Gli scrittori della porta accanto

Recensione autori emergenti "Le nuvole nel cuore"

LE NUVOLE NEL CUORE | Pagina Facebook 
Giusy Amato  
Viola Editrice 
Romanzo  
ISBN  9786050366037 
cartaceo 10,20€  | Amazon 
ebook 4,99€  | Amazon (in promozione a 2,99€

Due sorelle, Eleonore e Tess che il destino divide da bambine. Ad entrambe la vita riserva solitudine e sofferenza. Una subisce la violenza del padre, l’altra è costretta a prostituirsi. Sebbene lontane, il forte legame che le univa da bambine, non si spezzerà mai. Eleonore diventa una star del cinema e decide, dopo trent’anni, di cercare la sua famiglia con l’aiuto di Claude, da sempre innamorato di lei.
L’incontro con una giovane ragazza, Carole, appena uscita da una storia di stalking, cambierà la vita delle due sorelle?


Quando si addensano “le nuvole nel cuore”, non è facile fare la scelta giusta, dare alla propria vita la direzione che più desideriamo. Forse è proprio questo groviglio di dolore e di smarrimento che avvince e spiazza piacevolmente il lettore di questo romanzo di Giusy Amato. Una scrittura trasparente e godibile, la sua, messa al servizio di una storia che sa parlare del lato oscuro della forza: violenza alle donne, scandalose gravidanze, adozioni illegali, sofferte separazioni, acute nostalgie.
Eppure il romanzo si fa leggere con grande coinvolgimento emotivo, senza paura e senza ombre, come un dono inaspettato. Il filo del racconto segue due vicende diverse, distanti. Finché, misteriosamente, s’intrecciano in un finale sorprendente. Da un lato, due sorelle, Eleonore e Tess, molestate da un padre alcolizzato e violento; dall’altro Carole, una ragazza ignara delle proprie origini che s’innamora di un uomo sbagliato.
Giusy Amato riesce a prendere per mano i suoi personaggi, a seguirli, a vederli crescere e lottare per il proprio diritto ad essere finalmente risolti e felici. E il lettore non può fare altro che rendersi complice e partecipe di questa commedia umana così ricca di svolte, illuminazioni, scelte.

[prefazione di Gianni Maritati]

RECENSIONE

Più che di nuvole, minacciose, antracite, ma pur sempre batuffoli di cotone, sul cuore delle protagoniste gravano veri e propri macigni. Sensi di colpa radicati come edera infestante che, malgrado il tempo trascorra, non si secca mai, anzi, ricopre tutto il cuore, che diviene così incapace di amare.
Elenore e Tess sono due sorelle, vittime della famiglia. La madre, giovane sposa, si innamora del classico uomo sbagliato. Alla nascita della primogenita, Eleonore, l’uomo, infatti, si rivela alcolista e violento e oltre a demolire il corpo della moglie, sgretola l’anima della figlia, violentandola. Alla nascita di Tess, la sua attenzione si sposta su di lei, non appena la bambina compie nove anni. Eleonore, in quell’occasione, tenta di ucciderlo e subito dopo fugge, convinta di averlo fatto ed essere per questo perseguibile dalla legge, ignara dell’inferno in cui ha lasciato la sorellina e la madre. Una madre che non parla, che finge di non sapere, debole, terrorizzata, incapace di difendere la propria creatura, con nuvole di filo spinato perennemente nel cuore.
Nella storia c’è anche Carole, una giovane donna che rimane vittima della sapiente tela di un uomo possessivo, fanatico e aggressivo, che tende sempre a umiliarla. All’inizio non riesce a liberarsene concedendogli il beneficio del dubbio, sperando di aver frainteso il suo comportamento, illudendosi, come molte donne, di vederlo cambiare, aggrappandosi alle rose e ai bigliettini che lui le fa trovare per scusarsi.
Tutte e quattro le donne, congiuntamente o a distanza, non riescono a liberarsi del destino avverso che segna le loro vite, in un susseguirsi di eventi che le portano a toccare il fondo. E una volta toccato il fondo, non si può che risalire, sebbene le nuvole continuino a gravitare sul cuore e lo tengano in basso, incapace di lasciarsi nuovamente cullare dai buoni sentimenti.
Ma come ogni temporale che si rispetti, per quanto terribile e interminabile, arriva sempre il momento in cui le nuvole si diradano scoprendo il sole, che asciuga la terra. E tutto si aggiusta. Pure il cuore.
Un libro intenso, a tratti commovente, che fa spesso vacillare il lettore, coinvolgendolo, facendogli provare empatia per i personaggi. Una narrazione vivace, che danza nel tempo, intrecciando ricordi ed eventi presenti, storie dei giorni nostri e altre risalenti agli anni ’70, spaziando tra Parigi, Berlino, Roma e Brest. L’ultimo capitolo accelera verso il lieto fine, con sapienti colpi di scena, quasi in modo un po’ troppo contratto rispetto ai ritmi del resto del libro, ma forse per l’ansia dell’autrice, la brava Giusy Amato, di riscattare le quattro donne, di dar loro la possibilità di rialzarsi dopo aver a lungo respirato il fango. Ecco, questo mi è rimasto di “Le nuvole nel cuore”, la forza delle protagoniste che, malgrado la vita le abbia messe in ginocchio, riescono risollevarsi, dissipando la coltre che offuscava i loro cuori, rispedendo le nuvole in cielo.




Stefania Bergo
Non ho mai avuto i piedi per terra e non sono mai stata cauta. Sono istintiva, impulsiva, passionale, testarda, sensibile. Scrivo libri, insegno, progetto ospedali e creo siti web. Mia figlia è tutto il mio mondo. Adoro viaggiare, ne ho bisogno. Potrei definirmi una zingara felice. Il mio secondo amore è l'Africa, quella che ho avuto la fortuna di conoscere e di cui racconto nel mio libro.
Con la mia valigia gialla, 0111Edizioni.

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di iscriverti alla newsletter per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti? Potresti anche iscriverti all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati o semplicemente offrirci un caffè e sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*!
Oppure potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi di questo articolo (puoi commentare con Blogger o Facebook), il tuo feedback è davvero importante per noi.
NB: Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi della immagine o della onorabilità di terzi, razzisti, sessisti, spam o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.

About Gli Scrittori della Porta Accanto

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
0 commenti

Posta un commento

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Pubblicità
Prenota il tuo viaggio in Italia con Booking.com



Libri in evidenza


Pubblicità