• Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Libri] "In cima al mondo, in fondo al cuore" di Mario Coppola, recensione di Francesca Vivian Salatino

In-cima-al-mondo-in-fondo-al-cuore-mario-coppola

In cima al mondo, in fondo al cuore, di Mario Coppola, Giunti, 2017. L'incredibile ascesa professionale di Michelangelo, brillante studente napoletano di architettura, allo star system internazionale, nello studio di Zaha Hadid.

In Italia, in modo particolare al sud, tutti faticano a trovare un impiego. Michelangelo, invece, non ha bisogno nemmeno di cercare, perché ha molto talento ed è pertanto il lavoro a cercare lui, ancor prima che egli abbia conseguito la laurea. Si ritrova quindi, appena ventitreenne, a essere contattato dal prestigioso studio Zaha Hadid Architects di Londra per svolgere un tirocinio. Zaha Hadid è descritta dall’autore come una donna che "aveva influenzato così profondamente l'universo dell'architettura da ottenere ogni riconoscimento possibile”. 
Divertentissima la scena in cui il ragazzo si presenta al primo colloquio con lo studio londinese, prima di essere definitivamente confermato per il tirocinio. Ha molte difficoltà a capire le domande che gli vengono fatte ed è ancor meno semplice rispondere. Non solo. Non ha portato con sé il suo curriculum vitae, né le copie dei suoi migliori progetti. Pensava non ce ne fosse bisogno, poiché aveva già inviato tutto in formato elettronico prima di partire.
Tuttavia Michelangelo viene scelto e può cominciare da subito, il primo mese in prova, senza stipendio. Ecco che cominciano per lui altri problemi.
Non ha abbastanza denaro con sé. I genitori lo avevano fatto partire con poche centinaia di sterline, tanto pensavano che lo studio Hadid non lo avrebbe assunto cosicché il ragazzo sarebbe rientrato a Napoli il giorno dopo. Il padre infatti non crede pienamente nelle potenzialità del figlio.

Il protagonista inizialmente ha un forte desiderio di entrare nello star system internazionale, ma il prezzo che si ritrova a pagare è alto.

Può vedere solo di rado la sua ragazza (che resta a Napoli, anzi poi parte per l'Erasmus in Brasile), detesta il cibo inglese, la pioggia e la nebbia di Londra, ma soprattutto si sente solo nonostante nello studio venga affidato a un italiano, Flavio, con il quale entra subito in sintonia. Ecco quindi che Michelangelo cerca un pretesto per tornare a Napoli, anche solo temporaneamente: vuole fare un master, per accrescere – così si giustifica con lo studio Hadid – la sua carriera.
Terminato il master ritorna a Londra, e con il rientro nella capitale inglese torna anche la malinconia, la tristezza, la solitudine, la depressione. Si rende conto che il successo professionale non è la ricetta per la felicità, quindi prende una decisione importante…
Questo romanzo propone un tema molto attuale. L’Italia è piena di cervelli costretti ad andare all'estero per vedere riconosciuto il proprio talento. 
L'autore, Mario Coppola, ci racconta in modo ironico le giornate di Michelangelo scrivendo in prima persona. È così che entriamo nella testa del protagonista, leggiamo i suoi pensieri, le sue sensazioni e tutti i suoi ragionamenti. Questo rende gradevolissima la lettura, benché la trama sia quanto mai seria.
Il finale è molto bello e inaspettato.

In-cima-al-mondo-in-fondo-al-cuore-mario-coppola

In cima al mondo, in fondo al cuore

Il romanzo generazionale di Mario Coppola che dà voce ai sogni e alle paure di tanti ragazzi italiani che devono cercare fortuna all'estero - ma anche la parabola senza tempo di un ragazzo che cerca con coraggio il suo posto nel mondo. Michelangelo è un ragazzo creativo e tremendamente competitivo, studia con passione architettura a Napoli e ha un sogno: entrare nello star system internazionale, il jet-set delle riviste patinate su cui sogna a occhi aperti. Ama profondamente la sua città e il suo parco organico ai Ponti Rossi, ha una ragazza e una famiglia che ama eppure è disposto a rinunciare a tutto pur di scalare la vetta del successo. Trovare un lavoro decente nel sud Italia è quasi impossibile, ma non è per questo che Michelangelo vuole andar via: lui vuole arrivare in cima al mondo, diventare come Zaha Hadid, l'archistar che ha cambiato l'immaginario collettivo con i suoi progetti rivoluzionari. Così si lascia alle spalle luoghi, amore e amici e taglia in anticipo tutti i traguardi fino a ritrovarsi, ancora studente, nello studio più famoso del mondo. Nella velocità della corsa, però, rischia di perdere tutto ciò che ha - compreso l'amore... I giorni passano, le soddisfazioni e i soldi non mancano ma qualcosa non torna, come se lontano da casa e dagli affetti persino la gloria fosse inutile. Nella frenetica e brillante city Michelangelo si accorge di avere delle radici penzoloni, scopre la solitudine e la malinconia fino a chiedersi se, malgrado l'Italia del precariato e la Napoli della spazzatura, il successo all'estero possa dare davvero la felicità.

di Mario Coppola | Giunti | Manstream
ISBN 978-8809834514 | ebook 9,99€ | cartaceo 13,60€


Francesca-Vivian-Salatino

Francesca Vivian Salatino
Francesca Vivian Salatino vive in una piccola località svizzera.
Ha conseguito il bachelor in Scienze della comunicazione e l'Attestato professionale federale di Formatrice per adulti.
Lavora nel settore del turismo come collaboratrice presso musei in Svizzera legati al patrimonio mondiale UNESCO.

About Valentina Gerini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO