• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Anteprima Francesco D'Isa ci racconta "Ultimo piano (o porno totale)"



cartaceo 16,00€ 
Amazon 
Ibs 
ebook 6,99€ 
Amazon 
Bookrepublic 
ULTIMO PIANO (O PORNO TOTALE) 
di Francesco D'Isa 
Imprimatur Editore 
Narrativa contemporanea | Erotico
ISBN 9788868303273 


Ultimo piano narra la vicenda di un fratello e una sorella, di nome Claude e Claude, che lavorano nell’industria pornografica in ruoli diversi e con scopi opposti. La loro storia ruota attorno alla nascente carriera della donna e a un film dalle incredibili proprietà, il “porno totale”, che risucchierà le loro vite assieme a quelle di congiunti, amici e colleghi. Narratore e deus ex machina è Frank Spiegelman, «uomo orrendo» e proprietario della più grande casa di produzione pornografica di una Varsavia immaginaria, «capitale dell’Europa Federale». Tutto inizia, si svolge e finisce all’interno del grattacielo della sua azienda; un edificio che, grazie alla sua particolare struttura, influirà sullo stesso svolgersi degli eventi. Un romanzo che intreccia erotismo, filosofia, satira e distopia, ben imbrigliati dalla figura narrante, che li porterà verso la sintesi di un’inattesa conclusione. Un libro permeato da un erotismo che lo avvolge nella sua interezza senza mai esplicitarsi: la tensione rimarrà un rumore di fondo inespresso – perlomeno fino alla chiusura dell’inevitabile climax.



Raccontaci qualcosa di te: chi è Francesco D’Isa nella vita di tutti i giorni e quanto contano la scrittura e le arti grafiche per lui?
Chi sono non saprei, ma nella vita di tutti i giorni insegno grafica, scrivo e disegno, quindi direi che scrittura e arti grafiche sono molto importanti, anche se lo è di più il motivo per cui uso questi strumenti – in parte legato alla prima domanda, quella difficile.

Questo non è il primo romanzo che pubblichi, vero? Ci fai un breve cenno alle tue opere precedenti?
No, ho pubblicato un altro romanzo, “Anna - Storia di un palindromo” con Effequ, e precedentemente un graphic novel intitolata “I.”, con Nottetempo, entrambi i volumi sono disponibili o ordinabili in libreria. Per darne una descrizione brevissima, il primo è una storia d’amore neurologica, il secondo un fumetto filosofico. Inoltre ho pubblicato un breve fumetto in ebook per Retina Comics e partecipato ad alcune antologie di racconti >>  http://www.gizart.com/books.html 

Veniamo al libro “Ultimo piano (o porno totale)”, Imprimatur Editore. È un romanzo indubbiamente originale, ai limiti del surreale. Com’è nata l’idea?
Probabilmente aver lavorato sulla pornografia per anni, con il collettivo internazionale di artisti Pornsaints che ho fondato nel 2007 (www.pornsaints.org), mi ha dato un buono spunto di partenza, ma l’idea fa parte di un percorso piuttosto coerente coi miei interessi (e ossessioni), di cui il sesso, o per meglio dire il desiderio, è una tappa importante.

Ci racconti di che cosa parla? Il libro mescola diversi generi: l’erotico, il satirico, il distopico. Tutto si svolge in un palazzo che pare un microcosmo. Di che cosa vuole essere l’emblema?
Ultimo piano è la vicenda di un fratello e una sorella, di nome Claude e Claude, che lavorano nell’industria pornografica in ruoli diversi e con scopi opposti. La loro storia ruota attorno alla nascente carriera della donna e a un film dalle incredibili proprietà, il “porno totale”, che risucchierà le loro vite assieme a quelle di congiunti, amici e colleghi. Narratore e deus ex machina è Frank Spiegelman, «uomo orrendo» e proprietario della più grande casa di produzione pornografica di una Varsavia immaginaria, «capitale dell’Europa Federale». Come hai detto tutto inizia, si svolge e finisce all'interno del grattacielo della sua azienda; un edificio che nel suo microcosmo rappresenta le gerarchie e la struttura della società contemporanea, per lo più occidentale, ma non solo.

Qual è il target a cui ti rivolgi? Che tipo di lettori ambisci a conquistare?
A dire il vero non lo so. Vorrei chiunque, soprattutto chi non si è mai avvicinato a erotismo e filosofia, o perlomeno non assieme.

Quanto ti ha coinvolto intimamente la stesura di questo romanzo? C’è qualcosa di… autobiografico?
Mi ha coinvolto moltissimo e in un certo senso c’è molto di autobiografico, ma non come si potrebbe pensare: è come se il romanzo fosse un sogno dei miei pensieri. C’è solo un episodio “letteralmente” autobiografico, ma non dico qual è.

Per scrivere questo libro hai dovuto svolgere delle ricerche? O è bastato guardarti intorno?
Sì molte, ma in realtà avevo già esplorato parecchio prima di scrivere il romanzo. Il mondo della pornografia l’ho conosciuto, come ho detto, grazie a Pornsaints, il resto leggendo, vivendo, osservandomi attorno, dormendo (davvero: i sogni mi sono molti utili).

Ci sono personaggi di questo libro che assomigliano, mooolto vagamente, a personaggi noti al pubblico. E non mi riferisco solo a Frank Spiegelman, l’ “uomo orrendo” proprietario della più grande casa di produzione pornografica della Federazione Europea. Qualunque somiglianza è puramente casuale?
Dico solo che volendo chiunque potrebbe riconoscere almeno sei personaggi, ma sarebbe comunque un caso, beninteso…

C’è qualche messaggio particolare che speri di comunicare attraverso questo romanzo?
Nulla che possa scrivere in meno parole di un romanzo.

Il finale chi l’ha deciso? Tu o i tuoi personaggi?
Spero loro.

Grazie per essere stato con noi, Francesco. Complimenti anche per le tue notevoli opere grafiche di Visual Artist e in bocca al lupo per i tuoi progetti futuri!
Grazie a te!





Se hai un libro in uscita o vuoi presentarlo nel nostro Caffè Letterario, Contattaci






di Elena Genero Santoro
Ama viaggiare e conoscere persone che vivono in altri Paesi. Lettrice feroce e onnivora, scrive da quando aveva quattordici anni.
Perché ne sono innamorata, Montag
L’occasione di una vita, ebook Lettere Animate
Un errore di gioventù, 0111 Edizioni
Gli Angeli del Bar di Fronte, 0111 Edizioni.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO