• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Pag. 69 | #36 "Emma" di Jane Austen

EMMA
Acquista
di Jane Austen
Mondadori |  528 pagine

Mr e Mrs Knightley, per la loro lunga assenza dal Surrey, suscitavano ancor più interesse del solito. Dal matrimonio ogni lunga vacanza veniva divisa fra Hartfield e Donwell Abbey; ma quell’anno le vacanze autunnali erano state dedicate esclusivamente al mare per i bambini e quindi erano trascorsi molti mesi dalla loro ultima visita nel Surrey. Anche Mr Woodhouse non li vedeva da tempo, visto che non si convinceva ad andare a Londra, neppure per amore della povera Isabella, e quindi adesso era molto nervoso e apprensivo nell’attesa di quella visita troppo breve.
Si preoccupava molto dei disagi del viaggio per la figlia, e si preoccupava soprattutto dell’affaticamento dei suoi cavalli e del cocchiere che dovevano trasportare parte del gruppo per la seconda metà del tragitto; tutte paure inutili: le sedici miglia furono felicemente percorse e i Knightley, i loro cinque figli, più una nutrita schiera di bambinaie, sbarcarono a Hartfield sani e salvi. La confusione e la gioia di quell’arrivo, le molte persone cui dovette rivolgersi per offrire il benvenuto, dare incoraggiamento, assegnarli e sistemarli nelle varie stanze, producevano un chiasso che i suoi nervi non avrebbero potuto sopportare per nessun’altra ragione né resistere molto più a lungo nemmeno per questa, ma Mrs Knightley rispettava attentamente le abitudini di Hartfield e i sentimenti del padre. Nonostante le attenzioni materne perché i piccoli stessero bene, godessero di libertà e cura, potessero mangiare, bere, dormire e giocare a volontà, controllava che non lo infastidissero a lungo, né i bambini direttamente, né le attenzioni agitate dedicate loro.
Mrs Knightley era una signora minuta, carina ed elegante, dal carattere tranquillo e gentile, e un’indole decisamente amabile e affettuosa; tutta concentrata sulla famiglia, moglie devota, madre innamorata, e così legata al padre e alla sorella che, eccetto quei legami più stretti, non sarebbe stato possibile un amore più profondo. In loro non vedeva difetti. Non era particolarmente intelligente o brillante, come il padre al quale somigliava molto anche per costituzione. Era delicata per salute e ansiosa per quella dei figli, piena di paure e apprensioni, ed era fissata con il dottor Wingfield in città quanto il padre lo era con il farmacista Perry. Si somigliavano anche per il buon carattere e per il tenace attaccamento alle vecchie conoscenze.

~ 69 ~

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO