbiamo bisogno. Non lo facciamo mai».
«Che c’è da dire? Non eri così quando c’era papà. Mi volevi bene. Non mi trattavi male».
«Io ti voglio bene sempre e sto cambiando. Non te ne sei accorta?».
«Per Adelmo? Devo ringraziare il grande benefattore se da qualche tempo non mi dici più che non valgo niente?».
«Mi sta aiutando a guarire, a essere migliore».
«Tu eri migliore con papà e non lo sarai con nessun altro».
«Sono passati quasi quattro anni. Sono una donna ancora giovane. Voglio provare a stare meglio anche per te».
«Nessuno potrà sostituire mio padre».
«Non ho detto questo. Non succederà mai, ma Adelmo è un brav’uomo. Sono sicura che ti piacerebbe se lo vedessi».
«E quando dovrei vederlo, questo mago del benessere?».
«Abbiamo pensato di andare a mangiare una pizza domani sera. Vieni con noi, per favore».
Lilly ha un tono quasi supplichevole, ha paura di sentirsi dire di no. Forse si vergogna di voler mettere una toppa sul dolore che vivono insieme, nei modi in cui ognuna riesce a tenerlo. Nascosto, perché l’altra non lo mescoli con il suo, e sia più sopportabile. Sa che sua madre ha un modo di soffrire diverso dal suo. Parti di sé che se ne sono andate: la piccola Ada, che nemmeno ha visto la luce, e Hadrian, che di luce aveva riempito le loro vite. Giada ha oscurato tutto, in quel maledetto week-end che è stato il suo spartiacque e l’ha segata in due, il prima e il dopo, la bambina serena e la ragazzina in burrasca, avvitata su se stessa, a consumarsi di rabbia solitaria.

~ 69 ~

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO