• Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Libri] "La verità sul caso Harry Quebert" di Joël Dicker, recensione di Ornella Nalon

La verità sul caso Harry Quebert, di Joël Dicker - Copertina e autore

La verità sul caso Harry Quebert, di Joël Dicker, Bompiani, 2017. Mistero e tensione in un bestseller tradotto in 25 lingue, presto serie TV con Patrick Dempsey. 

Marcus Goldman è un giovane scrittore di successo, di bell'aspetto e dai mille altri talenti. Marcus è riuscito ad eccellere in tutto quello che ha fatto, tanto da meritarsi il soprannome di “Il formidabile”. Ma nessuno sa che ha sempre cercato la via più facile per raggiungere le sue mete e che ha rinunciato a progetti importanti per non dover affrontare alcuna sfida. Nessuno lo sa, tranne il suo ex insegnante universitario di letteratura, ora scrittore di fama mondiale, Harry Quebert. Egli lo ha smascherato, gli ha rinfacciato i suoi inganni e lo ha sfidato a osare, a superare i suo limiti, riconoscendogli, nonostante tutto, delle grandi potenzialità. Ed è forse proprio questo il motivo per cui, tra i due, è sorta un'amicizia profonda che li lega da anni, anche dopo che le loro strade si sono separate.
In verità, da quando Marcus ha ottenuto un grande riscontro con la pubblicazione del suo primo libro, ha un po' trascurato il suo amico e si è lasciato andare a dispendiosi festeggiamenti. Solo dopo avere realizzato che il cospicuo anticipo corrisposto dalla sua casa editrice prevedeva la pubblicazione di un libro entro breve e che la sua vena di scrittore sembra essersi del tutto prosciugata, ha deciso di riprendere i contatti con Harry. I suoi preziosi consigli possono salvarlo dall'impiccio in cui si è cacciato. Ma di certo non prevede che, di lì a breve, anche l'amico incapperà in un problema di dimensioni ben più gravi del suo.

L'ex insegnate viene arrestato con l'accusa di omicidio poiché nel giardino della sua casa è stato rinvenuto lo scheletro di una ragazzina scomparsa più di trent'anni prima. 

Se poi si tiene conto che all'epoca possedeva un'auto dello stesso modello di quella in cui si era vista Nola Kellergan a bordo per l'ultima volta, e che assieme alla ragazza è stato trovato anche il manoscritto del romanzo che lo ha portato al successo, si comprende che la sua posizione si faccia seria e che pochi lo ritengano innocente. 
Forse è solo Marcus a crederlo e la sua fede non si spegne nemmeno quando viene a sapere che tra il suo amico Harry e Nola era intercorsa una storia d'amore, nonostante i vent'anni d'età di differenza. Poiché, nonostante tutto lo crede innocente, oltre per l'affetto che nutre nei suoi confronti, inizia una personale indagine, condotta in parallelo a quella ufficiale del Sergente Perry Gahalowood, per cercare la verità che lo possa discolpare. Una investigazione a tutto campo che lo porterà a intervistare tutte le persone del piccolo paese di provincia del New Hampshire e a mettere allo scoperto un' infinità di piccoli e grandi segreti.


Un romanzo lungo quasi ottocento pagine che si lascia leggere con tale interesse e curiosità da sembrare molto più breve. 

“Poteva essere più corto?” mi sono chiesta: sì, poteva essere omesso qualcosa, ma non poi molto. Il fatto è che Joël Dicker ha saputo ingarbugliare per bene la matassa e doveva prendersi tutto il tempo e lo spazio necessario per sbrogliarla. Riuscendoci più che bene, per inciso.
Nulla è stato lasciato al caso o in sospeso. Alla fine, ogni tessera del puzzle si incastra perfettamente a formare una trama molto fantasiosa e ben congegnata. I personaggi sono molti, in qualche modo tutti legati alla piccola Nola. Ognuno con la propria storia da raccontare, anche se tanti di loro vorrebbero poter tenere nascosto qualche particolare più o meno imbarazzante. Di primo acchito tutti sembrano totalmente estranei all'omicidio, ma più si scava nel loro passato più aumenta il numero dei potenziali sospettati. Tuttavia, quando si pensa di avere individuato un colpevole, sopraggiunge qualche nuovo elemento che mette in dubbio la propria tesi.
L'input della trama, le modalità del suo sviluppo e la prossimità dell'ambientazione storico-geografica del romanzo possono far tornare alla mente, ai non più giovanissimi, la famosa serie televisiva “I segreti di Twin Peaks”
Molto ben costruito il personaggio della ragazza, fatta sapientemente apparire con molteplici personalità, svelate a piccole dosi, a confondere una volta di più il lettore: l'innocente e innamorata martire si trasforma in una donna scaltra e smaliziata per poi cambiare ancora connotazione, inducendo a provare, per lei, una nutrita varietà di sentimenti anche nettamente contrastanti.
Interessante e realistica la reazione avuta dall'intera cittadinanza di Aurora alla notizia della relazione tra la quindicenne e l'adulto professore che non è stata soltanto di un giustificabile sdegno ma soprattutto motivo di una sentenza arbitraria di colpevolezza per quest'ultimo. 
Nell'insieme, anche se a volte le coincidenze sembrano un po' troppe, il racconto può risultare credibile, se si esclude il fatto che due amici, emeriti emergenti, riescono a pubblicare ciascuno un best seller! Se la storia fosse ambientata in Italia, il fatto sconfinerebbe nella fantascienza, ma trattandosi dell'America, mi limito a considerarlo soltanto improbabile.


La verità sul caso Harry Quebert - copertina

La verità sul caso Harry Quebert

Estate 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare misteriosamente nella tranquilla cittadina di Aurora, New Hampshire. Le ricerche della polizia non danno alcun esito. 
Primavera 2008, New York. Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, sta vivendo uno dei rischi del suo mestiere: è bloccato, non riesce a scrivere una sola riga del romanzo che da lì a poco dovrebbe consegnare al suo editore. Ma qualcosa di imprevisto accade nella sua vita: il suo amico e professore universitario Harry Quebert, uno degli scrittori più stimati d'America, viene accusato di avere ucciso la giovane Nola Kellergan. Il cadavere della ragazza viene infatti ritrovato nel giardino della villa dello scrittore, a Goose Cove, poco fuori Aurora, sulle rive dell'oceano. 
Convinto dell'innocenza di Harry Quebert, Marcus Goldman abbandona tutto e va nel New Hampshire per condurre la sua personale inchiesta. Marcus, dopo oltre trent'anni deve dare risposta a una domanda: chi ha ucciso Nola Kellergan? E, naturalmente, deve scrivere un romanzo di grande successo. 

 di Joël Dicker | Bompiani | Giallo
ISBN 978-8845282676 | ebook 5,99€ | cartaceo 8,42€

Ornella Nalon

Ornella Nalon
I miei hobby sono: il giardinaggio, la buona cucina, il cinema e, naturalmente, la scrittura, che pratico con frequenza quotidiana. Scrivo con passione e trasporto e riesco a emozionarmi mentre lo faccio. La mia speranza è di trasmettere almeno un po’ di quella emozione a coloro che leggeranno le mie storie.
Quattro sentieri variopinti”, Arduino Sacco Editore
Oltre i Confini del Mondo”, 0111 Edizioni
Ad ali spiegate”, Edizioni Montag
Non tutto è come sembra”, 0111 Edizioni.
Una luce sul futuro, StreetLib collana Gli scrittori della porta accanto.

About Lisi

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO