• Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

In primo piano

Le recensioni di Ornella Nalon: "Le ali sulla pelle" di Frano Filiberto

Aaron Kundra, medico psichiatra di origine Ceche, viene trovato morto in un giardino pubblico. Non presenta alcun tipo di ferita, per cui, gli agenti di polizia accorsi sul posto, ritengono che il decesso sia avvenuto per cause naturali: infarto, con tutta probabilità. Il corpo è trasportato all’obitorio e sarà seguita la normale procedura di routine del caso.
Nulla lascia presagire che questo fatto costituisca l’esordio di una lunga quanto complicata indagine che toglierà il sonno, per diverso tempo, al commissario Paolo Pandolfi.
Già il fatto che, al povero Kundra, durante la sua permanenza nella camera mortuaria, sia stata asportata la pelle dal petto, risulta essere un grosso grattacapo ma, quando si viene a sapere che l’autore dello scempio è un certo Ivan Rasko, la vicenda si complica ulteriormente. Questi è un losco individuo, con un curriculum malavitoso d’eccellenza, tanto da essere conosciuto con il nome “Il violinista” per la sua abitudine di strangolare le sue vittime con una corda di violino.
Cosa avrà a che fare, un delinquente di questo calibro, con un uomo mite come Aaron Kundra? Per quale motivo ha commesso questo scempio sul suo corpo?
Il commissario Pandolfi, aiutato dalla sua squadra, tra cui spicca la perspicace e agguerrita Ida Niccolini, riuscirà a rispondere a queste domande, ma il caso sarà tutt’altro che risolto. Ciò che scopre, infatti, lo proietta in un intrigo internazionale fatto di segreti, di spie, di bombe sparite, di rapimenti e di torture.
Le ali sulla pelle” è un giallo che coinvolge dalla prima all’ultima riga. Il mio unico rammarico è di averne frammezzato la lettura per questioni di tempo. Sono convinta che una immersione più costante, nei suoi intrecci, ne avrebbe esaltato ancora di più i pregi. Una storia complessa descritta in maniera che nulla sfugga alla comprensione, in cui tutti i bandoli si ricongiungono in una matassa perfettamente composta.
Personaggi ben costruiti e credibilitrama ingegnosa e godibile, esposta con evidenti conoscenze dei mezzi e delle procedure di indagine. Ho quasi stentato a credere che questo romanzo costituisca la prima opera di Franco Filiberto, a cui vanno i miei sinceri complimenti.


LE ALI SULLA PELLE 
di Franco Filiberto 
0111Edizioni 
ISBN 978-88-6307-756-8 
cartaceo 15,70€ | Labandadelbook 
ebook 5,99€ | Amazon 

Questa è la storia di un segreto inquietante e minaccioso, che dall'URSS degli anni sessanta alla Repubblica Ceca, dai Balcani alla Svizzera, attraversa lo spazio e il tempo per giungere fino a noi. Sarà Aaron, uno psichiatra russo, a venire a conoscenza di questo segreto dai "racconti" di un suo paziente durante una tormentata serie di sedute terapeutiche, segreto che riuscirà a custodire fino alla morte. Il corpo dello psichiatra verrà trovato in un parco del Nord Italia e il caso sarà affidato al commissario Pandolfi che, con la sua squadra, sarà costretto a muoversi in un mondo sfuggente, pieno di insidie e di sospetti. Ivan, un delinquente italo russo, emergerà dalle pieghe del tempo per accompagnarci, fra passato e presente, in un intrigo dai contorni sfumati. Quando le indagini giungeranno al loro epilogo, la giustizia si scontrerà con reticenze e omissioni fino a quando un ultimo, imprevisto bagliore illuminerà, per un attimo ancora, i protagonisti di ieri e di oggi.



Ornella Nalon
I miei hobby sono: il giardinaggio, la buona cucina, il cinema e, naturalmente, la scrittura, che pratico con frequenza quotidiana. Scrivo con passione e trasporto e riesco a emozionarmi mentre lo faccio. La mia speranza è di trasmettere almeno un po’ di quella emozione a coloro che leggeranno le mie storie.
Quattro sentieri variopinti”, Arduino Sacco Editore
Oltre i Confini del Mondo”, 0111 Edizioni
Ad ali spiegate”, Edizioni Montag
Non tutto è come sembra”, da 0111 Edizioni.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook

0 commenti:

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO