• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Libri] "Il segreto di Ortelia" di Andrea Vitali, pag. 69 | #100

"Il segreto di Ortelia " di Andrea Vitali - Copartina

Il segreto di Ortelia, di Andrea Vitali, Garzanti, 2014. Una «Dinasty» di provincia, una parabola carnale e spassosa, con una sottile amarezza, dove le donne sono le vere protagoniste.


159 pagine | cartaceo 8,42€ | ebook 6,99€

“Calma giovanotto”, intervenne la maitresse. “Siete entrati solo perchè il signore che ha affittato il locale è un gentiluomo. Gli ho spiegato chi siete e ha accettato di accogliervi. Ma le ragazze questa sera sono tutte sue”, concluse facendo segno ai tre di avviarsi alla volta del salottino.
Era un locale di piccole dimensioni, accogliente, intimo. Non c’erano lampadari ma quattro abat-jour in stile orientale agli angoli della stanza: quella luce discreta aveva un effetto conturbante. Lungo le pareti era un susseguirsi di divanetti e poltroncine, mentre sul pavimento erano buttati tappeti e cuscini decorati con motivi erotici. In una sorta di gioco delle ombre cinesi, il soffitto era popolato da figure che andavano e venivano secondo i movimenti di clienti e ragazze. Prospero e Amleto, quest’ultimo intorbolito dallo stupore, presero immediatamente posizione su un divanetto. Il dottor Decorati invece restò in piedi, al fianco della cugina, guardando, tra divertito e stupito, ciò che accadeva nella saletta.
“Ma cos’è?” chiese a un certo punto. “Un baccanale?”
“No, è un ingegnere”, rispose a bassa voce la maitresse.
Si riferiva all’uomo che, a torso nudo, stava ballando con una ragazza al ritmo di Mi ami Memy a Miami. Le altre ragazze, cinque, erano sedute in terra. Due di loro avevano in mano un calice dal quale di tanto in tanto suggevano, con mosse da gran dive, qualche goccia di spumantino. Quando il disco finì tutti applaudirono, il Gallinaccio fischiò. L’ingegnere, congedata la ragazza con un inchino da ubriaco, si rivolse ai tre intrusi.
“Buonasera signori”, disse avvicinandosi senza mostrare alcun imbarazzo per via del torso nudo. Ciuffetti di peli ribelli gli spuntavano sulle spalle, sul petto, attorno all’ombelico e sudava copiosamente. Il veterinario rispose al saluto.
“Ci dispiace di aver inconsapevolmente fatto irruzione nella vostra festa,” disse a mo’ di scusa. L’ingegnere agitò una mano per aria.

~ 69 ~

Quarta di copertina
"Il segreto di Ortelia " di Andrea Vitali.

Qual è il vergognoso segreto che Cirene Selva confida alla figlia Ortelia? In verità c'è più di un segreto dietro la vicenda di Amleto Selva, giovane garzone senza arte né parte, ma molto ambizioso, arrivato in paese nel 1919 al seguito di un sensale di bestiame. Tanto per cominciare c'è il vero motivo del suo matrimonio con Cirene, timida e bruttina ma destinata a ereditare la macellleria del padre. Poi c'è la sua lunga guerra con la bottega rivale, quella del Bereni: una guerra commerciale che dura da decenni, fatta di colpi bassi dai risvolti esilaranti. Soprattutto, c'è la passione del Selva per un'altra carne, un'esuberante vitalità sessuale che nel quieto tran tran paesano genera turbolenze e scandali subito soffocati ma destinati a gettare lunghe ombre sul futuro.
Sgangherato eroe di una «Dinasty» di provincia, Amleto è il fulcro di una parabola carnale e spassosa ma con un sottile filo d'amarezza, dove le donne - Ortelia e Cirene, ma non solo loro - sono le vere protagoniste.


Leggi le altre pagine 69:


About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!

Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni

"ChiaroScuro", silloge poetica de Gli scrittori della porta accanto

Collana Gli scrittori della porta accanto per StreetLib A dicembre 2016, il gruppo si affaccia all'editoria indipendente, appoggiandos...