• Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Libri] Emily Pigozzi presenta il suo romanzo "Danza per me", nell'intervista di Elena Genero Santoro

Danza-per-me-Emily-Pigozzi-intervista

In anteprima Danza per me, di Emily Pigozzi, Youfeel Rizzoli, 2016. La danza come leitmotiv di una storia d'amore, un romance delicato e sorprendente, una passione che sboccia in punta di piedi e diventa un maestoso e sensuale passo a due.



Danza-per-me
DANZA PER ME
di Emily Pigozzi
Youfeel Rizzoli
Romance
ISBN 9788858686041
ebook 2,99€ | Acquista 

Lei non conosceva il linguaggio della passione, lui le avrebbe insegnato i passi per raggiungere la felicità.
Fin da bambina Bianca ha un sogno: diventare una famosa ballerina classica. Per questo studia duramente all’Accademia della Scala. Nella sua vita sembra non esserci posto per l’amore, il suo corpo è solo uno strumento per la danza. Ma un giorno, in seguito a un provino andato male, una delle sue insegnanti le spiega che il suo modo di ballare è corretto ma meccanico, senza sentimenti. Delusa e piena di dubbi, Bianca decide di partire e per caso, complici un treno guasto e un black-out, conosce Max. Giovane, bellissimo ed enigmatico, per Bianca è naturale confidargli i suoi problemi e le sue paure. Max le fa una proposta: sparire con lui per pochi giorni. Le insegnerà il gusto dell’amore e della sensualità. E subito dopo i due dovranno salutarsi, per non rivedersi mai più. Ma non sempre la vita va come previsto, spesso lo spettacolo è diverso dalle prove. Dopo quei pochi giorni nulla è più come prima: Bianca e Max si ritroveranno invischiati in una spirale di passione e di desiderio dalla quale sembra impossibile uscire, per quanto la vita provi a dividerli per sempre.
Un romanzo delicato e sorprendente, una passione che sboccia in punta di piedi e diventa un maestoso e sensuale passo a due.

L'autore racconta


Emily-Pigozzi
Raccontaci qualcosa di te: chi è Emily Pigozzi nella vita di tutti i giorni? 
Buongiorno a tutti! Nella vita di tutti i giorni sono… me stessa. Sempre. Una mamma innamorata, distratta, imperfetta. Una lettrice accanita, una piccola scrittrice, un’attrice di teatro al momento a riposo. Sono tante cose, e non mi piace incasellarmi in una sola perché sono una persona che ha sempre bisogno di stimoli.

Questo non è il primo romanzo che pubblichi e io ho già avuto modo di apprezzarti. Vuoi fare un cenno alle tue precedenti opere?
Certamente! Dopo la poesia, mio primo amore, negli ultimi anni mi sono avvicinata alla narrativa. Il mio esordio è arrivato con “Un qualunque respiro”, una storia che nasce da una forte esperienza di vita e che parla di crescita interiore e del percorso di una coppia nella ricerca di un figlio. Poi sono arrivati “Il posto del mio cuore”, un romanzo di formazione ambientato nel secolo scorso che considero forse la mia storia più intensa, e tre romance contemporanei: “L’angelo del risveglio”, “Aspettami davanti al mare” e, appunto, “Danza per me”.

Veniamo al libro “Danza per me”, Youfeel Rizzoli. Com’è nata l’idea?
Le mie storie nascono sempre da un sogno, da una fantasia. I personaggi crescono dentro di me, acquisiscono una voce e un volto. In “Danza per me” ho voluto cimentarmi con la sensualità di un incontro inaspettato e proibito, in grado di sconvolgere gli equilibri e risvegliare la parte più istintiva di una giovane donna in divenire.

Danza per me” è un romanzo sentimentale, dove la passione è in primo piano. Ci racconti di che cosa parla?

