• Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Le regole del fuoco, di Elisabetta Rasy



Libri | Recensione di Lara Zavatteri. Le regole del fuoco, di Elisabetta Rasy, BUR, 2017. Due giovani donne negli ospedali della prima guerra mondiale. Una libertà mai pensata, una passione inattesa.

Le regole del fuoco dell'autrice Elisabetta Rasy racconta una vicenda nata nel 1917, in piena prima guerra mondiale. Molte donne, tra cui anche le protagoniste, decidono di lasciare il loro mondo spesso fatto solamente di vizi e lussi per recarsi a portare aiuto negli ospedali del fronte, anche se nessuna si aspetta di vedere e sentire le atrocità cui poi dovranno abituarsi. 
Maria Rosa Radice è fuggita dall'ambiente di Napoli, dove sua madre, vedova da molti anni, la vuole sposata ad un buon partito e nella vita coltiva solo l'arte dell'ozio e del lusso, tra feste con l'aristocrazia del luogo, mentre la guerra nel frattempo porta altre vedove, altre madri, sorelle, zie che non rivedranno mai più i loro congiunti. 
Maria Rosa, stanca di questo clima, decide di raggiungere il fronte. Ha una formazione approssimativa, tende ad impressionarsi per cui sarebbe la candidata meno ideale per curare i feriti, ma lei parte ugualmente. Fin da principio l'impatto con la guerra risulta tremendo. Notte e giorno all'ospedale arrivano feriti, per lo più gravi o soldati in procinto di morire e Maria Rosa per la prima volta si accorge che c'è un mondo fuori dal salotto buono di sua madre, per quanto drammatico possa essere. Cerca di vincere la sua paura del sangue, delle amputazioni, dei moribondi che gridano, che piangono la notte e che tentano di stringerle la mano prima di morire; cerca di curare con i pochi mezzi che l'ospedale mette a disposizione, di aiutare almeno a soffrire meno chi è destinato a non tornare. 
Mentre per lei queste mansioni risultano estremamente pesanti, lo stare accanto ai feriti, anche quelli più gravi, quelli difficili persino da guardare, riesce invece semplice ad un'altra giovane, Eugenia Alferro, compagna di stanza di Maria Rosa. Eugenia lava il sangue dai volti dei pazienti, anche di quelli che stanno per morire, per consentire loro di andare all'altro mondo con il loro viso pulito, non perde il controllo di fronte a situazioni difficili, sa come parlare ai pazienti. Sarà proprio Eugenia, in un ospedale sul Carso, ad insegnare tutte queste cose a Maria Rosa, in un rapporto che inizialmente si presenta conflittuale, infatti non potrebbero essere più diverse, ma poi via via più amichevole
Con il tempo e nonostante le atrocità quotidiane cui assistono, le due ragazze si confidano, si avvicinano fino a dichiarare di amarsi. Un atto quasi liberatorio per entrambe, anche se una pazzia per il tempo. Maria Rosa ed Eugenia in Le regole del fuoco di Elisabetta Rasy, per tutto il libro sperimentano una libertà inconcepibile per l'epoca. Lasciare la casa paterna per raggiungere il fronte, rinunciare alla vita di prima e poi provare un sentimento nuovo, anticonvenzionale, anticonformista, tutto questo le fa cambiare, indipendentemente da cosa accadrà quando la guerra sarà finita. 
Un libro che racconta le donne sotto una luce differente, impegnate dall'inizio alla fine della vicenda a trovare la loro vera strada e il loro vero io. 

Le regole del fuoco

di Elisabetta Rasy
BUR Rizzoli
Narrativa
ISBN 978-8817086875
ebook 6,49€
cartaceo 14,45€

È la primavera di un anno terribile, il 1917, quando Maria Rosa Radice a poco più di vent'anni lascia gli agi della sua casa a Napoli. Scappa da sua madre, dal salotto aristocratico che fino ad allora è stato il suo unico, soffocante orizzonte. La destinazione è la sola possibile per una donna non sposata e in fuga: il fronte. L'impatto della guerra è brutale. In un piccolo ospedale sul Carso cura centinaia di feriti, li vede soffrire e morire. Ma c'è una luce nelle sue giornate, una scintilla di cui si accorge poco a poco. È la sua silenziosa compagna di stanza Eugenia Alferro, una provinciale del Nord che sogna di diventare medico. Giorno dopo giorno, le insegna a sopravvivere in corsia e a superare la paura. La guerra regala alle due ragazze una libertà altrimenti impossibile. Così, nel tempo, avvertono una passione inattesa crescere tra loro e a mezza voce, la notte, si dichiarano l'amore. Non sanno se il futuro permetterà loro di rimanere vicine, entrambe però sentono di essere cambiate. Ora sono pronte a lottare per restare se stesse. In un romanzo vibrante, Elisabetta Rasy racconta la guerra dalla prospettiva misconosciuta delle donne al fronte. Ritraendo un'intimità limpida ma circondata dalle tenebre, ci mostra come l'amore non abbia mai avuto confini, perché i sentimenti esplodono sempre senza chiederci il permesso.

Lara Zavatteri

Lara Zavatteri
Classe 1980, vive e lavora nel paese di Mezzana in val di Sole (Trentino). Iscritta all'Ordine nell'elenco dei pubblicisti dal 2000, scrive articoli di cultura, ambiente e attualità locale. È anche blogger e autrice di libri.
Guardando le stelle,Un cane di nome GiulianoRisparmia Subito!Amici per sempreCuor di Corteccia, Sopravvissuti, Youcanprint.
Reset, Photocity.it.
La strada di casa, Edizioni del Faro.
Agata. Come un funerale ti salva la vita, Youcanprint.

About Valentina Gerini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO