Gli scrittori della porta accanto

XY: La fine e l'inizio, il romanzo d'esordio di Antonio Borzì

XY: La fine e l'inizio, il romanzo d'esordio di Antonio Borzì

Libri Comunicato stampa. XY: La fine e l'inizio (PubMe – Collana Gli Scrittori della Porta Accanto), il romanzo d'esordio di Antonio Borzì. Un prodigio che si ripropone, ogni giorno, ogni ora. Sempre. Incessantemente.

Mi si prospettava una vita del tutto nuova. Constatai che il destino aveva stabilito che solo io, fra una sterminata moltitudine, avevo avuto il privilegio di accedere alla sfera.
[...] Dovetti tornare indietro e vedermela con l’esiguità dello spazio, la difficoltà di cambiare direzione.
Poiché il canale era inclinato, procedevo con lentezza. Portavo le mani in avanti per non scivolare, osservavo attento le pareti, nella smaniosa ricerca di una fessura, di una crepa. Tentai di allargare una fenditura, ma la materia di cui erano costituite le pareti era troppo dura per aprire un varco. All’improvviso sentii una vibrazione che a poco a poco diminuì, cessando del tutto.
Perlustrai a ritroso il canale, giunsi in prossimità del foro in cui mi ero soffermato poc’anzi. Notai una zona con un colore diverso rispetto al resto.
Era soffice, come mi accertai tastandola con il palmo. A una pressione più energica, la mano affondò per l’inconsistenza della superficie.
[...] Formai un piccolo foro, lo allargai, distesi il braccio e agitai la mano: al di là di quello strato c’era uno spazio vuoto. Ampliai il buco quel tanto che bastava per permettere il passaggio del mio corpo.
Prima di addentrarmi in quell’andito lo ispezionai diffidente, poi mi intrufolai, entrai in uno spazio angusto e in apparenza senza sbocco.
Ma in quel momento la vibrazione riprese più forte, mi fece oscillare da una parte e dall’altra.
Rimasi a terra per un po’, in attesa che quel fremito si placasse.
Quando cessò, gustai la ritrovata quiete.
La perseveranza fu premiata: in un angolo della parete trovai una fenditura, la spolverai e vidi che continuava più in alto, perpendicolarmente. La fessura faceva parte di una porticina bassa, di cui non mi ero accorto.
Forzai per aprirla. L’apertura oppose resistenza finché cedette, e si aprì. Salii pochi gradini e mi ritrovai su un soppalco.
Sulla parete di fronte risaltava un grande oblò scuro, ma la mia attenzione fu subito attratta dalla giovane donna che si trovava alla sinistra dell’oblò.
Era adagiata su un divano di velluto rosso e, a giudicare dall’espressione, sembrava mi stesse aspettando.
Antonio Borzì, XY: La fine e l'inizio

XY
La fine e l'inizio

di Antonio Borzì
PubMe – Collana Gli Scrittori della Porta Accanto
Narrativa
ISBN 978-8833668604
cartaceo 12,00€
ebook 2,99€

Sinossi

Un ciclo che si rinnova, tra miliardi di esseri umani che popolano il pianeta. Ciascuno, nessuno escluso, è stato un essere minuscolo, invisibile a occhio nudo, un semino. “Ogni essere umano, in apparenza simile agli altri, possiede dei particolari che lo distinguono; ha le sue personali, uniche e irripetibili caratteristiche. Ciascuno potrebbe avere eserciti di fratelli e sorelle, milioni di compagni e compagne; un solo essere umano, nell’arco di una vita media, sarebbe in grado di popolare l’intero pianeta. Sarebbe possibile che, nella miriade di fratelli, un determinato individuo fosse sostituito da un altro. Tutto viene stabilito in un attimo. Anzi, in quell’attimo, in quel giorno, in quell’ora. Nascere o non nascere, vivere o morire, tutto sembra assolutamente casuale. Dalla più assoluta casualità, emerge con prepotenza il concetto di infinito. Le infinite forme di vita, le infinite varietà di individui diversi, seppur tanto simili tra loro.”In questo viaggio a ritroso, Francesco ripercorre il suo presente, alcuni episodi dell’ultimo anno di liceo, quando ha incontrato Margherita, dando inizio a una storia d’amore in cui si gioca – ancor prima di averne coscienza – il tutto e per tutto per avere una chance.



Antonio Borzì

Antonino Borzì è nato nel 1955 in provincia di Catania. Vive, insieme alla moglie, a Ragalna, una tranquilla cittadina ai piedi dell’Etna. Ha tre figli che lavorano e studiano all’estero.
Dopo aver conseguito la maturità scientifica, si è laureato in Ingegneria Civile-Edile con indirizzo “Architettura e pianificazione” presso l’Università degli Studi di Catania. Interessato ad ogni espressione artistica e, in particolare, all’architettura, si diletta anche nella scrittura, sperimentando nuove forme espressive, alla ricerca di percorsi alternativi.

ESTRATTI E RECENSIONI


Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Gli Scrittori della Porta Accanto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità