• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • I libri dei nostri collaboratori

  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Libri] "L'ala del corvo" di Maura Maffei e Rónán Ú. Ó Lorcáin, recensione di Giulia Mastrantoni

L-ala-del-corvo

L’ala del corvo, di Maura Maffei e Rónán Ú. Ó Lorcáin, Parallelo45, 2016. Il secondo episodio della trilogia “Dietro la tenda”, ambientato nell'Irlanda del 1746.

Con La Fragilità della Farfalla, le autrici avevano accompagnato i personaggi, entrambi appartenenti a due famiglie irlandesi, nelle loro avventure e disavventure. Legami di amicizia, di amore e di odio insanabile, che si erano animati dalle pagine del volume precedente e che ci hanno lasciati con il fiato sospeso. Non era mancato un assassinio, svariati colpi di scena e attimi di vita di palazzo. Un mix, insomma, che aveva reso impossibile non chiedersi: “E poi?”
L’e poi è arrivato e lo ha fatto in grande stile.
In L’Ala del Corvo le storie che erano rimaste insolute vengono riprese. Con la scrittura elegante e gradevole delle autrici, la storia prosegue e si arricchisce di nuovi misteri, come pure di intrighi tra i personaggi. 
L’atmosfera tutta irlandese rimane intatta, proprio come nel primo romanzo, e trasporta in un mondo parallelo e magico.
Abbondanti i dialoghi, scorrevoli le riflessioni, rapida la trama.
Si tratta di un romanzo da leggere e da assaporare, in attesa della terza parte.

L'ala del corvo

Irlanda, 1746.
Prosegue in questo secondo episodio, dal titolo "L'ala del corvo", la saga delle famiglie Uí Bhrolcháin e Uí Chléirigh che si svolge nello scenario magnifico del Connemara e che il lettore ha già incontrato nel precedente romanzo, "La fragilità della farfalla". 
Dopo un aspro dissidio interiore, il fiero e impulsivo colonnello Bran Ó Brolcháin decide di chiedere la mano di Labhaoise Ní Chléirigh, figlia del suo peggior nemico, di colui che è l'autore ancora impunito dell'omicidio di sua sorella. 
È l'amore che lo spinge a un passo così grave o piuttosto la necessità di difendere i beni della sua famiglia dalle insidie del pastore anglicano Hugony Newman, anch'esso invaghito della ragazza, il quale sposandola priverebbe gli Uí Bhrolcáin d'ogni ricchezza?

di Maura Maffei e Rónán Ú. Ó Lorcáin | Parallelo45 | Romanzo storico
EAN 9788898440979 | cartaceo 11,05€


Giulia Mastrantoni
Da quattro anni collaboro all’inserto Scuola del Messaggero Veneto, scrivo per il mash up online SugarPulp e per la rivista dell’Università di Trieste Sconfinare.
Dopo aver trascorso un periodo in Inghilterra, ho iniziato un periodo di studi in Canada, ma, dovunque sia, scrivo.
Misteri di una notte d’estate, ed. Montag.
One Little Girl – From Italy to Canada, eBook selfpublished.
Veronica è mia, Pensi Edizioni.

About Valentina Gerini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!