• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Le recensioni di Tamara Marcelli: "8 marzo – Storie di donne" di Silvana Sanna


"8 marzo – Storie di donne" di Silvana Sanna, selfpublished, 2016.

I proventi di questo ebook andranno totalmente all’Associazione Onlus Franca Cassola Pasquali che opera a sostegno del Reparto di Senologia di Tortona.
Ho acquistato questo libro proprio per dare un piccolissimo contributo alla Onlus e, leggendo le storie di queste otto Donne, ne sono rimasta incantata, colpita, quasi trafitta.
8 Storie, 8 vite che potrebbero essere le vite di tutte noi, 8 alcove nascoste e tremolanti, intense come solo le vicende delle donne sanno essere.
Filomena e Altea, Pinuccia e Teresa, Anna e Carmela, Silvana e Angela, ognuna riesce a farci immergere nel proprio mondo, spesso difficile, unico ma, paradossalmente, comune a molte altre donne. Ogni storia ti colpisce e lascia un senso di amaro in bocca. Un disagio non sempre risolto.
Sono donne forti, ognuna a modo suo, personaggi talmente realistici da trasmettere una sensazione di familiarità. Ogni donna troverà una parte di sé, anche piccola, nascosta o dimenticata, in ognuna di queste Storie, riscoprendo emozioni o sentimenti assopiti. Forse ghiacciati.
Sono tante sfaccettature di un Universo talmente grande da comprenderci tutte, quel mondo femminile che spesso assiste a disfatte, dolori, rivincite e speranze. Perché le donne non si arrendono mai, anche di fronte al dolore più grande, alle avversità, alla disperazione, al male. Queste storie racchiudono l’Amore, in tutte le sue sfumature, per un uomo, per un figlio, per un genitore, per se stesse. Ci raccontano di sacrifici ma anche di gioie, di scelte e coraggio.

Le Mogli
“Filomena” ci costringe a guardare nel buio del disprezzo in cui un uomo la costringe a vivere per tenerla legata a sé. “Femmine, stupide femmine” dice spesso suo marito Salvo, un uomo rozzo e violento, oppressivo e anaffettivo. “Per certe è una fortuna essere donne, per altre una condanna” dice lei, fino al momento in cui non prenderà coscienza di sé e della propria condizione, riuscendo a riprendersi la sua vita.
“Altea” ci catapulta in un incubo, nel terrore dell’abbandono, lasciandoci con il fiato sospeso fino a quando, decisa a riprendersi il marito a tutti i costi, con un ingegnoso espediente, prova ad “eliminare” la rivale…

Le suocere
“Pinuccia” è la classica commedia degli equivoci. Una suocera che si occupa dei nipotini e che sospetta dei tradimenti del genero…
“Teresa” una donna ancora forte che, per non perdere l’amore dei nipoti, non esita ad annullare un po’ di sé per aiutare la figlia ad inseguire i suoi sogni e il suo amore…

Le Madri
“Anna” è una moglie triste che pian piano si allontana dal marito anche a causa del mancato concepimento. Partiranno insieme per un viaggio, ognuno con i suoi propositi, e quel viaggio, inaspettatamente, le mostrerà la strada da percorrere…
“Carmela” è già madre, è già adulta, in piena crisi economica. La vita le presenterà una sorpresa che la destabilizzerà…

Madri e Figlie
“Silvana” o l’abito da viaggio è un racconto splendido, forte e coinvolgente in cui una figlia descrive, quasi parlando con lei, la madre.
“Angela” è una madre che parla alla figlia, che ha paura di lasciarla sola quando verrà il momento, ma che trarrà proprio da lei la forza e il coraggio della Speranza…

Consiglio vivamente questo libro così denso e delicato, seppur intenso e coinvolgente, a tutte le Donne che vogliano dedicarsi un momento di riflessione e agli uomini che non hanno paura di mostrarsi sensibili.

Otto racconti che hanno per protagoniste altrettante donne. Persone comuni, come lo sono di solito i personaggi delle mie storie, che vivono delle situazioni particolari e che si ritrovano a dover compiere delle scelte, capaci, nel bene e nel male, di condizionare la loro vita.
Sono donne ben diverse l’una dall’altra, sia per età che per estrazione sociale, sia per le problematiche del loro vivere che per il modo in cui ognuna le affronta, ma in egual modo ricche di sentimenti e di quella sensibilità speciale che caratterizza l’animo femminile.
E’ diversa anche l’atmosfera che si respira nei vari racconti, in alcuni triste se non addirittura tragica, in altri più lieve e persino venata di ironia e di umorismo. E anche lo stile si adatta al contenuto.
Ho raccolto i racconti accostandoli a due a due, puntando su un aspetto, che, in qualche modo, accomuna le protagoniste.
Filomena e Altea. Essere prigioniere del marito e della casa può risultare orrendo, oppure qualcosa a cui non si vuole rinunciare. Tutto dipende dalla situazione personale.
Pinuccia e Teresa. La condizione di suocera non è facile, specie se col marito della propria figlia esiste un feeling decisamente scarso.
Anna e Carmela. Un figlio può costituire un problema se se lo si desidera intensamente e ci viene negato, ma anche se una gravidanza inaspettata arriva ad aggiungere difficoltà a una situazione familiare già non facile.
Silvana e Angela. Entrambe le protagoniste si rivolgono a una persona cara, la madre e la figlia, e traggono dal loro ottimismo, dalla loro positività, coraggio e speranza.



di A. Silvana Sanna | Racconti, Narrativa
ASIN B01C3KHK2Uebook 1,99€ | Acquista




Tamara Marcelli
Artista poliedrica, eccentrica, amante dell'arte in tutte le sue forme. Una sognatrice folle. Ha studiato Lettere e Tecniche dello Spettacolo, canto e recitazione per oltre dieci anni e ha lavorato come attrice in alcuni importanti Teatri del Lazio. Scrive poesie, romanzi, testi teatrali, articoli e saggi.
Il blu che non è un colore,  Montag.
Il sogno dell'isola, Montag.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO