• Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

L'editoriale di Ornella Nalon: tempo di vacanze, tempo di abbandoni?


Tempo di vacanze, è ancora troppo alto il numero di animali che vengono abbandonati...

Torno a casa, giro la chiave nella serratura e sento già la presenza di Elia, oltre la porta. Appena entro, mi salta addosso, scodinzola, saltella per la stanza, fa una corsetta veloce in giro per la casa e ritorna da me, strusciandosi sulle mie gambe. Questo è il consueto saluto che ricevo, da cinque anni a questa parte, a ogni mio rientro. Un'abitudine a cui ancora non mi sono assuefatta, perché, sempre, riesce a strapparmi un sorriso, a farmi sentire amata e a cui non riuscirei più a farne a meno.
“Alla fine, è solo un cane” commenta qualcuno, quando ti vede preoccupato per la sua salute, oppure in lacrime perché gli hai dovuto dire addio, ma quel qualcuno non si rende conto quanto sia inappropriata e approssimativa la sua frase. Il tuo amico a quattro zampe è un essere intelligente e sensibile che condivide le tue giornate riempiendole d'amore. È un compagno fedele che sa entrare in simbiosi con te, che comprende e rispetta i tuoi stati d'animo, che riempie i tuoi vuoti affettivi, che provvede ad accrescere la tua autostima. Il tuo cane, non è solo un cane, ma un componente della tua famiglia a tutti gli effetti. 
E se quanto dico può sembrare frutto della mia personale esperienza, i dati statistici di autorevoli indagini parlano chiaro: per il 74% delle persone la compagnia dell'animale domestico fa bene al fisico e alla mente, per il 95% aiuta a combattere ansia, stress, problemi legati alla depressione e spinge a muoversi di più
Non a caso, alcune specie di animali vengono utilizzati in pratiche terapeutiche e riabilitative destinate a malati, ad anziani e bambini, attraverso programmi di pet therapy, in affiancamento alla medicina tradizionale. Nel 2003 è stato stilato un accordo tra il Ministero della Salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano in cui, tra le altre cose, è stata riconosciuta la pet therapy come attività utile all’uomo. 
Progetti del genere sono attivi in Italia presso strutture sanitarie come l'ospedale pediatrico Meyer di Firenze, il Niguarda di Milano, il Cardarelli di Napoli e in comunità di recupero come quella di San Patrignano, in istituti penitenziari, nonché residenze sanitarie assistenziali. 
Secondo alcuni dati, in Italia sembrano essere 60 i milioni di animali che teniamo in casa, tra cui 14 milioni tra cani e gatti (una leggera percentuale a favore di questi ultimi) e 46  tra tutte le altre specie (pesci e uccelli, in maggior numero, ma anche conigli, tartarughe criceti, iguana, serpenti e altra fauna esotica).

Dunque,  sembra che il popolo italiano ami gli animali. Ma è proprio così? 
Lo si potrebbe affermare se ci limitassimo a considerare quanto si continua a spendere per la loro alimentazione (solo per alimenti per cani spendiamo 450 milioni di euro all’anno), la toeletta e accessori vari, nonostante il periodo di crisi che ha colpito il nostro paese, ma, per contro, è ancora troppo alto il numero degli animali che vengono abbandonati per poterlo affermare in tutta tranquillità. 
Infatti, si stima che, in un anno, vengano abbandonati circa 200.000  tra cani e gatti, cioè , in media, circa 548 al giorno, anche se sappiamo che i periodi in cui questo scellerato fenomeno si concentra è quello estivo. 
Se per i nostri amici che possono essere custoditi in gabbia diventa relativamente semplice trovare una sistemazione durante un'assenza dei padroni, è sicuramente più complesso per i nostri amici quadrupedi che abbisognano di più spazio e cure. 
E allora? 
Certe persone prive di scrupoli e di cuore non trovano altra soluzione che caricare il proprio “fardello” in auto, percorrere un buon numero di chilometri, fino a raggiungere una distanza di sicurezza che possa inibire il suo orientamento e, dopo avere avvistato una zona tranquilla, senza ombra di possibili testimoni,  liberarsene. Quindi tornano a casa, soddisfatti e senza alcuna ombra di rimorso, pronti a prepararsi la valigia per partire verso la loro agognata vacanza.



A questi,  riservo tutto il mio disprezzo e auguro che qualcuno si accorga della loro perfida azione e li denunci alle autorità, confidando che vengano perseguiti con il massimo della pena prevista dall'art. 727 del codice penale che, al primo comma recita: "Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l'arresto fino ad un anno o con l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro". Senza contare che, secondo il Ministero della Salute, nel caso l'animale abbandonato provocasse un incidente stradale mortale, il suo scapestrato padrone potrebbe essere ritenuto responsabile di omicidio colposo.





Per contro, ci sono persone coscienziose che per i loro animali da compagnia sarebbero disposti a fare di tutto, persino a rinunciare alle proprie meritate vacanze. Tuttavia, è proprio grazie a loro che il mercato si è accorto di quanto possa essere conveniente attrezzare i luoghi di villeggiatura per accogliere adeguatamente i padroni con i loro amici al seguito. Le cifre parlano chiaro: negli ultimi anni, si stima che più di un milione di persone siano andate in vacanza con animali, per i quali, mediamente, vengono spesi 185 milioni di euro
Oramai, questi luoghi di villeggiatura sono diventati numerosi (anche se solo l'1% dei bagni, su tutto il litorale nazionale, sono aperti ai cani) e si conta che aumenteranno con il tempo. Dotati di servizi come piscine e docce per cani, apposite aree di sgambatura, ciotole con acqua, ganci per guinzaglio, servizi di dog sitter e di veterinaria, nonché eventi sportivi su misura e percorsi per agility, non possono che risultare dei posti ideali per garantire una vacanza all'insegna della comodità ai padroni e di benessere ai loro beneamati amici. 
Le regioni più all'avanguardia, in questo campo, sembrano essere l'Emilia Romagna, il Veneto e la Liguria, mentre la spiaggia più pet friendly è considerata Rimini, seguita a ruota da Civitanova Marche, Alassio, Riccione e Cecina.
Vi terremo aggiornati, nei prossimi giorni, e per tutta l'estate, sulle mete turistiche amiche dei nostri amici!
Ritengo di fare una cosa utile lasciandovi il vademecum stilato dal dog trainer Simone Dalla Valle, per portare in vacanza i vostri animali in totale totale rispetto della loro salute e benessere.



Ornella Nalon
I miei hobby sono: il giardinaggio, la buona cucina, il cinema e, naturalmente, la scrittura, che pratico con frequenza quotidiana. Scrivo con passione e trasporto e riesco a emozionarmi mentre lo faccio. La mia speranza è di trasmettere almeno un po’ di quella emozione a coloro che leggeranno le mie storie.
Quattro sentieri variopinti”, Arduino Sacco Editore
Oltre i Confini del Mondo”, 0111 Edizioni
Ad ali spiegate”, Edizioni Montag
Non tutto è come sembra”, da 0111 Edizioni.

About Lisi

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO