• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • I libri dei nostri collaboratori

  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Torino, 30° edizione del Salone Internazionale del libro: incontro con gli scrittori della porta accanto, di Stefania Bergo

salone-del-libro-torino

Inizia oggi la 30° edizione del Salone Internazionale del libro di Torino che, fino al 22 maggio, proporrà, come sempre, una vasta offerta culturale che tenga conto anche delle realtà editoriali indipendenti del nostro territorio.

«L’immagine dell’edizione numero trenta è un libro che scavalca un muro: non è, chiaramente, di questi tempi, un'immagine neutrale. Non è un'immagine oleografica, perché la cultura - per chi la intende come la intendiamo noi - non è un oggetto da mettere in vetrina ma una forza viva, trasformativa, che modifica il paesaggio circostante, che qualche volta cambia addirittura le carte in tavola, o le regole del gioco, che non ti lascia come ti aveva preso, che ti consente di fare esperienza».
il direttore editoriale Nicola Lagioia

“Oltre il confine” è il filo conduttore della nuova edizione del Salone del Libro: un libro adagiato su un confine apparentemente invalicabile, inviolabile. Un'immagine che si presta decisamente a molteplici interpretazioni: la cultura come mezzo per scardinare le differenze tra popoli, perché va oltre e accomuna tutti gli uomini, permettendo un'ampia circolazione di idee e conoscenze, di emozioni e riflessioni; la cultura come arma potente contro le cortine di filo spinato di guerre e violenze, che spesso sfruttano proprio l'ignoranza delle masse per far attecchire semi già marci prima di germogliare; la cultura che scavalca anche le differenze d'opinione e la manipolazione del mercato, dando voce anche a piccole realtà imprenditoriali e autori senza alcuna eco mediatica ma con molto da dire e trasmettere ai lettori.
Complessivamente, il Salone del Libro ospita, nei padiglioni del Lingotto Fiere, 1.060 case editrici, 469 con stand proprio più altri editori italiani e stranieri indipendenti negli spazi comuni o presso gli stand di colleghi, dando voce ad autori e relatori di un interessante programma che conta circa 1.200 appuntamenti, disseminati nelle 30 sale a disposizione del pubblico.

Anche gli scrittori della porta accanto al Salone del libro di Torino con alcuni dei loro titoli.

Anche quest'anno, molti degli scrittori della porta accanto saranno presenti al Salone del libro per incontrare i lettori e autografare i loro libri, proponendo al pubblico novità editoriali in anteprima o prezzi appositamente scontati per l'occasione.

Elena Genero Santoro sarà presente il 18 maggio, dalle 14:30 alle 15:30, allo Spazio Incontri, per la presentazione del suo giallo psicologico Il tesoro dentro, ed. Zerounoundici. Ma sarà possibile incontrare l'autrice anche durante il week end, allo stand dell'associazione culturale SEU "Scrittori Emergenti Uniti" (PAD 3 - STAND Q10), dove sarà in vendita anche un altro suo romanzo, Gli angeli del bar di fronte, che tocca vari temi sociali, come l'immigrazione e la violenza di genere.

Dal 19, sarà possibile incontrare anche Giulia Matrantoni, che presenterà in anteprima al pubblico il suo ultimo libro La forma del sole, edito da Echos Edizioni (PAD 3 - STAND Q33), storie scritte per recuperare il sorriso e la voglia di vivere, imparando a convivere con le cicatrici, un tentativo di ritrovare la luce, laddove ci sono troppe ombre.

Loriana Lucciarini sarà presente in fiera il 20 maggio, dalle ore 18:00, allo stand della Casa editrice Arpeggio Libero (PAD 1 - STAND B57), dove troverete in vendita i suoi romanzi: Il cielo d'Inghilterra, un romance ambientato tra Roma e Londra; 4 petali rossi. Frammenti di storie spezzate, l'antologia solidale contro la violenza sulle donne che aiuta il progetto della “Casa delle donne nella Marsica” di BeFree, scritta a quattro mani con Arianna Berna, Monica Coppola, Silvia Devitofrancesco; Una fantastica caccia al tesoro, romanzo breve young adult; Si può volare senza ali, che fa parte della collana “Di favole e di gioia” composta da 7 volumi per un totale di 14 favole e 14 autori e 7 illustratori, le cui vendite sono devolute a Emergency.

Anche i libri di Emma Fenu saranno presenti allo stand della casa editrice Milena Edizioni (PAD 2 - STAND G67): Le dee del miele, un intenso ritratto delle tradizioni di una Sardegna magica attraverso le vite di quattro donne, anche nella versione illustrata, Il segreto della principesse, una favola per bambine anticonformiste, e la seconda edizione di Vite di madri, una corale di 12 voci sulla maternità, madri fertili o infertili raccontano.


Stefania Bergo
Non ho mai avuto i piedi per terra e non sono mai stata cauta. Sono istintiva, impulsiva, passionale, testarda, sensibile. Scrivo libri, insegno, progetto ospedali e creo siti web. Mia figlia è tutto il mio mondo. Adoro viaggiare, ne ho bisogno. Potrei definirmi una zingara felice. Il mio secondo amore è l'Africa, quella che ho avuto la fortuna di conoscere e di cui racconto nel mio libro.
Con la mia valigia gialla, StreetLib collana Gli scrittori della porta accanto (seconda edizione).

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!