• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Arte] Tra roseti e folklore, 3 mostre da non perdere, come la retrospettiva su Charlotte Salomon, l'artista berlinese morta ad Auschwitz, di Gianna Gambini

arte-eventi-maggio-Charlotte-Salomon

In questo maggio in fiore, tanti appuntamenti con la natura e l'arte: da Domenico di Bartolo a Domodossola, che anticipò lo stile e i contenuti del Rinascimento, a Charlotte Salomon, l'artista berlinese morta ad Auschwitz, in mostra a Milano.

Sebbene le temperature più miti stentino ad arrivare, il mese di maggio offre molte opportunità per chi ama l’arte e le tradizioni di cui sono ricche le nostre città e anche i centri più piccoli, di provincia. Vorrei avviare la nostra consueta rassegna sulle mete interessanti del mese di maggio proprio da quelle realtà territoriali che fondono arte, tradizione e artigianato in un mix che rende speciale la nostra penisola.

A Lucignano, dal 18 maggio al 4 giugno, fiori e folklore per la Maggiolata.

arte-eventi-maggio

A Lucignano, paese di origine medievale situato nella Valdichiana, in provincia di Arezzo, avrà luogo dal 18 maggio al 4 giugno la Maggiolata Lucignanese, durante la quale sfileranno nelle vie del centro storico i carri realizzati dai quattro rioni con variopinti fiori. Ogni carro seguirà un tema e sarà condotto da figuranti e miss, il più bello di essi risulterà vincitore e nella domenica conclusiva, i carri verranno disfatti e i fiori lanciati e regalati ai presenti. La sfilata dei carri sarà accompagnata dalle più note bande della zona, dalle loro majorette e dai gruppi folcloristici, tra i quali spiccano i Maggiolini, squadra formata dagli abitanti del paese stesso.
Per info www.maggiolatalucignanese.it.

Sulle colline del Chianti, il Roseto di Carla Fineschi, dalla prima domenica di maggio all'ultima di giugno. 

arte-eventi-maggio

Sempre in Toscana, nelle colline ai lati del Chianti, dalla prima domenica di maggio, all’ultima di giugno è possibile visitare il meraviglioso Roseto Carla Fineschi, che si trova a Caviglia (AR), in località Canalone. Il roseto è stato realizzato dal Prof.Gianfranco Fineschi e porta il nome di Carla Fineschi in memoria della compagna che ha collaborato alla crescita e allo sviluppo del giardino. Nel roseto è presente una delle più grandi collezioni di specie di rose utilizzate a fini di studio e ricerca ed è uno dei pochi giardini privati di tale dimensione, che esistono al mondo. L'impostazione del roseto è rigorosamente dettata dalla tradizionale struttura botanica, pertanto le rose sono state piantate in spazi separati e suddivise in sezioni, specie e sottospecie e ibridi. Il roseto attualmente contiene 7000 varietà di piante uniche, alcune delle quali si pensavano estinte.
Per info www.rosetofineschi.it.

Ad Asciano, fino all'11 agosto, Domenico di Bartolo. Cronache di Misericordia.

arte-eventi-maggio

Sabato 6 maggio ad Asciano (SI), piccolo borgo immerso nelle meravigliose crete senesi è stata inaugurata da Vittorio Sgarbi, presso la Chiesa di Sant’Agostino, la mostra Domenico di Bartolo. Cronache di Misericordia. Sarà possibile visitare l’esposizione fino al prossimo 11 agosto, la quale offre, nella cornice di Palazzo Corboli, la possibilità di apprezzare le opere del pittore nativo proprio di questa cittadina, che nella prima parte della sua attività produttiva, anticipò lo stile e i contenuti del Rinascimento.
Per info www.ascianoturismo.it.

A Domodossola: Have a nice time. Da Kounellis a Shiota, 24 opere e installazioni degli ultimi vent’anni del panorama artistico internazionale.

arte-eventi-maggio

Have a nice time. Da Kounellis a Shiota” è il titolo dell’esposizione che avrà luogo a Domodossola, presso Palazzo San Francesco, a partire dal 20 maggio e ospiterà un nucleo di 24 opere e installazioni. Le opere esposte riassumono gli ultimi vent’anni del panorama artistico internazionale e il titolo lascia intendere che il filo conduttore della mostra sarà la ricerca di sé stessi, in concomitanza con l’asserzione che ciò che si ricerca oggi nell’arte è proprio una lettura alternativa del proprio io.
Le opere prescelte propongono un sunto del lavoro e delle passioni di Mimmo Scognamiglio, gallerista che con le sue scelte ha tracciato gli ultimi vent’anni della storia dell’arte, in un percorso che, toccando vari nomi importanti, va da Kounellis a Shiota.
Per info www.amossola.it.

Charlotte Salomon. Vita o teatro? A Milano, fino al 26 giugno, le opere dell'artista berlinese morta ad Auschwitz.

arte-eventi-maggio

Per visitare, invece, l’interessante esposizione “Charlotte Salomon. Vita o teatro?” che è in corso a Palazzo Reale a Milano, restano poche settimane, si concluderà infatti il prossimo 26 giugno. Centinaia di tempere ripropongono la frastagliata esperienza di vita dell’artista ebrea berlinese che fu arrestata dalla Gestapo e che morì nel campo di concentramento di Auschwitz. Il visitatore, leggendo i contenuti delle opere esposte, potrà ripercorrere la biografia tragica dell’artista, ma anche il contesto storico e culturale in cui essa è inserita, ovvero i tragici eventi della prima metà del Novecento.
Per info www.palazzorealemilano.it.


Gianna-Gambini

Gianna Gambini
Laureata in Lettere presso l’Università degli Studi di Firenze. Dopo aver conseguito alcuni master e il diploma di specializzazione presso la SISS di Pisa, lavora come insegnante, presso la Scuola Secondaria di Primo grado. Sposata con una figlia vive nel comune di Terranuova Bracciolini.
Tartarughe marine, 0111Edizioni.
Equilibrio precario, 0111Edizioni.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!

Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni

"ChiaroScuro", silloge poetica de Gli scrittori della porta accanto

Collana Gli scrittori della porta accanto per StreetLib A dicembre 2016, il gruppo si affaccia all'editoria indipendente, appoggiandos...