• Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

[Radio Book] Matriosche e lucciole: il podcast della sedicesima puntata

Radio-Book-mara-pruneri-francesca-gnemmi

La Matrioska di Mara Pruneri, il primo singolo di una giovanissima cantautrice valtellinese arruolata da Marquica per un suo progetto artistico nel 2016, e le lucciole di Francesca Gnemmi, ricordi di guerra e storie di donne nel suo romanzo storico Il tempo delle lucciole.

In questa puntata di Radio Book:
  • Quattro chiacchiere con Mara Pruneri, giovanissima cantautrice valtellinese.
    Mara Pruneri è una giovanissima cantautrice, piena di voglia di fare e di amore per la musica. Dalle lezioni di pianoforte e canto al pop-rock, fino all'apertura del concerto di Marquica a Milano con inediti dal suo ultimo disco “Matrioska”.
    Ho iniziato a cantare davanti allo specchio della mia cameretta quando ero bambina; mi ricordo che avevo cassette del Festivalbar che cantavo fino allo sfinimento. Le mie guru erano Alexia e Anastacia. Ho cominciato a prendere lezioni di pianoforte e, successivamente, di canto moderno, per poi cominciare a cantare in giro per locali ed eventi valtellinesi (le mie origini) in gruppi acustici pop-rock.
  • Lettura di un estratto di “Il tempo delle lucciole”, di Francesca Gnemmi, Silele Edizioni.
    1915 l'Italia entra in guerra.
    Tre anni di scontri che lasceranno profonde cicatrici nel nostro paese, famiglie distrutte, altre riunite. Un uomo stanco e provato si ferma davanti al cancello di casa Montali, nella pianura parmense; scorge una bimbetta dallo sguardo vivace e l'espressione curiosa. Riconoscerebbe quegli occhi ovunque. Emma sa che quello è il suo papà, assomiglia un poco alla fotografia che sua madre le mostra quando parla di lui. Corre ad abbracciarlo, per la prima volta.
    Tra i due nasce un rapporto esclusivo, che nel tempo si trasformerà in conflitto. Una battaglia silenziosa e dolorosa tra un padre padrone e la sua unica figlia, che segnerà la crescita di una giovane donna, forte e determinata a proteggere se stessa e sua madre, per ritrovare il sorriso e il suo posto nel mondo.
il-tempo-delle-lucciole

Il tempo delle lucciole

Silele Edizioni
Romanzo storico
ISBN: 978-8899220198
cartaceo 17,00€


Il podcast.



Radio Book è la radio degli scrittori indipendenti. Un programma firmato Gli Scrittori della Porta Accanto che va in onda ogni giovedì alle 18.30, a partire dal 26 gennaio, curato dalla nostra collaboratrice, la speaker/blogger/scrittrice Giulia Mastrantoni, grazie alla neonata collaborazione con Radio Big World, una web radio di Madrid gestita da Davide e Giorgio.

Ascolta gli altri podcast di Radio Book


About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

Breaking News

Dal nostro archivio

La Giornata Internazionale delle bambine e delle ragazze, per dire basta alle spose bambine, una rivoluzione (arancione) necessaria, di Stefania Bergo

Oggi si celebra in tutto il mondo la V Giornata Internazionale delle bambine e delle ragazze . Una giornata di sensibilizzazione, per il d...