Gli scrittori della porta accanto

Virtuosismi da imbianchino, di Loris Grassulini: pagina 69

Virtuosismi da imbianchino, di Loris Grassulini: pagina 69

Pagina 69 #173 Virtuosismi da imbianchino di Loris Grassulini (Calibano Editore): uno sconosciuto che si insinua nell’intimità di una casa, una "figura" si tinge di sfumature inattese.

I giorni passarono impietosi e le loro bravate di sesso si intensificarono poiché sapevano entrambi che a breve giro quel sogno si sarebbe dissolto. Così ne approfittarono per saziarsi quanto più possibile di quella storia di sesso, d’amore o di quel che era. Elena però, più si avvicinava il triste momento, più precipitava in uno stato di insofferenza per la propria situazione. Non poteva accettare che tutto finisse a quel modo, che tutto tornasse come prima di averlo conosciuto. Non poteva andare così! Non voleva perderlo, allontanarsi dall’uomo che come una lieta epifania le aveva fatto provare sensazioni ed emozioni di cui neanche si riteneva capace, che aveva squarciato il velo delle sue inibizioni, che aveva dato nuovo senso e lustro alla sua vita, che l’aveva fatta sentire veramente e irrimediabilmente femmina. Sapeva però benissimo che non ci sarebbe stato futuro per loro, che sarebbe stato tutto troppo complicato. Avrebbero dovuto ribaltare le loro vite di sana pianta per potersene permettere una nuova insieme. Non credeva di averne il coraggio e la forza e forse Erald neanche ci pensava.
Si arrovellava quindi nell’inutile tentativo di trovare un compromesso, una soluzione che avesse potuto tenere assieme la spasmodica voglia di lui e la necessità di non cambiare niente nelle loro vite. La cosa in fondo sarebbe stata semplice e intuitiva: diventare comuni amanti. Ma anche questa prospettiva la spaventava e la infastidiva. Loro non erano dei banali amanti, non potevano considerarsi a quel modo, altrimenti le sarebbe crollato il mondo addosso, il loro struggente sogno sarebbe diventato una cosa misera, troppo comune. Non erano niente di decifrabile, forse solo passione allo stato puro.
Alle volte la realtà è molto più semplice di come ci ostiniamo a volerla pensare o accettare, bisognerebbe solo avere l’onestà intellettuale di riconoscerlo. I capricci di una donna in amore tendono a sovvertire però i cardini della realtà stessa. Così Elena, con i propri tormenti interiori, decise alla fine di non decidere. Avrebbe lasciato compiersi gli eventi: così come d’improvviso tutto era nato forse la soluzione più giusta si sarebbe palesata in modo altrettanto naturale e inatteso. O forse Erald stesso, quel suo privato profeta di vita avrebbe deciso, per il meglio, anche per lei.

Acquista
Virtuosismi da imbianchino di Loris Grassulini (Calibano Editore)
e continua a leggere



Virtuosismi da imbianchino

Elena non sopporta più di abitare in un caotico condominio multietnico e decide di traslocare con Claudio, suo marito, in un casolare di proprietà dei suoceri. Il rustico è già parzialmente abitabile, ma necessita di una profonda ristrutturazione: dopo i primi lavori di muratura la coppia si rivolge a un imbianchino, Erald, per le rifiniture. Ma tra Elena, che è sempre a casa a seguire i lavori, ed Erald nascerà una passione travolgente, un rapporto ossessivo e profondo che porterà a un epilogo imprevedibile.

Loris Grassulini

Nato a Pontedera, 07/01/1976, vive a Ponsacco (PI), nella suggestiva Toscana. Una Laurea in Filosofia conseguita presso l’Università di Pisa. Socio amministratore di una azienda che opera nel settore del gioco legale. Una passione profonda per la scrittura e un vivido interesse per la Politica, intesa nell’accezione più nobile del termine. Ama definirsi inguaribile realista e cinico sognatore.



Leggi le altre pagine 69:


Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Gli Scrittori della Porta Accanto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità