• Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Libri] "Racconti Da Non Pubblicare" di Ivan Nannini e Annalisa Coppolaro, recensione di Gianna Gambini

recensione-Racconti-Da-Non-Pubblicare-Ivan-Nannini-Annalisa-Coppolaro

Racconti Da Non Pubblicare di Ivan Nannini e Annalisa Coppolaro, Zerounoundici Edizioni, 2015. Dall'incontro tra due personalità, due stili, cinque racconti che spaziano su temi diversi: il desiderio, l'amore, la solitudine, l'amicizia, l'erotismo, la violenza, la mancanza, la lucida follia.

Ho sempre pensato che per scrivere un romanzo o anche solo un racconto a quattro mani, fosse necessaria una forte intesa tra i due autori e dopo aver letto i racconti contenuti nel volume Racconti Da Non Pubblicare ho avuto la sensazione che i due scrittori, Ivan Nannini e Annalisa Coppolaro, lavorassero in una sintonia perfetta
Nel primo racconto "Casualmente" una stessa situazione è vista dagli occhi di lei, insegnante di inglese, matura, sposata e con figli, e di lui, suo studente di qualche anno più giovane. L'incontro, l'inizio di una relazione clandestina, la condivisione di un avvenimento tragico dai risvolti inaspettati, sono alcuni degli aspetti messi a fuoco dalle due diverse lenti degli scrittori, in un gioco duplice per niente scontato. Non si tratta di uno scambio di battute stereotipate, ma di un intreccio di punti di vista e di avvenimenti che conducono il lettore al colpo di scena finale. L'alternanza di voci coincide con l'alternanza di stili letterari: più descrittiva, distesa, ricca di aggettivazione la scrittura di Annalisa Nowell Coppolaro, basata sull'immediatezza, la deduzione, l'uso della paratassi quella di Ivan Nannini.

Quattro racconti individuali, tra erotismo, desiderio, scenari apocalittici e profonde riflessioni sul senso della vita.

Gli altri quattro racconti nascono come opere individuali, con cifre stilistiche perfettamente riconoscibili e contenuti che permettono di individuare l'appartenenza di essi.
Annalisa Coppolaro ci propone i racconti "Pensiero nudo" e "Racconto n.3", che presentano tratti comuni, quali il trasporto della passione, l'attrazione fisica, il gioco di sguardi. Nel primo racconto, la protagonista, impegnata in un corso di pittura a Londra, dopo aver conosciuto un affascinante modello di nudo, decide di fermarsi prima di cadere tra le braccia del ragazzo, rifugiandosi nelle sicurezze dell'amore coniugale; in "Racconto n.3" la protagonista si lascia travolgere da un affascinante e intrigante conoscente di amici. La relazione a intermittenza che si crea tra i due presenta risvolti inaspettati, nasce un rapporto tra prigioniera e sequestratore che non riesce a cancellare totalmente l'attrazione irresistibile che si era creata inizialmente e che porterà a un finale struggente e per nulla scontato.
"Io e Piero", racconto di Ivan Nannini, narra del rapporto tra un uomo separato, con una figlia che vede a fine settimana alterni, e il suo cane. Preso ormai dal torpore di un quotidiano che sembra non offrire più niente per cui lottare, l'uomo inizia a credere che il suo cane sappia parlare: si prende cura di esso solo per i bisogni essenziali, ma piano piano diventa il suo miglior confidente. Purtroppo il cane si ammala e le vicende che seguono portano il protagonista a riflettere sul senso della vita e sulla sua brevità
Niente a questo mondo è scontato e non si può solo sopravvivere, ma bisogna imparare a vivere a pieno ogni esperienza, è la morale anche del racconto "Sette Chilometri nel Deserto" in cui il protagonista si sveglia in un mondo con scenari apocalittici, che appare come un altrove o un aldilà da cui sarà difficile far ritorno. Nel racconto dal finale sorprendente, trapela anche una critica al mondo dell'informazione e della comunicazione attuale, troppo impegnato nel trasmettere notizie futili, tralasciando le verità nascoste. 
Visto gli ottimi risultati di questo sodalizio letterario, restiamo in attesa di nuove produzioni a quattro mani di Annalisa Coppolaro e Ivan Nannini.

Racconti-Da-Non-Pubblicare-Ivan-Nannini-Annalisa-Coppolaro-libro

Racconti da non pubblicare

Nasce "casualmente" ed è rappresentato dal racconto a quattro mani che porta questo titolo e che oscilla tra erotismo e noir. Un episodio drammatico, in cui si confrontano il "personaggio maschile" e il "personaggio femminile" che osservano e vivono questa lunga notte da due prospettive diverse. 
Accanto a questo, quattro racconti lunghi di Annalisa Coppolaro e Ivan Nannini che spaziano su temi diversi: il desiderio, l'amore, la solitudine, l'amicizia, l'erotismo, la violenza, la mancanza, la lucida follia. Storie nate da corde interiori intime e autentiche, narrate scavando dentro se stessi con un processo non sempre facile e spesso molto insolito. Un libro che nasce dall'incontro tra due personalità, due stili, due storie e due formazioni diversissime che però insieme, in un intenso gioco di contrasti, si completano dando luogo a un'opera inaspettatamente originale e viva.

di Ivan Nannini e Annalisa Coppolaro | 0111 Edizioni | Racconti
ISBN 978-8863078879 | ebook 3,99€ Acquista | cartaceo 14,72€



Gianna Gambini
Laureata in Lettere presso l’Università degli Studi di Firenze. Dopo aver conseguito alcuni master e il diploma di specializzazione presso la SISS di Pisa, lavora come insegnante, presso la Scuola Secondaria di Primo grado. Sposata con una figlia vive nel comune di Terranuova Bracciolini.
Tartarughe marine, 0111Edizioni.
Equilibrio precario, 0111Edizioni.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO