Gli scrittori della porta accanto

La ricamatrice, il nuovo romanzo di Maurizio Spano

La ricamatrice, il nuovo romanzo di Maurizio Spano

Libri Comunicato stampa. La ricamatrice (PubMe - Collana Gli Scrittori della Porta Accanto), il nuovo romanzo di Maurizio Spano: un viaggio nel Polesine del dopoguerra, dagli anni '30, all'alluvione del ‘51, alla rinascita italiana degli anni '60.

Quando le tovaglie o le lenzuola erano particolarmente grandi, tanto da creare quasi una piccola capanna, mi piaceva andare sotto il tamburello e osservare l’ago che entrava e usciva dalla stoffa. Era come se la mamma mi ricamasse il Paradiso intorno.

La ricamatrice di Maurizio Spano

La ricamatrice

di Maurizio Spano
PubMe - Collana Gli Scrittori della Porta Accanto
Narrativa | Romanzo storico
ISBN 978-8833665283
cartaceo 12,50€
ebook 2,99€

Sinossi

Gianfranco ha otto anni e sogna d'incontrare sua madre Nives da giovane, quando sapeva sorridere come le ha visto fare in una vecchia fotografia. Un pomeriggio piovoso, mentre Nives ricama foglie e pappagalli su una tovaglia di lino chiaro, finalmente il suo sogno si avvera. Fa la conoscenza di una ragazza, con un sorriso talmente bello da farlo sentire in pace, che lo condurrà in un viaggio nel tempo attraverso gran parte del XX secolo, sempre in bilico tra ciò di cui è stato testimone o che gli è stato raccontato e ciò che semplicemente immagina. Un viaggio che, dipanandosi tra gli argini, le campagne e le piccole città di un remoto frammento della bassa Pianura Padana, lo porterà negli anni '30, lo renderà spettatore nell'alluvione del Polesine del ‘51, della vita nelle baraccopoli degli immigrati nella Francia del secondo dopoguerra e della rinascita italiana negli anni '60, di nuovo tra la gente della sua terra. È il bambino che ancora vive in Gianfranco, oramai vecchio, che racconta l'avventura di sua madre Nives e di un'epoca, di luoghi e di rapporti umani. Alla ricerca di una dignità che a tutti dovrebbe spettare di diritto e che invece Nives dovrà conquistare, per sé e suo figlio, inseguendo ingenuamente l'immenso sogno di felicità che fa girare il mondo.

«Mi piaci da morire Nives» le sussurrò, stringendola e appoggiando la testa sulla sua spalla «sei bellissima e... mi piacerebbe che la nostra storia non finisse qui. Mi piacerebbe fare tante cose con te, anche sposarti!»
Lei sorrise. C'era ancora qualcosa che non la convinceva, ma non sapeva cosa. Tuttavia si lasciò prendere dall'emozione del momento e dalla voglia di vivere.
«Se mi dici una cosa così importante, mi devi almeno guardare negli occhi» rispose sottovoce.
Giuseppe ebbe un attimo di esitazione. Non era facile guardare gli occhi di Nives. C'era da perdersi, come in un celeste labirinto.

Maurizio Spano

Maurizio Spano


Maurizio Spano è nato nel 1960 ad Adria (RO) e viaggia nel tempo e nello spazio con Maria Letizia. Pittore e fotografo, oltre che narratore, ha allestito importanti mostre personali in varie città italiane. Studi ed esperienze, queste, che, congiunte alla sua professione, gli hanno permesso di acquisire ampie conoscenze sulla costruzione delle immagini tramite la parola scritta e rendere concreta una profonda aspirazione: raccontare il sogno dell’uomo.
Nel 2011 pubblica il romanzo Francesca seguito, nel giugno del 2013, dalla seconda opera narrativa La Signora dei Colori e, nel dicembre 2015, dal terzo libro Nato di Domenica.

ESTRATTI E RECENSIONI




Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Gli Scrittori della Porta Accanto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità