• Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Anteprima: Claudio Foti racconta "I segreti del Necronomicon", nell'intervista di Elena Genero Santoro


In anteprima, "I segreti del Necronomicon" di Claudio Foti, Enigma Edizioni, storia e misteri del libro maledetto più famoso al mondo.


I SEGRETI DEL NECRONOMICON 
di Claudio Foti
Enigma Edizioni
Saggio
ISBN 928701623888319
cartaceo 15,00€ Acquista

Il Necronomicon costituisce uno dei più ineffabili e misteriosi testi che la letteratura dell’occulto e del fantastico abbiano mai conosciuto. È esistito veramente? Da oltre un secolo il Libro Maledetto ha affascinato ed ossessionato generazioni di studiosi e lettori protesi nella sua disperata ricerca. Che senso ha affermare che Il Necronomicon non esiste? Non esiste come esiste Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien. Il Necronomicon non è mai stato copiato su pergamena o stampato su carta prima che H.P. Lovecraft ne parlasse nelle sue opere. Affermare che non esista significa però ignorare la continua presenza e il persistente e crescente potere che questo libro anno dopo anno continua ad emanare. Esiste la bellezza? Esiste una teoria matematica? Esiste Dio? L’esistenza è molto più della mera presenza fisica. Il testo di Claudio Foti ripercorre la storia di questo innominabile pseudobiblia recuperando nuovi elementi e svelando frammenti di un sapere dimenticato. Tra le pieghe del tempo si trova una realtà che la penna del Solitario di Providence traspose nei suoi romanzi in forma narrativa ma che sembra attingere ad un retroterra culturale e sapienziale estremamente antico e ritenuto perduto.


L'autore racconta...

Raccontaci qualcosa di te: chi è Claudio Foti nella vita di tutti i giorni?
Un appassionato del mistero. Lo sono sin da piccolo forse perché sono nato a Roma a Villa Stuart nota per i suoi fantasmi e fenomeni altrettanto particolari. Chissà forse vedere la luce lì, ormai molti anni fa, ha influenzato la mia vita. Una vita improntata sempre al viaggio e alla scoperta, una vita senza paraocchi ma senza eccessive credulonerie.

Questo è il primo libro che pubblichi?
No, né ho pubblicati altri, raccolte di racconti come Romagick o Nereolie e romanzi come Ombre su Campo Marzio, (romanzo storico fantastico sul viaggio che il giovane Gerbert d’Aurillac, futuro Papa Mago, al secolo Silvestro II compì nel 969 verso Roma) che ha vinto nel 2006 l’ex premio J.R.R. Tolkien e che è stato finalista proprio quest’anno a Sanremo. Ma anche saggi come Il Codice Voynich (saggio sul manoscritto più misterioso del mondo a tutt’oggi non ancora decifrato, pieno di disegni e immagini molto curiosi e particolari, oltre a un testo enigmatico e intellegibile); Il Dio Anfibio (saggio antropologico incentrato sulla curiosa coincidenza che vede tutte le antiche civiltà unite nell’adorazione di una divinità anfibia che ha apportato le conoscenze e ha guidato la civilizzazione) o le Defixiones (saggio antropologico sull’uso, poco noto, della magia nera degli Antichi Romani che tramite queste tavolette magiche lanciavano terribili maledizioni).

Veniamo al libro “I segreti del Necronomicon”, Enigma Edizioni. Com’è nata l’idea?
Per scrivere bisogna leggere tanto e continuamente. Così nel mio vagare tra le pagine inchiostrate un giorno di tanti anni fa sono inciampato nelle opere di Howard Phillips Lovecraft. Se dapprima trovavo ostico il suo narrare quasi sempre senza dialoghi, forse anche colpa di traduzioni troppo oniriche, pian piano ho cominciato a divorare le sue opere. Tutte! Sì perché H.P. Lovecraft non è solo il maestro indiscusso del genere narrativo horror-weird, ma più weird a mio parere, ma è stato anche un grande saggista sulla narrativa fantastica. Comunque nei suoi scritti appare sempre un misterioso libro malvagio: il Necronomicon. Un libro che ha così attratto e colpito l’immaginario dei lettori da far nascere delle vere e proprie schiere di appassionati e fan,e da suggerire a H.P. Lovecraft di dichiarare che questo libro” non esisteva” e che era solo frutto della sua fantasia. Ma in pochi gli hanno creduto e io con I Segreti del Necronomicon ho cercato di fare un po’ di luce sulla vicenda oltre che porgere un tributo al grande scrittore di Providence.

È un saggio. Ci racconti di che cosa parla?
Si tratta di un approfondimento su questo libro maledetto che è da tutti ritenuto lo pseudobiblion più famoso del mondo. Dapprima il lettore troverà un agile focus su H.P. Lovecraft, poi si troverà immerso nella sua realtà e nella sua mente da cui è nato il tanto favoleggiato Necronomicon. Il viaggio continuerà, pagina dopo pagina, analizzando cosa c’è nel libro maledetto, le sue correlazioni con la magia araba pre-islamica, chi era Abdul Alhazred, cosa c’è dietro la figura del ‘poeta pazzo’, le presunte correlazioni tra il Necronomicon e il Codice Voynich e così via…

Qual è il target a cui ti rivolgi? Che tipo di lettori ambisci a conquistare?
Sicuramente gli appassionati del mistero e di H. P. Lovecraft, ma anche tutti quei lettori che si avvicinano alla letteratura di genere con curiosità e voglia di approfondire qualcosa. Un qualcosa di cui hanno magari hanno sempre sentito parlare come del Necronomicon il libro maledetto, ma non sanno esattamente di cosa si tratti.

Quanto ti ha coinvolto intimamente la stesura di questo romanzo?
Molto anche se poi ho dovuto metter da parte emozioni e sentimenti, che invece possono fluire liberamente nei romanzi, per cercare di essere il più obbiettivo e concreto possibile nella stesura del saggio.

Quali ricerche hai dovuto svolgere per scrivere questo libro?
Ho ricercato, analizzato e studiato le migliaia di lettere scritte da H.P. Lovecraft in cui trattava e cercava di spiegare il suo Necronomicon. Così come ho esaminato le frasi che lo scrittore ha inserito nei suoi romanzi per delineare il contenuto di questo pseudobiblion e ne ho tratto un’analisi curiosa e misteriosa. Ho passato in rassegna poi molteplici altri documenti esoterici magici, anche del nostro lontano passato in cui ho trovato alcune coincidenze che mi hanno lasciato perplesso e hanno infuso in me il dubbio che qualcosa di vero nel Necronomicon ci sia. Infine ho preso in esame l’aspetto sociologico riguardante questo libro maledetto su cui sono stati scritti fiumi di inchiostro senza tralasciare critiche e ipotesi più o meno spietate e più o meno fantasiose.

C’è qualche messaggio particolare che speri di comunicare attraverso questo lavoro?

Sì. Bisogna guardare al mondo con occhi aperti e mente aperta. E bisogna star attenti a catalogare come ‘fesserie’ determinati argomenti, soprattutto quelli che sfuggono alla nostra comprensione, o quelli che possono difficilmente esser provati con gli strumenti scientifici di cui disponiamo perché anche il grande Albert Einstein, grande scienziato, soleva ripetere “Le menti sono come i paracadute: funzionano solo quando sono aperte…”

Qual è la tesi finale del testo?

Che tra le pieghe del tempo si trova una realtà che la mente di H. P. Lovecraft ha saputo percepire e che la sua penna ha saputo trasporre nei suoi romanzi in forma narrativa, ma che sembra attingere a un retroterra culturale e sapienziale estremamente antico e ritenuto perduto.

Grazie per essere stato con noi, Claudio. In bocca al lupo per i tuoi progetti futuri.
Grazie a voi.

Elena Genero Santoro
Ama viaggiare e conoscere persone che vivono in altri Paesi. Lettrice feroce e onnivora, scrive da quando aveva quattordici anni.
Perché ne sono innamorata, Montag
L’occasione di una vita, ebook Lettere Animate
Un errore di gioventù, 0111 Edizioni
Gli Angeli del Bar di Fronte, 0111 Edizioni.
Il tesoro dentro, 0111 Edizioni.


About Elena Genero Santoro

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO