• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • I libri dei nostri collaboratori

  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[GiroGiroTondo] “Carrozze di fuoco” di Roberto Monti, recensione di Liliana Sghettini (narrativa per l'infanzia 5+)

Carrozze-di-fuoco-Roberto-Monti-recensione

Carrozze di fuoco, di Roberto Monti, La casa di Bob, 2016. Per i bambini dai cinque anni in su, il primo libro della collana "Inventori di sogni" ideata da Roberto Monti.

Cari amici oggi voglio parlarvi di La casa di Bob, un progetto editoriale per bambini da 0 a 99 anni, così come suggerisce il suo ideatore Roberto Monti. Non si tratta di un libro ma di una intera collana intitolata “Inventori di sogni”, storie fantastiche con le quali allietare il nostro tempo libero dedicato alla lettura. 
Vi propongo una breve recensione del primo volume della collana intitolato “Carrozze di fuoco” e vincitore del premio speciale della critica del Concorso internazionale Massa città fiabesca e del marmo. 

recensione-libro-per-bambini-carrozze- di- fuoco

Carrozze di fuoco

di Roberto Monti
La casa di Bob
cartaceo 10,53€
ebook 1,99€

Narrativa per ragazzi età consigliata 5+

È una storia fantastica, descritta con un linguaggio fluido e accattivante che narra dell'ingegnoso Filippo, garzone dell'officina Trucioli e ferraglie di proprietà di Mastro Ferdinando
Mastro Ferdinando non è un tipo semplice, ben inteso, ma è un artigiano esperto ed esigente che insegna il mestiere a Filippo e gli richiede impegno, precisione e tanta pazienza. L'officina dal simpatico nome si trova nella contea di Lucant dove, sulle polverose strade, non transitano altro che carrozze.
E in cosa potrebbe essere specializzato Mastro Ferdinando se non nella minuziosa e attenta riparazione di questi mezzi di trasporto da fiaba? Eh già, perché nell'immaginario collettivo la carrozza è il mezzo di trasporto di Cenerentola, la principessa per antonomasia, ma in questa storia non ci sono né principi né principesse. È semplicemente ambientata nell'epoca in cui l'unico mezzo di trasporto era la carrozza. 
Filippo volenteroso garzone ha un sogno: riuscire a costruirne una tutta sua per iscriversi alla competizione più ambita della contea. Vuole partecipare e vincere Carrozze di fuoco, la gara che ogni anno vede schierati abilissimi cocchieri per contendersi un primato di velocità. Peccato che Filippo non abbia il denaro per realizzare il suo sogno. Ma non per questo si lascerà scoraggiare. 
Un giorno durante un pericoloso inseguimento, la carrozza dello sceriffo si schianta proprio di fronte all'officina di Mastro Ferdinando. Tutti i pezzi rotolano alla rinfusa nei dintorni raggiungendo anche gli increduli astanti. Tra questi c'è Filippo che, su ordine del suo principale, prontamente interviene per trainare la carrozza nell'officina. Sarà questa un'occasione d'oro per il ragazzo che dopo la riparazione del mezzo dello sceriffo avrà letteralmente un colpo di genio
Cosa inventerà per partecipare a Carrozze di fuoco
Per scoprirlo, visitate il sito www.lacasadibob.it di Roberto Monti e scoprite come procurarvi l'omonimo racconto della collana.
A proposito quest'anno tutte le storie de La casa di Bob saranno arricchite da preziose illustrazioni e la prossima uscita sarà il racconto intitolato Adele Mangiavento


Liliana-Sghettini

Liliana Sghettini
Dottore Commercialista. Appassionata lettrice, si avvicina alla scrittura con alcune pubblicazioni di racconti brevi e scritti epistolari.
Impegnata nella scuola come rappresentante dei genitori, si interessa di pedagogia, didattica e psicologia.
Scrive recensioni, racconti, poesie e favole in compagnia di sua figlia, fonte inesauribile di ispirazione oltre che compagna di lettura.
Emozioni in polvere, Echos Edizioni.

About Lisi

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!