• Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Contest] Il giro del mondo in 80 giorni 2.0, di Valentina Gerini

Contest-Il-giro-del-mondo-in-80-giorni-viaggiatori

Contest ispirato a Il giro del mondo in 80 giorni di Jules Verne: raccontaci il tuo viaggio alla scoperta del mondo, i più votati faranno parte di una guida turistica per viaggiatori indipendenti.

il-giro-del-mondo-in-80-giorni-jules-verne
Qualche tempo fa, in un mercatino di libri, mi è capitato tra le mani “Il giro del mondo in 80 giorni”. Questo famosissimo romanzo di Jules Verne mi ha incuriosita. Avevo tanto sentito parlare di questo scrittore ma non avevo mai letto niente. L’ho iniziato la sera stessa e… l’ho divorato! Un capolavoro davvero unico, con un lessico raffinato e ricercato. Preciso, accurato nelle descrizioni, assolutamente originale. Verne è, a mio avviso, il re delle storie d’avventura.
Pensate che il romanzo, pubblicato per la prima volta in Francia nel 1873 e in Italia nel 1874, ha quasi 150 anni e riesce ad appassionare ancora il lettore come se fosse appena appena scritto. Un’avventura mozzafiato, che fa trepidare d’attesa e fa viaggiare da una parte all’altra del globo.
Un’impresa non facile, quella del benestante londinese Phileas Fogg, uomo affascinante, metodico, serioso. Per una scommessa con gli amici egli intraprende una missione impossibile con il suo maggiordomo francese Passepartout. Il viaggio deve riportarlo a Londra, il punto da cui è partito, dopo aver attraversato tutto il mondo in 80 giorni esatti. Impresa alquanto ardua all’epoca, viste le velocità dei trasporti, che non includevano ovviamente gli aeroplani, e le difficoltà, in alcune zone, di reperire un modo per andare da una parte all’altra del paese.
La scommessa nasce da una notizia che il Sig. Fogg e i suoi amici leggono sul Daily Telegraph: in India è stata ultimata una ferrovia che permetterebbe di poter fare il giro del mondo in 80 giorni. Detto fatto! Il Sig. Fogg, a scommessa appostata, parte il giorno stesso per un viaggio che ha dell’incredibile, pieno di suspense, imprevisti e difficoltà.

Qual è l'itinerario narrato nel libro di Jules Verne?

il-giro-del-mondo-in-80-giorni
Con partenza da Londra il 2 ottobre del 1872, il giro che deve riportarlo di nuovo a Londra il 21 dicembre dello stesso anno prevede il seguente itinerario:
  • Da Londra (Regno Unito) a Brindisi (Italia) in treno.
  • Da Brindisi a Bombay (India) con tappa a Suez (Egitto) in nave.
  • Da Bombay a Calcutta (India) in treno sulla ferrovia che, secondo il Daily Telegraph, sarebbe stata già terminata. In realtà non lo era quindi parte del tragitto viene fatto in elefante.
  • Da Calcutta a Victoria City (Hong Kong) in piroscafo.
  • Da Victoria City a Yokohama (Giappone) in goletta (barca a vela).
  • Da Yokohama a San Francisco (Usa) in piroscafo.
  • Da San Francisco a New York (Usa) in treno e in slitta.
  • Da New York a Londra (Regno Unito) con tappa a Dublino (in Irlanda) in nave mercantile e poi treno.
Il finale, probabilmente, lo conoscete tutti e l'impresa memorabile di Phileas Fogg ha ispirato diversi film, cartoni animati, video giochi e grandi avventurieri ed escursionisti che si sono spinti in azioni simili o, addirittura, più difficili di questa. In ogni caso, la lettura di questo libro è consigliatissima, soprattutto per i malati di viaggio come me. Tra le pagine di questo libro si può immaginare il proprio itinerario personale intorno al mondo.
A tal proposito, Gli scrittori della porta accanto, hanno deciso di proporre un interessante contest per viaggiatori: Il giro del mondo in 80 giorni 2.0.

Il giro del mondo in 80 giorni 2.0, il contest: raccontaci il tuo itinerario.

Sei un viaggiatore che ha compiuto il giro del mondo o un lungo viaggio a tappe in una qualsiasi parte del pianeta? Sei un turista curioso che, zaino in spalla, si confonde tra la gente del posto e quando parti non conosci la data di rientro? Sei un avventuriero temerario che per molti mesi ha studiato e stilato un programma preciso, per poi partire per un viaggio intorno al globo o alla scoperta di uno o più continenti in perfetto stile Pechino Express?
Se la risposta è sì ad almeno una di queste domande e desideri raccontare la tua esperienza, allora questo è il contest che fa per te!
Quindi, instancabile viaggiatore amante dell’avventura, è arrivato il momento di raccontare a tutti il tuo viaggio. Quelli più emozionanti saranno aggiunti a "Il giro del mondo in 80 giorni 2.0", una guida turistica per viaggiatori indipendenti, redatta dal nostro sito, che raccoglierà itinerari, suggerimenti per vitto e alloggio e sulle meraviglie del mondo, da visitare e assaggiare, lontane dai soliti circuiti turistici, e sarà pubblicata su StreetLib sia in ebook, sia in formato cartaceo.

Come si partecipa e quali sono le regole di "Il giro del mondo in 80 giorni 2.0"?

Partecipare al contest è molto semplice: basta compilare il seguente form con i dati richiesti, incluso ovviamente il racconto del vostro viaggio.
Non ci sono limiti di battute per il racconto né di durata del viaggio; saranno accettati racconti di viaggiatori solitari o in gruppo (con amici e/o famigliari, compresi minori), indipendentemente dalla motivazione del viaggio stesso (vacanza, lavoro, volontariato), sia in Italia sia all’estero, purché:
  • il viaggio sia realmente accaduto;
  • il percorso sia lontano dai classici circuiti turistici.

Scarica il bando completo >> https://goo.gl/fXJnJv
Scarica la scheda di partecipazione >> https://goo.gl/pyYZqg

Cosa si vince e come verranno selezionati i racconti?

L'intento è di dar vita ad una sorta di Lonely Planet del viaggiatore indipendente: non solo indicazioni utili per seguire lo stesso itinerario ma anche un diario emozionale, per condividere sensazioni, sapori, profumi e immagini degli angoli inconsueti del mondo. La guida, sarà pubblicata su StreetLib sia in ebook, sia in formato cartaceo, e distribuita su tutti gli store online.
Per 8 settimane, infatti, ci sarà la possibilità di votare i racconti pervenuti sulla nostra pagina Facebook. I 5 che riceveranno più like entreranno a far parte della nostra guida emozionale per viaggiatori indipendenti. A questi, possono essere eventualmente aggiunti altri racconti, fino a un massimo di 5, direttamente selezionati, e a loro insindacabile giudizio, dagli amministratori di questo sito.
Oltre alla soddisfazione di inserire il vostro racconto nella guida destinata al pubblico, ai vincitori verrà regalato l'ebook della stessa.
Quindi se, come ogni viaggiatore che si rispetti, sei desideroso di raccontare la tua esperienza e far conoscere, a chi non è stato nei luoghi da te visitati, ciò che tu hai visto, assaggiato e vissuto, non ti resta che partecipare al contest! Buona fortuna… e buon viaggio!



Valentina-Gerini

Valentina Gerini
Dopo la maturità scientifica e uno studio approfondito della lingua inglese inizia a lavorare all’estero. Le sue più grandi passioni sono i viaggi e la scrittura. Dei viaggi ne ha fatto la sua professione, diventando accompagnatrice turistica; della scrittura il suo hobby, occupandosi degli articoli di copertina per un mensile dedicato alle storie di paese.
Volevo un marito nero, 0111Edizioni.
La notte delle stelle cadenti, Lettere Animate.

About Valentina Gerini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

2 commenti:

  1. Mi è piaciuto l'articolo e vorrei partecipare. Sono in viaggio in giro per il mondo da quasi un anno. Sulla destro ho letto che è valido per il 2017. Se confermi, per favore, puoi darmi le date di consegna del racconto? Per classici circuiti turistici cosa intendi? Ho viaggiato in 13 paesi, vivendo tra la gente e raccontando l'emozioni di posti conosciuti e altri sconosciuti ai più.Grazie. Attendo risposta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuliana,
      è un piacere leggere dei tuoi viaggi e delle tue esperienze. Stiamo ancora raccogliendo le storie quindi, se vuoi, puoi inviare la tua. Non abbiamo specificato di termine ultimo, io intanto direi per inizio estate (maggio-giugno). Ce la fai? In ogni caso, contattaci via mail e ti daremo tutte le info necessarie. Per classici circuiti turistici intendiamo che, in quanto viaggiatori indipendenti, vogliamo raccontare qualcosa di diverso da una vacanza in hotel con pensione completa e escursioni organizzate. Non importa la meta bensì come questa la si vive. Si può alloggiare anche in un hotel extra lusso ma quando si esce e ci si confonde con le persone del posto si cerca di vivere appieno il luogo, emozionandosi per ciò che si vede, passeggiando per strade sconosciute... Il viaggio è un'esperienza intima e personale. Raccontaci la tua, a noi andrà sicuramente bene :-)

      Elimina

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO