• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Intervista all'autore emergente Un caffè con Maria Tosti


Oggi il nostro caffè letterario è ben lieto di presentarvi un volto nuovo della letteratura italiana: è con noi Maria Tosti. Conosciamola meglio!

Ciao Maria, e grazie per avermi concesso questa intervista. Per rompere il ghiaccio, visto che ci troviamo in un caffè letterario virtuale, permettimi di offrirti virtualmente un caffè, un the, una tisana, una bibita fresca o… cosa preferisci?
Grazie dell’invito! Un thè va più che bene, magari con dei pasticcini!

Bene ora che abbiamo rotto il ghiaccio raccontami qualcosa di te. Chi è Maria nella vita di tutti i giorni?
Sono una sognatrice cronica, una che non rinuncia mai ad inseguire la propria fantasia e i propri sogni; sempre alla ricerca di nuove rotte, alla scoperta del mondo e della sua bellezza nelle più svariate forme; alla ricerca sempre di nuovi interessi, nuove passioni, con una forte sete d’infinito, senza peraltro riuscire mai a placarla del tutto. Amo andare controcorrente e non mi fermo mai alla prima impressione, cerco invece di andare a fondo nelle cose; mi piace particolarmente analizzare e conoscere l’animo umano.
Mi interesso a tante cose: mi piace leggere, ascoltare musica, guardare film e fare lunghe passeggiate, quando è possibile, ed ho anche l’hobby della fotografia. Inoltre, una persona come me, sempre con la testa fra le nuvole, non può non interessarsi anche di astronomia!

Non mi soffermo mai su una sola cosa, una sola passione, mi piace cambiare.
Ogni tanto torno con i piedi per terra, succede quando lavoro, anche se per una come me che svolge la propria attività nel mondo del turismo, anche lavorare può essere un altro modo per viaggiare di fantasia!

Come è nata la tua passione per la scrittura? Ci sono autori classici o molto noti che credi abbiamo influenzato, in qualche modo, il tuo stile?
La passione per la scrittura è nata tra i banchi di scuola. La mia prima poesia la scrissi quando frequentavo le Superiori. Mi sono ritrovata a scrivere in versi liberi, pur non avendolo mai scelto consapevolmente; è semplicemente capitato. All’inizio erano solo dei pensieri che pian piano prendevano forma, si adagiavano e si imprimevano su immacolati fogli di carta. Mi è sempre piaciuto scrivere, è un modo per conoscere le varie sfumature di me stessa e per capire quali siano i miei limiti, oltre che per dar voce alle mie emozioni.
Non penso ci sia un autore classico in particolare che abbia influenzato il mio stile, essendo il mio molto semplice e quindi alla portata di tutti, di certo però ce n’è uno che ha fatto nascere in me la passione per la poesia: il grande Giacomo Leopardi. Ho sempre amato le sue poesie!
Il caso ha voluto (anche se io non credo affatto al caso né alle coincidenze) che nell’anno 2000 venissi premiata a Roma ad un concorso nazionale di poesia proprio da un discendente del casato del famoso poeta recanatese, il Dr. Eugenio Leopardi, presidente onorario della giuria. E’ stato particolarmente emozionante!

Quali sono i generi letterari che preferisci leggere e quali, invece, preferisci scrivere?
Mi piace la narrativa in generale anche se prediligo i libri che dispensano pillole di saggezza e che scavano nell'animo umano, insomma quelli che in qualche modo lasciano un segno, fanno riflettere ed arricchiscono interiormente. Tra i miei autori preferiti ci sono Susanna Tamaro, Marc Levy e Mitch Albom.
Mi piace scrivere sostanzialmente in versi, anche se in alcuni momenti mi sono dedicata anche alla stesura di testi di canzoni, due dei quali sono già stati musicati, uno dal M° Pasqualino Moscatelli e l’altro dal M° Daniel Cianelli. Quest’ultimo, oltre a scriverne lo spartito, ha anche interpretato la poesia pensata, scritta e dedicata da me all’amico ed attore umbro Filippo Timi. La stesura del testo risale all'anno 2002 in occasione del suo primo spettacolo al teatro Morlacchi di Perugia. Mi colpì molto il fatto che un giovane di provincia fosse riuscito, a pochi anni dall'accademia, a realizzare il suo sogno. Filippo Timi (per gli amici Filo) ha apprezzato molto la mia poesia; spero che ci sia presto un’occasione per fargli ascoltare anche la versione cantata!
Dopo le poesie e i testi di canzoni, non escludo la prosa; un giorno mi piacerebbe cimentarmi anche in essa.

Per un esordiente il percorso da seguire prima di giungere all’ambito traguardo della pubblicazione non è affatto semplice, talvolta può rivelarsi tortuoso e complicato: come sei approdata alla tua pubblicazione? Raccontaci la tua esperienza.
Sono stata contattata negli anni da diversi editori, soprattutto nel periodo in cui ho partecipato più assiduamente a concorsi letterari, ma ho sempre declinato le loro proposte di pubblicazione, ritenute da me poco serie, in quanto ritengo che il vero editore sia solo colui che decide di investire nel lavoro di un autore perché ci crede e quando lo fa, lo fa assumendosi tutti i costi. Le precedenti proposte editoriali ricevute implicavano una parziale partecipazione alle spese o l’acquisto di alcune copie, per questo ho sempre declinato le offerte. Che senso avrebbe avuto accettare certe condizioni? Per molti anni i miei componimenti sono rimasti chiusi in un cassetto dal quale ne uscivano ogni tanto a prendere aria, perlopiù in qualche occasione particolare condivisa con persone care. Poi c’è stato l’incontro fortuito ed inaspettato con Thoth Edizioni, avvenuto per caso. Sono contenta di aver conosciuto un editore serio, che fa il suo lavoro con dedizione e passione, un editore come ce ne sono pochi in Italia, che sa dare spazio agli autori emergenti che sceglie ed investe seriamente e in toto su di loro.

La pubblicazione del proprio libro o ebook è il sogno nel cassetto di tutti gli esordienti. Poi finalmente il sogno è diventato realtà: ora cosa ti aspetti? Lo vedi come un obiettivo raggiunto o come un punto di partenza per nuovi progetti?
Preferisco vederlo come un punto di partenza per nuovi progetti, è più stimolante, anche se spesso è il fattore tempo a far da padrone, nel senso che per dilettarsi nell’arte della scrittura, come del resto anche in altre discipline artistiche, serve molto tempo libero, quello che io non ho!

Raccontami in breve qualcosa del tuo libro, per favore, "Voci ai confini dell'anima", ed. Thoth Edizioni.
Si tratta di una silloge di poesie, non solo in lingua Italiana, infatti nel libro è presente anche una sezione di poesie in lingua straniera, nello specifico in Inglese, Francese e Spagnolo. Ebbene sì, mi piace scrivere anche in altri idiomi! Credo sia un modo per permettere alle emozioni di spaziare oltre confine.

La rivoluzione digitale e l’ e-book: cosa ne pensi di questo sistema innovativo di lettura, credi che rappresenti il futuro o è solo fumo negli occhi?
Adoro il profumo della carta che si sprigiona sfogliando le pagine di un libro, fa sempre un certo effetto! Soprattutto se si tratta di un vecchio libro, molto vissuto! Nonostante io prediliga di gran lunga il formato cartaceo, credo che l’e-book sia stata una conquista, non soltanto in relazione all’era tecnologica in cui viviamo. Non posso infatti fare a meno di pensare anche all’affannoso respiro di madre Terra. Nel futuro gli alberi ringrazieranno!

Progetti per il futuro: ci sono nuovi lavori in corso, nuove pubblicazioni o ambizioni particolari?
Continuo sempre a scrivere nei ritagli di tempo. Chissà che il domani non porti altri frutti!

Dove possiamo trovare il tuo libro?
Sul mio sito web o sulla pagina ufficiale Facebook.


Thoth Edizioni per l’acquisto del formato cartaceo. Per il formato e-book la scelta tra i vari bookstores è molto ampia, basta digitare il codice ISBN 9788898025459 su qualsiasi motore di ricerca. Qui segnalo solo due fra i più importanti bookstore: Amazon e Ibs.

Vorrei segnalare anche i link per il book trailer:

Maria, ti ringrazio tantissimo per essere stata con noi e, a nome de Gli scrittori della porta accanto ti faccio i complimenti per il tuo libro, augurandoti che sia un vero successo! In bocca al lupo per i tuoi progetti futuri!




La rubrica, curata dalle autrici Silvia Pattarini ed Elena Genero Santoro, per farvi conoscere le nuove promesse del panorama letterario.
Se sei un autore emergente Contattaci per un'intervista personalizzata. 






Silvia Pattarini
Diplomata in ragioneria, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO