• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • I libri dei nostri collaboratori

  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Professione lettore] 7 buoni propositi letterari per il 2017, di Lara Zavatteri

leggere-lettori-libri

Per gli  amanti dei libri, la lista dei buoni propositi per il 2017: sette punti per lettori indipendenti.

Con l'arrivo del nuovo anno, oltre alla classica lista dei buoni propositi generali, perché non redigerne una anche letteraria? Ecco alcuni spunti.

  1. Scoprire nuovi autori.

    Anziché limitarsi a leggere sempre i libri delle grandi case editrici, perché quest'anno non provare a perdersi fra le pagine di un libro di qualche scrittore di case editrici medie o piccole o self publishing? In libreria, e soprattutto su Internet, si trovano molti esempi, trame che spesso sorprendono e non hanno nulla da invidiare ai “soliti” libri.

  2. Leggere qualcosa di diverso dal solito.

    A qualcuno piacciono solo i gialli, ad altri i romanzi rosa, ad altri ancora l'avventura. Ad alcune persone piacciono tutti i generi, ad altre una manciata. Se non avete mai sperimentato un particolare genere letterario, fatelo quest'anno! Per esempio, se non amate i gialli e non ricordate quando avete letto l'ultimo, provate a riprendere un libro di questo genere in mano. Anche in questo modo si ampliano prospettive e orizzonti e, come con il punto precedente, si legge qualcosa di insolito.

  3. Riscoprire il piacere di perdersi fra le pagine di un libro.

    Quant'era bello, da bambini, leggere la sera, magari con la torcia sotto le coperte per non essere scoperti, le avventure di questo o quel personaggio. Per il 2017, riscopriamo il bello di perdersi in un libro. Basta spegnere la tv una sera, leggere senza preoccuparsi dell'ora se il giorno dopo è domenica, portarsi un libro in treno...

  4. Fare una lista dei libri letti.

    Segnatevi i libri che leggete. Non è una gara, ma serve da un lato per sapere quanto avete letto durante l'anno, dall'altro per ritrovare titoli e autori se volete rileggere un libro.

  5. Partecipare a un evento letterario.

    Per i lettori, per scovare nuove voci, nuovi libri, come detto anche di realtà piccole o del self publishing, per gli scrittori per farsi conoscere, entrare in contatto con altri autori, fare pubblicità alla propria opera. 
    Ci sono molti eventi letterari in Italia, a partire dal Salone del libro di Torino o il Pisa Book Festival, ma anche, per fare un esempio, Pordenone Legge, o molti piccoli eventi, come le presentazioni dei libri che si svolgono in tutt'Italia, dalle grandi città ai piccoli paesi.

  6. Scoprire eventi letterari e news sui libri navigando in Internet.

    Gli scrittori della porta accanto ne è un esempio. In Rete esistono siti e blog che trattano di libri, li recensiscono, ma che segnalano anche eventi (vedi sopra), organizzano contest letterari cui partecipare. Fate un giro online e vi si aprirà un mondo.

  7. Cartaceo o ebook?

    L'enigma resta anche per il 2017. Posso solo dirvi che se amate il fruscio delle pagine o il loro odore (quando sono “vecchi” presi dalla biblioteca o nuovi di zecca hanno profumi particolari) ovviamente preferirete la versione cartacea. Dipende dai gusti, anche qui se non avete mai provato a leggere in ebook, fatelo quest'anno.

Buone letture e buon 2017 a lettori e scrittori!



Lara Zavatteri
Classe 1980, vive e lavora nel paese di Mezzana in val di Sole (Trentino). Iscritta all'Ordine nell'elenco dei pubblicisti dal 2000, scrive articoli di cultura, ambiente e attualità locale. È anche blogger e autrice di libri.
Guardando le stelle, Un cane di nome Giuliano, Risparmia Subito!Amici per sempreCuor di Corteccia, Sopravvissuti, Agata, Youcanprint.
Reset, Photocity.it.
La strada di casa, Edizioni del Faro.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!