• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Le recensioni di Giulia Mastrantoni: "La notte delle stelle cadenti" di Valentina Gerini


"La notte delle stelle cadenti" di Valentina Gerini, Lettere Animate, 2015.

Il 2016 non è esattamente l’anno dell’amore: non viviamo in un periodo storico in cui la fiducia nel prossimo e le relazioni stabili sono all’ordine del giorno. Direi, piuttosto, che siamo immersi in un’epoca che promuove l’indifferenza e la razionalità a dogmi sociali. Credere nell’amore è cosa da ingenui, trattare «male» la propria partner è una moda dalla gravità lieve e, in generale, pensare a concretizzare i sogni va bene solo se hai cinque anni e dormi ancora con il peluche.
È per questo che leggere un titolo come La notte delle stelle cadenti mi ha fatto sorridere. Ho pensato: «Beh, c’è ancora qualcuno che ci crede, allora» e, per qualche strana ragione, mi sono sentita rassicurata. Sapere che, da qualche parte, esiste qualcuno che sogna mi ha fatto bene al cuore.
Ho iniziato a leggere la storia senza sapere cosa aspettarmi, perché ho il vizio di non leggere le trame almeno un paio di volte al mese. Ogni tanto, mi dico, bisogna lasciarsi guidare dal caso e incappare in libri, canzoni e film a caso, perché era destino e basta. Questa era una di quelle volte, allora ho aperto l’eReader e ho sperato con tutta me stessa di trovare qualcosa di bello, in mezzo a tutte quelle righe nere.
Quando sono arrivata alla parola «Fine» ho pensato che di favole come questa dovrebbero esisterne di più, quantomeno per restituire un po’ di fiducia e di capacità di sognare al genere umano. Valentina Gerini ha scritto un piccolo capolavoro, che si divora e si gusta, pagina dopo pagina. Valentina ha avuto il coraggio di difendere i sogni, di raccontarli e di dirci che sì, sono possibili, possono concretizzarsi. Valentina ha provato a spiegarci che il mondo non è fatto solo di nero e di realtà, ma anche di colori e di amore. Ce l’ha messa tutta perché il lettore capisse quanto è bello lasciarsi trasportare dalla vita, dall’istinto, dalle favole... e c’è riuscita.
Sara ama Londra. Ha vissuto la storia d’amore più importante della sua vita, nella capitale inglese, e ci torna appena può. Un giorno sale su un autobus, dicendosi che è talmente pieno che strisciare la Oyster è impossibile, lo farà alla prossima fermata. Ma se ne dimentica e il controllore, un ragazzo alto e bello, non può che multarla. Sara prova a spiegargli che è stata solo una svista, ma José non demorde. In compenso, le dà il suo numero di telefono e le chiede di uscire quella sera. 
Sara accetta e inizia una storia d’amore spontanea quanto bellissima. Quando si interrompe, Sara riprende la sua vita ordinaria. Viaggia e lavora, senza sosta. Fino a che la sua carriera la porta a Santo Domingo...
Alla fine, riflettendo su quello che avevo letto, su tutto l’amore che trapelava da quelle pagine, sull’entusiasmo, sul profumo di mare, sulla voglia di vivere, mi è venuto il mente il finale di un ritornello. Non serve che dica il titolo della canzone, la conoscete tutti. E il fatto che la conosciate mi fa sperare in un mondo migliore. Un po’ come La notte delle stelle cadenti.

You may say I’m a dreamer
But I’m not the only one
I hope one day you’ll join us
And the world will be as one

di Valentina Gerini
Lettere Animate 
ISBN 978-88-6307-616-5
ebook 1,49€  | Amazon

Sara, una donna giovane e avventuriera, un po’ sfortunata in amore, pensa di essere sterile. 
Dopo una grande delusione sentimentale e una tragica gravidanza extra-uterina decide di dedicarsi completamente al suo lavoro, il controllore turistico, uno splendido mestiere che la fa viaggiare molto. 
Un giorno, mentre si trova a Londra per vacanza, incontra José, un bellissimo uomo dalle origini dominicane dal quale rimane inevitabilmente colpita. Se ne innamora perdutamente e, per quanto lei cerchi di dimenticarlo, ogni cosa sembra remarle contro e ricordarle José. 
Si butta a capofitto nei sui viaggi di lavoro, Barcellona, Parigi, Miami, ma in ogni città qualcosa gli parla di lui. Quando Sara finalmente decide di trasferirsi ai Caraibi e rimanere al fianco di questo uomo affascinante, accadono incredibili vicende.



Giulia Mastrantoni
Da quattro anni collaboro all’inserto Scuola del Messaggero Veneto, scrivo per il mash up online SugarPulp e per la rivista dell’Università di Trieste Sconfinare.
Dopo aver trascorso un periodo in Inghilterra, ho iniziato un periodo di studi in Canada, ma, dovunque sia, scrivo.
Misteri di una notte d’estate, ed. Montag.
One Little Girl – From Italy to Canada, eBook selfpublished.
Veronica è mia, Pensi Edizioni.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO