In primo piano

[Libri] "Professione Cam Girl. Ragazze in vendita al tempo di Internet" di Matt J. Mckinnon, recensione di Renata Morbidelli

[Libri] "Professione Cam Girl. Ragazze in vendita al tempo di Internet" di Matt J. Mckinnon, recensione di Renata Morbidelli

Professione Cam Girl. Ragazze in vendita al tempo di Internet" di Matt J. Mckinnon - Copertina



Professione Cam Girl. Ragazze in vendita al tempo di Internet, di Matt J. Mckinnon, StreetLib, 2017. Un gioco psicologico ed erotico, nato dalla necessità e trasformatosi in desiderio di mettersi in mostra davanti a una web cam.

Hellen Cook è un'operatrice di un call center di Philadelphia.
Durante uno dei suoi turni riceve una telefonata a dir poco sconcertante: un cliente le dice che acquisterà l'intero pacchetto di offerte se esaudirà alcune sue particolari richieste. Infastidita dall'arroganza dell'uomo, la ragazza chiude la telefonata prima di concludere il contratto.
Todd, il suo responsabile, evidentemente più interessato a concludere l'affare che alla sicurezza della sua dipendente, le intima di riprendere la telefonata. Per tutta risposta, Hellen compie l'unica azione sensata: sbatte le cuffie da operatrice in faccia a Todd e si licenzia.
Una volta a casa, la ragazza riceve una strana telefonata: Mark (questo è il nome del cliente provocatore) la raggiunge sul cellulare e, dopo essersi scusato con lei, afferma di aver parlato con Todd e di averlo convinto a riassumerla per un anno.
Spinta dalla necessità, Hellen decide di mettere da parte l'orgoglio e di tornare a lavorare al call center. Al momento di firmare il contratto, un'altra sorpresa attende Hellen: otterrà il prolungamento del rapporto lavorativo solo quando avrà convinto Mark a firmare per l'acquisto di tutto il pacchetto.
Seppur sottopagato, quel lavoro le serve troppo per lasciarsi sfuggire l'occasione di perderlo. Stringendo i denti, decide di far buon viso a cattivo gioco e accetta di sottostare alle bizzarre regole di Mark. Dopotutto il prolungamento del contratto per un anno intero vale molto di più di una sbirciatina sulla webcam dell'ufficio.
Il primo filo della tela è stato tirato: lo strano gioco di Mark, le cui intenzioni vanno ben oltre il semplice acquisto di un pacchetto d'offerte, è appena iniziato. Da questo momento in poi, lo stravagante cliente, grazie alle sue raffinate arti oratorie, instaurerà uno strano rapporto con Hellen rendendola protagonista di un sottile gioco psicologico ed erotico nel contempo. Riuscirà Mark a condurre la sua pedina nella direzione sperata? 

A mio parere, non è affatto facile per un autore, uomo o donna che sia, riuscire a scrivere un romanzo dalle tinte erotiche, ma Matt J. Mackinnon, con il suo stile ricercato ed elegante, riesce a dare alle sue scene il giusto tocco piccante senza scivolare nel volgare. 

Come accade alla protagonista, il lettore si ritrova attratto più dal lato psicologico del rapporto tra Mark ed Hellen che da quello prettamente erotico del romanzo. Nonostante la trama, ogni tanto, sembri scappare di mano all'autore, la caratterizzazione dei personaggi, in particolar modo dei protagonisti, è ben articolata e porta il lettore quasi a entrare nella loro mente. Mark, il cui vero nome è un altro, è un uomo che riesce a sedurre Hellen e il lettore, grazie al suo modo di pensare e all'apparente libertà che lascia alla sua preda. Dall'altro canto, Hellen colpisce e conquista con la sua dolce ingenuità. Secondo il suo personalissimo modo di pensare, mostrarsi senza veli in web cam non è paragonabile al mestiere più antico del mondo. Ne è talmente convinta che si lascia condurre in situazioni sempre più piccanti.
Ciò che all'inizio sembra essere una scelta dettata dalla mera necessità economica, diventa un desiderio crescente di mettersi in gioco per compiacere colui che ritiene il suo angelo dalle ali sporche. Il suo rapporto con Mark, capitolo dopo capitolo, diventa sempre più stretto e coinvolgente. La sua mente è totalmente affascinata e ammaliata da quell'uomo misterioso che sa apparire (e scomparire) con un'abilità da maestro. Chi è Mark? Come fa a sapere sempre cosa dire e, soprattutto fare breccia nella sua mente? Cosa nasconde dietro la sua affascinante aura di mistero? Queste sono le domande che si fa il lettore, assieme a una serie di congetture, man mano che le vicende si susseguono, fino al momento in cui, con l'epilogo finale, ogni mistero viene svelato. 

Professione Cam Girl Ragazze in vendita al tempo di Internet - Copertina

Professione Cam Girl
Ragazze in vendita al tempo di Internet

Dopo aver concluso l’università, Hellen Cook, affascinante ragazza di Philadelphia, si trova a fare i conti con le difficoltà di un lavoro precario e scarse risorse economiche. Quando un certo Mark la contatta al numero del call center dove lavora, provocandola con insistenti avances, si ritrova coinvolta, suo malgrado, nel vortice di un gioco erotico virtuale sempre più seducente.
Convinta di poter governare quel rapporto, si concederà sempre più, fino a subire il fascino di Mark, oscuro ed enigmatico amante senza volto, restandone travolta. Le cose tra loro evolveranno fino a desiderare di incontrarsi, oramai incapaci di opporsi a quella trasgressiva e segreta passione.
Matt J. McKinnon ci offre una storia ad alto tasso di erotismo, ambientata nell'attualissimo mondo delle chat e delle cam girls, dove i primordiali istinti animali trovano ampio sfogo, per trascinare il lettore verso un finale tanto inatteso quanto sconcertante.
Il libro, forte del buon successo in Italia, è stato tradotto anche in lingua inglese e distribuito nei mercati anglofoni.

di Matt J. Mckinnon | StreetLib | Erotico
ISBN 978-8822897732 | ebook 2,99€ | cartaceo 15,99€

Renata-Morbidelli

Renata Morbidelli
Fin da giovanissima, mi sono cimenta, solo come diletto personale, nella composizione di poesie. L'incontro con i poemi epici di Omero, le leggende del circuito arturiano e di altri personaggi della letteratura britannica suscitano in me un crescente interesse.
Astérs, la prescelta, Edizioni Esordienti Ebook (seconda edizione).
Read More >
[Arte] "La Muta” di Raffaello al Palazzo Ducale di Urbino, di Lara Zavatteri

[Arte] "La Muta” di Raffaello al Palazzo Ducale di Urbino, di Lara Zavatteri

La Muta, di Raffaello

Piero della Francesca, Tiziano e La Muta di Raffaello al Palazzo Ducale di Federico da Montefeltro e Battista Sforza, a Urbino.

Reduce da alcuni giorni di vacanza, vi propongo un luogo da visitare soprattutto per i quadri che espone, il Palazzo Ducale di Urbino che ospita la Galleria Nazionale delle Marche, un tempo residenza di Federico da Montefeltro. 
Il palazzo sorge nel centro storico di Urbino e oltre alla visita della struttura stessa permette di apprezzare alcuni dei capolavori dei pittori italiani. Una per tutti è “La Muta”, opera iniziata nel 1505 di Raffaello Sanzio da Urbino, restaurata e riportata al suo antico splendore. Si tratta di un quadro che affascina anche per un particolare, ovvero per la somiglianza con “La Gioconda” di Leonardo da Vinci. 
Inoltre, non si sa con certezza chi sia la ragazza raffigurata. Secondo l'opinione più diffusa si tratterebbe di Giovanna Feltria della Rovere, una delle figlie di Federico (ne aveva sette in tutto) nota anche come protettrice dello stesso Raffaello. Pare che il titolo “La Muta” derivi dalle labbra sigillate della donna mentre una delle differenze con “La Gioconda” è lo sfondo scuro, mentre Leonardo ha dipinto dietro la Monna Lisa tutto un paesaggio. 
Si tratta di un quadro da vedere, che cattura per i colori straordinari e per come Raffaello sia stato in grado di regalare autenticità al ritratto, quasi una persona che sembra uscire dalla tela, per non parlare dei tessuti, dipinti con maestria tale che sembra di poterli toccare. 

Raffaello, «la Muta» Indagini e restauro - Copertina libro

Raffaello, «la Muta»
Indagini e restauro

a cura di M. Ciatti, M. R. Valazzi
EDIFIR
ISBN 978-8879707367
cartaceo 20,40€

Al Palazzo Ducale si può trovare anche un capolavoro come “La Flagellazione” di Piero della Francesca, maestro indiscusso della luce, ma anche opere di Tiziano e la celebre “Città ideale” attribuita a Luciano Laurana
Oltre alla mostra, il Palazzo Ducale permette di comprendere lo sfarzo con cui vivevano Federico da Montefeltro e la moglie Battista Sforza, con arazzi, porte intarsiate, il bellissimo studiolo del duca tutto realizzato in legno decorato, o ancora i caminetti e i torricini aperti quest'anno al pubblico nelle giornate di giovedì (la sera) e sabato (intera giornata), per ammirare Urbino dall'alto. Da evidenziare che tra gli ospiti del palazzo ci fu anche il re Giacomo III Stuart.
Presente anche la mostra curata da Vittorio Sgarbi sul Rinascimento che vede in Urbino una delle tre sedi espositive. 
Se siete in zona, fate un salto (circa un'ora e mezza) anche a San Leo (Rimini) pittoresco borgo che ha mantenuto le sue caratteristiche medievali, con una rocca visitabile e antiche chiese (una conserva una reliquia di San Leone, Leo è infatti l'abbreviativo di Leone).

Per info sugli orari e le altre opere esposte: www.gallerianazionalemarche.it




Lara Zavatteri

Lara Zavatteri
Classe 1980, vive e lavora nel paese di Mezzana in val di Sole (Trentino). Iscritta all'Ordine nell'elenco dei pubblicisti dal 2000, scrive articoli di cultura, ambiente e attualità locale. È anche blogger e autrice di libri.
Guardando le stelle,Un cane di nome Giuliano, Risparmia Subito!Amici per sempreCuor di Corteccia, Sopravvissuti, Youcanprint.
Reset, Photocity.it.
La strada di casa, Edizioni del Faro.
Agata. Come un funerale ti salva la vita, Youcanprint.
Read More >
[Libri] "La forma del sole" di Giulia Mastrantoni, pag. 69 | #104

[Libri] "La forma del sole" di Giulia Mastrantoni, pag. 69 | #104

La forma del sole, di Giulia Mastrantoni - Copertina

La forma del sole, di Giulia Mastrantoni, collana Gli Scrittori della Porta Accanto, 2017. Una raccolta di racconti per lenire ferite e riuscire a vivere bene con le proprie cicatrici.

120 pagine  | cartaceo 8,99€ | ebook 0,99€

Avrei potuto continuare a mettere giù pagine e pagine di fantasie, di sogni e di desideri, ma non ho voluto farlo perché il mondo non ha bisogno dell’ennesima storia d’amore fittizia, che accade solo nella testa di chi scrive. Ci sono talmente tante bugie nel mondo, che aggiungerne un’altra mi sembrava inutile. Volevo parlare di speranza vera a chi avrebbe letto il mio romanzo. Volevo infondere fiducia e coraggio alle gocce che, come me, si sentivano delle perdenti, ma volevo che fosse una fiducia che avesse davvero origine dalla realtà. Insomma, “Abbasso le parole facili” era il mio motto e quel romanzo continuava a non accingersi a vedere la luce. Ed io aspettavo.
Ero disperata e allora ho iniziato a fare di tutto: a saltare le lezioni, a pensare incessantemente al goccio, a scrivergli bigliettini anonimi, a nascondermi durante i temporali, a vivere in solitudine. Insomma, davvero, ero l’ombra di un’ombra di un’ombra di una goccia. Ero innamorata di lui, che non mi considerava neppure, e non pensavo di poter avere una vita senza quel goccio.
Sarò sincera: ho sofferto tanto e me la sono sempre presa con me stessa. Non sapevo cadere dalle nuvole, non sapevo farmi amare ed ero una fifona. Ora ringrazio ogni sera il destino che non ha voluto che scrivessi quel maledetto romanzo d’amore. Non solo sono riuscita a imparare a cadere, ma ho anche imparato a volare. Ho imparato a piroettarmi in aria e a scendere in impennata. E tutto questo da sola, perché io non ho bisogno di nessun goccio. La fiducia in me stessa l’ho trovata dentro di me e ho lavorato sodo per tirarla fuori. Ora è la mia corazza, la mia armatura, la cosa di cui vado più fiera e che mi spinge a non mollare. Nella storia della mia vita non c’è nessuna passionale ricerca dell’amore e nessun torrido ricordo. Ci siamo solo io, la mia voglia di vivere e il coraggio di andare avanti. Se l’amore arriva, è il benvenuto. Ma se non arriva, io ho me stessa e mi basto. Mai più perdere notti insonni per il goccio sbagliato. Se è amore vero, fa tutto da solo. Altrimenti, meglio lasciar perdere. Anche voi potete essere l’arcobaleno della vostra vita, perché disponete di tutti i colori per creare un disegno meraviglioso e indimenticabile. Createlo e siate fieri di vivere al suo interno. L’eroe che vi serve è dentro di voi. Dal mondo dell’aria e delle nuvole è tutto.

~ 69 ~

Quarta di copertina
"La forma del sole" di Giulia Mastrantoni.

Ci sono libri che aprono ferite, altri che le guariscono. E poi ci sono loro, le storie scritte per isolarsi dal mondo, per recuperare il sorriso e la voglia di vivere, imparando a convivere con le cicatrici. La forma del sole è nato come un tentativo di ritrovare la luce, laddove c’erano troppe ombre, valorizzando ogni cicatrice e intessendovi sopra delle storie che ne demistificassero la realtà del passato. Ѐ la voglia di trasformare in lezioni di vita interiore le piccole paure del quotidiano, le piccole delusioni che fanno male all’anima, ma che possono tramutarsi in arcobaleni che seguono la tempesta.
Questi racconti cercano un riparo dal mondo, una stanza colorata in cui esista solo lo spazio per pensare a come trasformare in luce il pensiero più svogliato. Sono privi di qualunque pretesa, ma si fanno portatori della speranza di rendervi felici. La felicità non sta nel mondo esterno, quanto nella nostra capacità di sorridere della vita, imparando che, anche quando non tutto va come vorremmo, c’è quella meravigliosa possibilità chiamata futuro che può regalarci una vita nuova. Sono racconti che fanno ironia in modo delicato, lasciando che la fantasia faccia il resto. Ci sono Brad Pitt e il Bianconiglio che rincorrono il tempo perduto, un vecchio che prepara cioccolate calde alle storie d'amore a brandelli e vampiri che non sono protagonisti della loro storia. Ci sono anche stralci di oroscopo, perché il futuro è un grande punto interrogativo che ci accompagna in ogni momento.
"La forma del sole" è la ricerca di un mondo parallelo e felice, in cui i pensieri colorino ogni angolo della mente.


Leggi le altre pagine 69:


Read More >

Servizio creazione booktrailer


Servizi editoriali
CREAZIONE BOOKTRAILER
Realizzazione professionale di booktrailer
utilizzando immagini, animazioni, musica e video royalty free o personali, forniti dall'utente
per una durata massima di 2 minuti
(guarda la lista dei booktrailer già realizzati)



WebMagazine di maggio

INTERVISTE

Scrittori & Libri
Persone & Idee



RECENSIONI



RUBRICHE

Segnalazioni
Incipit
Pagina 69

EDITORIALI

Cultura & Arte
Attualità
Travel & Living
Lifestyle



INEDITI D'AUTORE