Gli scrittori della porta accanto

[Inediti d'autore] Docas, poesia per Lisbona di Vincenzo Mirra

Veduta di Lisbona

DOCAS

Amo questa linea di Lisboa,
la riva che si stende lungo la sponda 
destra del Tejo, e corre e cammina e pedala
e fluisce, parallela all’acqua, 
come un secondo Rìo che l’accompagna 
di vita, distesa al suo fianco.

Amo tutti i segni per terra, le frecce, i pallini bianchi,
lo scandire delle cifre dei km, le frasi che parlano del fiume
e che corrono come un fiume di lettere 
e di parole vive, nel letto dei passi delle persone 
che incrocio, e di tutte, nei loro sguardi 
di ogni età, leggo giorni passati.

Amo la geometria delle gru in fila,
il carico dei loro uncini,
e la solitudine ammassata dei container in pila 
chiusi nel sigillo di metallo del tempo di queste rive
e del loro confine, che traccia la trasformazione dei vecchi magazzini 
del porto, in eleganti locali alla moda
popolati di bistrot e dei tavolini dei cafè. 

Amo l’acciaio rosso del ponte del 25 de Abril 
la sua altezza maestosa, sopra la doca de Alcântara,
la sagoma dei delfini sfuggiti al cemento dei suoi basamenti,
la vista verso il cielo sull’oceano, vestito di tramonto, 
dalla terrazza della Cais do Sodrè,
e le luci in fila all’imbrunire, con gli aerei
che attraversano il cielo del ponte
in diagonale, nella discesa su Alfama.

Amo la vista delle colline dall’altro lato 
del Rìo, la sponda benedicente,
e quella delle barche ormeggiate
ai bacini delle docas, con il cielo del loro
sàrtiame, nel contrappunto degli stralli del ponte;
.. e le bandiere che ondeggiano al vento e 
lo schiaffo delle onde, al passaggio dei balsas,
che arrampicano d’acqua e del suo odore 
salmastro, le sponde oblique del fiume.
Il vento, il rinfrescare dell’aria,
la Luna che poggia la sua esile falce nuova
bianchissima, sul ponente del Cabo da Roca,
dove estremo è il continente 
e lo sguardo verso l’orizzonte.

Amo aver vissuto tutto questo
per poterne scrivere adesso,
ripensando ancora, al bianco di Belem,
e a quello accecante della prima mattina
del Campo de Santa Clara e dell’Arco
Grande de Cima fino alla vista di São Vicente,
e a quello stagliato di vedetta sulla storia
nello scorrere millenario del fiume,
che veste di gloria monumentale gli scopritori, 
e di memoria lo spirito dei marinai portoghesi, 
ammiragli di cartografia,
e di rotte tracciate per prime
in tutte gli oceani, dalla tua ultima riva 
Tejo, da questa sponda salpati.

Vincenzo Mirra

Vincenzo Mirra
Nato a Napoli nel 1973, si è diplomato all'Istituto Nautico per poi laurearsi in Ingegneria Aeronautica ad indirizzo Spaziale. Alle passioni per la navigazione, il mare e l’astronautica, ha sempre aggiunto quelle per la letteratura, la scrittura di viaggio e di meditazione ed il teatro.
È autore del blog letterario Beaufort, scritture al vento e taccuini di mare che esprime scritture di vario tipo e argomentazione, anche di natura sperimentale. Dal 2005 vive a Pisa, dove dal 2015 ha iniziato a frequentare corsi e laboratori teatrali, di recitazione, di lettura corale e di drammaturgia.
Isole, AUGH! Edizioni.
Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di iscriverti alla newsletter per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti? Potresti anche iscriverti all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati o semplicemente offrirci un caffè e sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*!
Oppure potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi di questo articolo (puoi commentare con Blogger o Facebook), il tuo feedback è davvero importante per noi.
NB: Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi della immagine o della onorabilità di terzi, razzisti, sessisti, spam o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.

About Anonimo

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
0 commenti

Posta un commento

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Pubblicità
Prenota il tuo viaggio in Italia con Booking.com



Libri in evidenza


Pubblicità