• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • I libri dei nostri collaboratori

  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Professione lettore] "Il valzer degli alberi e del cielo" di Jean-Michel Guenassia: ad aprile, il romanzo sugli ultimi tormentati giorni di Van Gogh, di Lara Zavatteri

Il-valzer-degli-alberi-e-del-cielo-romanzo-van-gogh

Il valzer degli alberi e del cielodi Jean-Michel Guenassia, l'ultima stagione di Van Gogh. Un romanzo sui suoi ultimi giorni, un amore tormentato e osteggiato che getta dubbi sulla morte dell'artista: e se Vincent non si fosse suicidato?

Un amore tormentato negli ultimi giorni di vita dell'artista dei girasoli. 
Pensieroso, quasi spaventoso. La barba rossiccia, ispida, la testa fasciata dopo essersi amputato un orecchio. Le lettere disperate che scriveva al fratello Theo. L'angoscia dei suoi ultimi momenti, gli occhi assenti. 
Così è come finora abbiamo sempre conosciuto, tramite i suoi quadri e i suoi scritti, l'artista Vincent Van Gogh. È vero che si amputò un orecchio, preso da un raptus di pazzia, vere sono le lettere al fratello, vero è che, specie nei suoi ultimi anni, cercasse una pace che si trasformò invece in caos, in un vortice che lo travolse, simile a quelli di stelle che ha dipinto in celebri quadri.
Ma chi era in realtà Van Gogh e come ha vissuto l'ultimo periodo della sua esistenza?
Sta per uscire il libro Il valzer degli alberi e del cielo” edito da Salani, scritto dall'autore Jean Michel Guenassia, che tenta, tra la verità storica e la narrazione romanzata, di far comprendere il pittore dei girasoli sotto una luce diversa, meno angosciante ma altrettanto misteriosa. 
La trama vede Vincent, l'artista senza un soldo, il pittore preso dai suoi drammi, alle prese nientemeno che con una storia d'amore. Poteva però essere, per lui, una storia “normale”?
No di certo. La vicenda, infatti, racconta che la ragazza di cui Vincent si invaghisce è Marguerite, nella Francia del 1890, mentre Van Gogh è in cura e ospite del padre di lei, di professione medico.
L'idillio tra i due non è ben visto da quest'ultimo, prima di tutto perché Vincent non ha un soldo e non potrebbe garantire alcun tipo di agiatezze alla sua figliola, poi perché la ragazza ha solamente 19 anni, ben più giovane dell'artista.
Eppure l'amore nasce lo stesso fra i due, anche se spietatamente osteggiato dal padre di lei.
Ecco che l'autore, così, si domanda: ma Van Gogh sarà veramente morto suicida, come abbiamo creduto fino ad oggi?
Un libro già molto atteso, che riporta ai lettori la figura di uno dei pittori più amati dell'Ottocento, un artista e un uomo pieno di contraddizioni, affascinato dalla bellezza ma al contempo attratto da ciò che non si può comprendere, solare e solo al tempo stesso desideroso di solitudine e quasi grafomane nello scrivere a Theo e, forse, preso da un amore impossibile. Il suo ultimo, disperato amore, l'ultimo barlume di bellezza, purezza, forse pace, la tanto sospirata pace, prima della fine.


Il-valzer-degli-alberi-e-del-cielo

Il valzer degli alberi e del cielo

Francia, estate 1890. 
Marguerite Gachet è la figlia diciannovenne del dottor Gachet, un medico che sta curando e ospitando Vincent Van Gogh.
Tra i due nascerà un amore travolgente come tutti gli amori che vanno contro le regole. Una relazione con un artista squattrinato non è infatti quello che il padre aveva previsto per la figlia e non tarderà a opporvisi con spietata durezza. 
Gli ultimi giorni di Van Gogh immaginati sotto una nuova luce, la stessa che inondava i suoi quadri e bruciava nel suo animo tormentato. 
E se Vincent non si fosse suicidato?

di Jean-Michel Guenassia | Salani | Romance, Romanzo storico
ASIN B06XGMFH8T | ebook 9,99€



Lara Zavatteri
Classe 1980, vive e lavora nel paese di Mezzana in val di Sole (Trentino). Iscritta all'Ordine nell'elenco dei pubblicisti dal 2000, scrive articoli di cultura, ambiente e attualità locale. È anche blogger e autrice di libri.
Guardando le stelle, Un cane di nome Giuliano, Risparmia Subito!Amici per sempreCuor di Corteccia, Sopravvissuti, Agata, Youcanprint.
Reset, Photocity.it.
La strada di casa, Edizioni del Faro.

About Valentina Gerini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!