• Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

Enrico Guala presenta: Ladakh & Zanskar

Enrico Guala presenta: Ladakh & Zanskar - Intervista

Presentazione libri Intervista a cura di Silvia Pattarini Ladakh & Zanskar, di Enrico Guala, La Memoria del Mondo Edizioni, 2018. La versione aggiornata della guida con più di 160 tra fotografie, mappe e disegni, attraverso i più importanti monasteri (Gompa) del Ladakh e della remota valle dello Zanskar.


Ladakh & Zanskar 

di Enrico Guala
La Memoria del Mondo
Guida illustrata | Viaggi
ISBN 978-8899933357
cartaceo 15,30€

Seconda edizione riveduta e corretta della guida illustrata con più di 160 tra fotografie, mappe e disegni accompagnano per mano il viaggiatore "zaino in spalle" o il lettore in un viaggio senza tempo attraverso i più importanti monasteri (Gompa) del Ladakh e della remota valle dello Zanskar. Alti passi in cornici naturali incontaminate in un contesto spirituale e culturale millenario fanno da sfondo a questo incredibile e magico viaggio tra le vette himalayane dell'India del nord. Appunti di simbologia, iconografia e cultura buddhista tibetana oltre ai più importanti itinerari utili per organizzarsi al meglio un viaggio tra terra, cielo e Gompa.
Ladakh & Zanskar

L'autore racconta



Buongiorno Enrico Guala e benvenuto nel blog “Gli scrittori della porta accanto – non solo libri”. So che sei un appassionato di montagna, fotografia e reportage di viaggi in India del Nord e del Sud Est asiatico. Quando hai deciso di scrivere il tuo Ladakh & Zanskar?

Buongiorno a tutti! La guida illustrata Ladakh&Zanskar, uscita ad aprile 2018, è una nuova versione aggiornata di Ladakh: tra Terra, Cielo e Gompas edito sempre dalla casa editrice, La memoria del mondo, nel novembre 2013. Il progetto iniziale di scrivere ma soprattutto documentare con le mie fotografie questa bellissima regione dell’India del Nord, risale ormai al 2010.

Perché hai sentito l’esigenza di scrivere una guida turistica? È una tua idea o frutto di una collaborazione?

L’idea è partita assieme al mio compagno di viaggi, mio fratello Roberto, instancabile viaggiatore nei posti più disparati della terra. Ci siamo innamorati perdutamente di queste zone himalayane ed un giorno mi ha dato l’input decisivo dicendomi: “visto che hai la passione della fotografia, perché non documenti i luoghi magici che incontriamo qui in Ladakh? Così da avere, oltre ad una guida illustrata, anche una documentazione che rimarrà nel tempo”. E così è stato. Ho poi trovato in una casa editrice – La Memoria del Mondo di Magenta – nelle persone di Tino e Luca Malini, una disponibilità e professionalità incredibili, hanno creduto in questo progetto e mi hanno aiutato a realizzarlo.

Per scrivere una guida turistica, si suppone di conoscere molto bene i paesi e le città di cui si parla. Quante volte  li hai visitati i luoghi descritti? 

I miei viaggi in India nel corso degli anni non si contano più; diciamo che all’inizio degli anni 2000 era il sud est asiatico la zona che visitavo maggiormente (grazie soprattutto ai libri di Tiziano Terzani), poi se esiste, come dicono, il "mal d’Africa", posso dire che per me esiste il "mal d’India"! L’India del Nord in particolare, con i suoi paesaggi mozzafiato, i lunghi silenzi di meditazione, la sua gente, la sua cultura e religione.

Come è strutturata la tua guida turistica Ladakh & Zanskar?

Nella seconda edizione ho aggiunto molte più mappe,tra cui l’ultima a doppia pagina che si trova in fondo al libro; questo per aiutare soprattutto i viaggiatori “fai da te” backpakers. La Valle dello Zanskar è descritta e documentata in foto con i più importanti Monasteri Buddhisti (Gompa) e con lo spettacolare trekking al Phuktal (foto di copertina). Un trekking incredibile che mi emoziona solo il fatto di nominarlo!

I vari cammini che descrivi li hai provati di persona?

Assolutamente sì. Provati e, vista la mia passione per la fotografia, fotografati nella loro bellezza. Dico sempre che non è difficile fotografare in Ladakh in quanto gli scenari sono mozzafiato.

In cosa la tua guida turistica si differenzia dalle altre?

Sicuramente è una guida illustrata un po’ di “nicchia”; documenta un territorio non molto conosciuto ma che nei prossimi anni avrà un enorme richiamo. Non si può rimanere indifferenti alla bellezza, cultura buddhista e tradizioni secolari di questi posti. È chiamato “Little Tibet” non a caso.
La differenza sostanziale rispetto ad altre guide è che su un totale di 200 pagine, vi sono 160 tra fotografie e mappe. Può essere visto anche come libro fotografico.


Qual è l’itinerario o il percorso che ti ha emozionato di più e che ti senti di consigliare assolutamente agli altri?

Innanzitutto consiglio a tutti i viaggiatori di visitare queste zone lasciando a casa la fretta; il viaggio in Ladakh e Zanskar deve assolutamente essere un viaggio di arricchimento interiore, godere di ogni singola immagine, colore, profumo... la vita frenetica a cui ormai siamo abituati dobbiamo lasciarla a casa.
Il trekking al Phuktal Gompa in Zanskar Valley è qualcosa di incredibile, inutile nascondere che la fatica che si fa per arrivarci viene ampiamente ricompensata. Comunque non vi è luogo che non sia magico.

Esiste anche una versione fruibile in digitale di Ladakh & Zanskar, il classico ebook?

Visto la quantità enorme di fotografie è impensabile farne un’edizione digitale. Le foto rendono sempre meglio secstampate.

Ladakh & Zanskar

Hai assolutamente ragione! Progetti per il futuro?

Il progetto per la nuova guida che oltre al Ladakh e Zanskar comprenderà una valle incredibile che si trova appena sotto, in Himachal Pradesh... non vi svelo ancora il nome ma in questi due anni la visiterò in lungo ed in largo per documentarla e per farvela scoprire nel prossimo libro!
Altro progetto è l’ampliamento del mio sito/blog www.enricoguala.it con sempre più fotografie, mappe e descrizioni.

Grazie Enrico Guala per essere stato con noi. Complimenti per il tuo lavoro, per i tuoi nuovi viaggi, per le tue bellissime fotografie. Invitiamo anche noi i nostri lettori a dare un'occhiata al tuo sito e ovviamente ad acquistare la tua preziosa guida Ladakh & Zanskar. In bocca al lupo per i tuoi progetti futuri.

Silvia Pattarini

Silvia Pattarini
Diplomata in ragioneria, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.
Il tempo di un caffè, Gli Scrittori della Porta Accanto Edizioni.

About Silvia Pattarini

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!