Bianca, la protagonista, è una ragazza di diciannove anni che frequenta l’Accademia di danza della Scala di Milano. Viene da una famiglia sfasciata ed è molto sola, eccezion fatta per il rapporto di affetto che la lega ai suoi coinquilini. Alla danza ha dedicato tutto, anche troppo: quando balla, infatti, è brava ma acerba e non riesce a trasmettere emozioni. Un incontro casuale con un giovane bellissimo e sconosciuto la trascinerà in una tempesta di emozioni e desiderio. Chi è il bel Max? Dove sta andando? Bianca sa solo che il rapporto con lui, fugace e fatto di apparizioni e addii, ha cambiato del tutto il suo modo di vedere la vita. Ho giocato con la musicalità della danza e dei cinque sensi, e devo dire che mi sono divertita molto. Liberata, come succede a Bianca!

Qual è il target a cui ti rivolgi? Che tipo di lettori ambisci a conquistare?
Il mio obiettivo è il cuore delle donne, sempre. Regalare loro un sorriso, una piccola emozione, un attimo di relax. Per il resto, chiunque voglia leggermi è il benvenuto.

Quanto ti ha coinvolto intimamente la stesura di questo romanzo? C’è qualcosa di autobiografico?
Mi ha coinvolta molto, come sempre. Mentre scrivo respiro coi protagonisti: me li sogno anche di notte, è un coinvolgimento emotivo sempre molto forte. Non c’è nulla di autobiografico in questo caso, ma le emozioni sono sempre le mie, e vengono dal mio cuore. Mi sono divertita a giocare con la mia sensualità, immaginando un gioco intrigante.

Racconti il mondo della danza. Cosa ti ha portato a questa scelta? Per scrivere questo libro hai dovuto svolgere delle ricerche?
Cerco sempre di informarmi sui mondi che vado a raccontare. Siccome ho bisogno di scrivere di cose che conosco, attingo sempre a situazioni e mondi che in un modo o nell’altro ho conosciuto, nei quali mi sento a mio agio. Ho studiato danza per alcuni anni: inoltre, i miei anni sul palcoscenico come attrice mi sono serviti per rendere le emozioni degli spettacoli e gli odori del retropalco. Ho letto poi vari libri e consultato molti siti sulla danza, rivisto molti balletti che già conoscevo e, non ultimi, degli interessantissimi documentari dedicati proprio alla scuola della Scala e ai suoi allievi, come “Vita da spinazitt”.

In questo romanzo a quale aspetto stilistico hai dato più peso? L’approfondimento dei sentimenti, l’introspezione, le descrizioni, i dialoghi, o…?

Nelle mie storie adoro che siano i protagonisti a raccontarsi, perché mi consente di dare voce ai loro pensieri e alle loro emozioni, come fossero un fiume in piena. In questo caso ho giocato in varie occasioni con il pov di Max, dandogli l’opportunità di raccontarsi al lettore senza svelarsi troppo. Cerco anche sempre di utilizzare un linguaggio semplice ma poetico, e soprattutto personale. Spero di riuscirci!

C’è qualche messaggio particolare che speri di comunicare attraverso questo romanzo?
Che la vita può sempre stupirci, e che non dobbiamo dimenticare di lasciarci andare alle nostre emozioni più istintive, trasmettendole a chi amiamo.

Il finale chi l’ha deciso? Tu o i tuoi personaggi?
I miei personaggi. Io ogni volta avrei altre idee, ma finisco sempre con l’affezionarmi troppo…

Grazie per essere stata con noi, Emily. In bocca al lupo per i tuoi progetti futuri.
Grazie a voi, è stato un vero piacere.
gli-scrittori-della-porta-accanto

Elena Genero Santoro
Ama viaggiare e conoscere persone che vivono in altri Paesi. Lettrice feroce e onnivora, scrive da quando aveva quattordici anni.
Perché ne sono innamorata, Montag
L’occasione di una vita, ebook Lettere Animate
Un errore di gioventù, 0111 Edizioni
Gli Angeli del Bar di Fronte, 0111 Edizioni.
Il tesoro dentro, 0111 Edizioni.

About Elena Genero Santoro

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO