• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Caffè letterario] Le interviste di Silvia Pattarini: un caffè con Angela Freschi

Oggi il nostro caffè letterario è ben lieto di presentarvi un volto nuovo della letteratura italiana: è con noi Angela Freschi. Conosciamola meglio!

Ciao Angela, e grazie per avermi concesso questa intervista. Per rompere il ghiaccio, visto che ci troviamo in un caffè letterario virtuale, permettimi di offrirti virtualmente un caffè, un tè, una tisana, una bibita fresca o…  cosa preferisci?
Caffè! Grazie mille, Silvia!

Bene ora che abbiamo rotto il ghiaccio raccontami qualcosa di te. Chi è Angela nella vita di tutti i giorni?
Angela è innanzitutto la mamma di Samuel, 7 anni… Come tutte, la sua giornata ruota intorno agli impegni di suo figlio: scuola, attività, impegni vari… Poi c’è il mio lavoro di insegnante di lingue straniere, per cui durante la giornata ho alcune ore impegnate con i miei studenti di tutte le età! Alla sera, mi dedico alla famiglia che si riunisce. 

Com’ è nata la tua passione per la scrittura?
La mia passione per la scrittura è nata, diciamo, di pari passo alla mia passione grandissima, immensa, per la lettura! Sin da quando ero ragazzina, ho sempre letto tanto e un po’ di tutto. Avendo studiato alla Facoltà di Lingue e Lett.re Straniere, ho avuto modo di leggere anche tanta letteratura straniera che ho amato molto, soprattutto quella russa… La mia preferita resta, però, quella italiana. Ci sono autori che amo veramente molto e che non mi stancherei mai di leggere!
Poi, circa un paio di anni fa, era il settembre 2014… Ho sentito il desiderio di tirare fuori da me stessa qualcosa di “mio” e così è stato: in quel periodo iniziai a scrivere “Venga il Tuo Regno”. 

Per un esordiente il percorso da seguire prima di giungere all’ambito traguardo della pubblicazione non è affatto semplice, talvolta può rivelarsi tortuoso e complicato. Raccontaci la tua esperienza.
Nel mio caso, diciamo che il traguardo della pubblicazione non è stato né tortuoso, né complicato! Probabilmente, avendo affrontato questo percorso in un’età matura, questo ha influito positivamente, non saprei… Sta di fatto che la Casa Editrice 0111 Edizioni mi piacque fin da subito per varie motivazioni, ed iniziai con loro tutta la procedura di selezione del mio manoscritto… E andò bene! Prova superata alla prima volta, non posso che esserne felice!   



Venga il tuo regno
di Angela Freschi
Zerounoundici Edizioni
Mainstream
ISBN 978-8863079821 
cartaceo 15,50€ Acquista
Veniamo al libro: a che genere appartiene, è un romanzo o un saggio e a che target di pubblico ti rivolgi?
Venga il Tuo Regno” è un romanzo. Si parla di una storia d’amore che si svolge a Palermo, nella cornice dei terribili anni Ottanta di Cosa Nostra. Il pubblico al quale mi rivolgo è sia femminile che maschile.

Venga il Tuo Regno” è la tua prima fatica letteraria. Hai dovuto svolgere delle ricerche? Come ti sei documentata in proposito?
Certo. Avendo affrontato il delicatissimo problema della seconda guerra di mafia avvenuta nel corso degli anni ’80, mi sono dovuta documentare in modo piuttosto approfondito su alcuni tragici eventi realmente accaduti per mano di Cosa Nostra a Palermo, e che fanno da sfondo al mio romanzo. Mi sono documentata attraverso altri testi specifici che trattano questo argomento … A questo proposito, i nomi di alcuni miei personaggi, sono stati cambiati per motivi di sicurezza.

Come intendi impostare la promozione del tuo libro: ti impegni personalmente in presentazioni presso librerie, biblioteche e centri culturali , preferisci il web o, tutte le soluzioni possibili?
Beh, credo che un autore emergente debba preferire tutte le soluzioni possibili. Dobbiamo cercare di uscire dall’anonimato attraverso più visibilità possibile… Perciò io mi sto impegnando su tutti i fronti! Che senso avrebbe non farlo, se vogliamo coltivare questo sogno?

Angela preferisce leggere alla vecchia maniera, sfogliando le pagine e annusando il profumo dei libri, oppure si è lasciata affascinare dalle innovative tecnologie e  legge gli ebook?
Senza dubbio preferisco “la vecchia maniera”. Con il cartaceo si crea un rapporto più intimo con il libro che si sta leggendo. Ammetto di essermi lasciata affascinare anche dalle nuove tecnologie e di possedere anche un e-book reader con il quale mi trovo molto bene. Ma nel cuore e sugli scaffali di casa c’è il cartaceo!

Incuriosisci i nostri lettori raccontandoci, in sintesi, i punti di forza del tuo libro, per favore...
Il punto di forza del mio libro è il cuore della mia protagonista, una fioraia di nome Bianca, che le mie lettrici non potranno non amare! Bianca ci dimostrerà che il cuore di una donna non conosce nessun limite, non si fa domande, va dove vuole andare e basta. Giusto o sbagliato che sia.

La domanda che non ti ha mai rivolto nessuno: fatti la domanda e datti la risposta.
Il mio co-protagonista maschile, Giuseppe, è un personaggio delicato e tremendamente complesso. Ci sarebbe da dire molto su di lui.
Ho chiuso un occhio su questo personaggio ed il mio punto di vista può apparire “indulgente” al lettore? Assolutamente no. Giuseppe è un personaggio di mafia che commette crimini spietati ed orribili. E come disse Peppino Impastato, che ho volutamente citato all’inizio del romanzo: “La mafia uccide, il silenzio pure!”.

Hai ancora qualche sogno nel cassetto da realizzare?
Certo. Il mio è di coltivare questo sogno di scrittura e crescere in questo senso. C’è già un’altra “faticaccia” alla quale sto lavorando… e non resterà nel cassetto!     
                                                 
Dove possiamo trovare il tuo libro?
Il mio libro lo potete trovare sul sito dell'editore,  lo potete trovare su ibs e a breve, anche su Amazon in versione e-book (dai primi di giugno dovrebbe esserci!); potete anche venire a trovarmi sulla pagina Facebook del libro. 


Angela ti ringrazio tantissimo per essere stata con noi e, a nome de Gli scrittori della porta accanto ti faccio i complimenti per il tuo libro, augurandoti che sia un vero successo! In bocca al lupo per i tuoi progetti futuri!



Silvia Pattarini
Diplomata in ragioneria, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.

About Silvia Pattarini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO