• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • I libri dei nostri collaboratori

  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Liliana Sghettini, autrice di "Emozioni in polvere"

Liliana Sghettini


Liliana Sghettini vive a Pescara dove nel 2005 inizia la professione di Dottore Commercialista.
Impegnata nella scuola come rappresentante dei genitori, appassionata lettrice, si interessa di psicologia, didattica e pedagogia.
Scrive racconti brevi, poesie, scritti epistolari e favole, in compagnia di sua figlia, fonte inesauribile di ispirazione oltre che compagna di lettura. Scrive anche recensioni per alcuni blog di cultura e attualità.
Ottiene, a seguito della partecipazione a concorsi letterari, alcuni premi e pubblicazioni. Le più recenti: 2015 - Vincitrice del concorso Racconti nella rete; 2015 - Vincitrice del Premio epistolare Vittoria Aganoor Pompilij; 2015 - Finalista al Concorso dell'Accademia Belli di Roma per la sezione poesie.
La sua prima fatica letteraria è una silloge poetica: "Emozioni in polvere", Echos Edizioni.

Responsabile editoriale "Girogirotondo", letteratura per l'infanzia

Redattrice | Recensore








Emozioni in polvere


Editore: Echos Edizioni
Genere: Poesia
ISBN 978-8898824687

Costo Cartaceo: 8,00 €
Echos Edizioni
Amazon







La vita, le sfaccettature, l'ordine e il disordine, la luce e il buio, il ricordo e l'oblio espressi in versi, attraverso un concepimento lento e attrattivo.
Emozioni da assaporare con leggerezza, accompagnati per mano dall'autrice attraverso un mondo, il suo, di infinite possibilità.
Un mondo – interiore ed esteriore – che la poetessa interpella con aggraziata naturalezza, con moto di confidenziale e fiduciosa apertura. Da cui l’uso frequente del tu, che identifica molteplici destinatari: l’io poetico che guarda a se stesso, figure su cui si appuntano ricordi e amore, la propria anima accogliente, le voci e gli incanti della Natura, la fuga del tempo, briciole di sensazioni (come l’allegria e la leggerezza), il cuore sopito ma avido di gioia, la vita e la morte.
Apertura senza barriere. Senza finzioni. Nell’impaziente e urgente bisogno di capire.
Di capirsi.
Di vivere.
Di viversi.
Di nuovo.
Di vestirsi di lampi, scintille e corolle di velluto.
La curva del verso volteggia leggera e intrepida tra rime e assonanze, anafore e refrains che dischiudono suggestioni nitide, forti, precise ed efficaci, nella loro ora luminosa ora chiaroscurale realtà.
La poesia di Liliana Sghettini è attenta e sorvegliata, ma evita compiacimenti sonori e formali. Una poesia che, anche grazie alla scelta di parole semplici, dirette, quotidiane si vuole immediata e colma di slancio comunicativo. Una poesia che muove. Che vibra. Che si offre a mani aperte.



Uno strano destino a Miciopolis


miciopolis-destino
Editore: Temperino Rosso
Genere: Narrativa per l'infanzia
Età di lettura: da 6 anni.
ISBN 978-8899819255

Costo Cartaceo: 12,00 €
Temperino Rosso
Amazon

Costo Ebook: 3,99 €
Amazon






Gatto Artemio e la sua famiglia vivono in una ridente cittadina dove abitano anche seri e laboriosi esseri umani. Uno dei suoi cinque cuccioli, Pacifico, è un gatto molto dolce e affettuoso e non si accontenta di condurre una vita "gattesca", vorrebbe avere una padroncina che lo accolga in casa. Peccato che a Miciopolis vige una ferrea legge che vieta ogni rapporto tra uomini e gatti a causa della loro diversità. Riuscirà Pacifico a realizzare il suo sogno?


I MIEI ARTICOLI





LETTO E RECENSITO






LA MIA RUBRICA GIROGIROTONDO




About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Blogger Comment
    Facebook Comment
    G+ Comment

0 commenti:

Posta un commento

Ti è piaciuto questo articolo? Allora faccelo sapere, il tuo feedback è per noi prezioso, grazie!