• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Zenzero Edizioni



Zenzero Edizioni è una casa editrice di ebook che nasce dall’incontro di tre giovani in un punto imprecisato tra Brescia e Verona.
Siamo degli editori in corsa.
Nati quasi senza rendercene conto, prima non c’eravamo e ora ci siamo. E subito abbiamo iniziato a correre come l’Omino di pan di zenzero del famoso racconto popolare. Ci siamo impastati, infornati e sfornati da soli studiando letteratura e, soprattutto, leggendo, scrivendo e discutendo di storie di ogni genere, in ogni formato che potesse veicolarle. Che fossero romanzi, fumetti, graphic novel, film o serie televisive la nostra passione aumentava continuamente, quello che alcuni avrebbero definito essere nerd, per noi era essere cacciatori di storie. Improvvisamente il 2 aprile 2014 eravamo cotti a puntino: ci siamo resi conto che volevamo e potevamo fare di più. Volevamo che le storie che tanto ci appassionavano potessero arrivare a più persone possibili, che alle nostre conversazioni attorno a un tavolo si aggiungessero nuove voci, volevamo che ciò che per noi era degno di venire pubblicato, lo fosse realmente. Così abbiamo iniziato a correre.
Prima non c’eravamo e ora ci siamo.
Anche i nostri libri sono in corsa. Corrono inseguiti da vecchine, mucche e maiali, dalla realtà di tutti i giorni che vorrebbe divorare l’Omino di pan di zenzero. Proprio per questo non abbiamo una linea editoriale precisa. Semplicemente desideriamo pubblicare tutto ciò che riteniamo utile non tanto a evadere dalla realtà, quanto ad attraversarla lasciando un segno. Siamo cacciatori di storie proprio perché riteniamo che scovarle e raccontarle siano valori aggiunti che rendono la vita un’avventura. Romanzi, racconti, poesie, saggi, manuali. Storie horror, fantasy, romantiche, autobiografiche, comiche. Il contenitore e il genere non importano, ciò che conta è la capacità di trasmettere emozioni e di rispondere ai desideri profondi e differenti dell’animo di ogni lettore. È questo che caratterizza le nostre pubblicazioni e fa sì che inizino realmente a sfrecciare nella realtà.
Abbiamo scelto l’ebook perché ci sembra possa essere un’alternativa più democratica e immediata per gli autori che desiderano vedere pubblicate le proprie storie e per chi non è mai sazio di leggerne. Diamo grande importanza alla veste grafica di ogni opera, che riteniamo elemento integrante da cui far scaturire emozioni.
Sappiamo che alla fine della sua corsa l’Omino di pan di zenzero viene mangiato da una volpe mentre cerca di attraversare il fiume, ma questo è un dettaglio perché l’Omino ha potuto, nel frattempo, cantare la sua canzone.
Ogni romanzo ha una fine, ma è raccontare ciò che sta in mezzo che conta.
E poi la Zenzero Edizioni sa nuotare benissimo.

Cosa pubblichiamo?
Semplicemente desideriamo pubblicare tutto ciò che riteniamo utile non tanto a evadere dalla realtà, quanto ad attraversarla lasciando un segno. Siamo cacciatori di storie proprio perché riteniamo che scovarle e raccontarle siano valori aggiunti che rendono la vita un’avventura. Romanzi, racconti, poesie. Storie horror, fantasy, romantiche, autobiografiche, comiche. Il contenitore e il genere non importano, ciò che conta è la capacità di trasmettere emozioni e di rispondere ai desideri profondi e differenti dell’animo di ogni lettore. È questo che caratterizza le nostre pubblicazioni e fa sì che inizino realmente a sfrecciare nella realtà.

Contatti

zenzeroedizioni.wix.com/zenzero-edizioni
zenzero-edizioni.tumblr.com
zenzeroedizioni @ gmail.com
Zenzero Edizioni
@ZenzeroEdizioni
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni

"ChiaroScuro", silloge poetica de Gli scrittori della porta accanto

Collana Gli scrittori della porta accanto per StreetLib A dicembre 2016, il gruppo si affaccia all'editoria indipendente, appoggiandos...