• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • I libri dei nostri collaboratori

  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Cinema] "It" di Stephen King torna al cinema, di Lara Zavatteri

It-stephen-King-cinema-2017

Il clown assassino ideato da Stephen King arriverà sul grande schermo il prossimo autunno, in un remake che si prospetta spaventoso quanto la prima edizione.

Se mi chiedessero qual è stato il film più spaventoso che abbia mai visto finora, senza pensarci un momento risponderei con un nome: “It”. 
Dal romanzo di Stephen King,  nel 1990 fu realizzato il film omonimo che quest'anno torna con un remake che promette di non deludere chi avrà il coraggio di rivedere il clown assassino
Per chi non ne sapesse nulla, chi è It? Dunque, si tratta di un mostro che uccide bambini e che negli anni Cinquanta, nel film e presumo anche nel libro (ma non posso dirlo con certezza perché per la paura non l'ho mai letto!), arriva in una piccola cittadina nel Maine, risvegliato da alcuni bambini dal suo sonno.
L'astuzia sta nel camuffarsi da clown, proprio perché normalmente i bambini amano questo personaggio, ne sono attratti e si avvicinano a loro con facilità.
Ma It non è un pagliaccio, di nome Pennywise, bensì un assassino senza scrupoli cui cercano di tenere testa un gruppo di ragazzini, sette per la precisione, che in ogni modo, da un lato fanno di tutto per restare in vita, dall'altra ne pensano molte per cercare di uccidere il mostro che ormai semina terrore e morte nella cittadina.
I ragazzi alla fine del film credono che It sia morto, ma così non è. Infatti torna in un seguito, se possibile ancora più spaventoso, per vendicarsi proprio dei ragazzi, nel frattempo diventati adulti. 
Il film remake, per la regia di Andres Muschietti, riprenderà gli eventi del primo film, riportando sul grande schermo il terrore che solo il falso clown con i denti insanguinati e gli occhi famelici sa instillare nel pubblico. 
Per il momento una data certa non c'è ancora, ma sembra che il film uscirà a settembre, prima in America e poi in Italia. 
Nel frattempo, se ne avete il coraggio, potete leggere il libro di Stephen King, prima di avventurarvi al cinema a vedere il film.

It

It

In una ridente e sonnolenta cittadina americana, un gruppo di ragazzini, esplorando per gioco le fogne, risveglia da un sonno primordiale una creatura informe e mostruosa: It.
E quando, molti anni dopo, It ricompare a chiedere il suo tributo di sangue, gli stessi ragazzini, ormai adulti, abbandonano la famiglia e il proprio lavoro per tornare a combatterlo.
E l'incubo ricomincia.
Un viaggio illuminante lungo l'oscuro corridoio che conduce dagli sconcertanti misteri dell'infanzia a quelli della maturità.

di Stephen King | Sperling & Kupfer | Horror
ISBN 8868360268 | cartaceo 9,68€ | ebook 6,99€





Lara Zavatteri
Classe 1980, vive e lavora nel paese di Mezzana in val di Sole (Trentino). Iscritta all'Ordine nell'elenco dei pubblicisti dal 2000, scrive articoli di cultura, ambiente e attualità locale. È anche blogger e autrice di libri.
Guardando le stelle, Un cane di nome Giuliano, Risparmia Subito!Amici per sempreCuor di Corteccia, Sopravvissuti, Agata, Youcanprint.
Reset, Photocity.it.
La strada di casa, Edizioni del Faro.

About Lisi

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!