Pere sciroppate da Astéris, la Prescelta, di Renata Morbidelli

ricette-libri-asteris-prescelta

Lifestyle Ricette dai libri.



Iniziando dal cerchio più esterno, gli invitati lasciarono il Sacro Circolo, seguiti dalle Ancelle e dagli sposi.
Spronando i cavalli, tornarono, a passo di trotto, a palazzo. Al loro arrivo li accolse, invitante, il profumo delle pietanze del banchetto. Man mano che la comitiva si avvicinava alla sala delle feste, si riuscì a distinguere ogni odore. Il cinghiale, cotto in tre modi (arrosto, stufato e salmistrato), quasi con prepotenza sovrastava tutti gli altri odori e solleticava le papille; seguì, stuzzicante, sebbene più delicato, l’invitante profumo del capriolo arrosto; le zuppe di frumento, di ortaggi di stagione e di funghi, confusero e mescolarono i loro aromi; sui contorni, le cipolline in agrodolce trionfavano coprendo ogni altra fragranza.
Entrando nella sala delle feste, gli occhi degli invitati si trovarono di fronte uno spettacolo meraviglioso: piccoli fiori di stoffa, finemente lavorati, avevano trasformato la stanza in un bellissimo giardino; nastri intrecciati di raso di seta colorati con delicate tinte pastello aggiungevano allegria e le orchidee, fiori preferiti della Contessina, messi al centro di ogni tavola, davano un tocco romantico all’atmosfera, già carica d’amore e di gioia.
 >> il libro.

PERE SCIROPPATE

Pere sciroppate al vino

Tempo totale preparazione + cottura: 45 minuti
Difficoltà: bassa
Porzioni: 4-6

A seguito di pranzi o cene particolarmente ricchi, al termine dei quali potremmo essere troppo sazi per torte elaborate, non si possono di certo rifiutare le pere sciroppate al vino rosso. Un dessert economico e gustoso adatto a ogni stagione. La ricetta originale è anche per altri tipi di frutta fresca (ciliegie, prugne…).

INGREDIENTI
1 kg di pere
100 gr di zucchero
Burro (a piacere)
150 ml di vino rosso
Acqua di rose, cannella, farina di mandorle q.b.


PREPARAZIONE

Dopo aver pulito le pere, tagliatele in quattro parti per la lunghezza e togliete il torsolo. Portate ad ebollizione il vino rosso insieme al burro, allo zucchero, all'acqua di rose e alla cannella. Immergetevi le pere e fatele cuocere per 20-30 minuti fino a che non abbiano preso un bel colorito rosato.
Una volta scolate le pere, nel brodo di cottura aggiungete farina di mandorle, zucchero (se necessario), quindi fate bollire sino ad ottenere una crema dalla giusta densità (volendo, potete aggiungere un liquore aromatizzato). Versate questa crema ben calda sulle pere già raffreddate in precedenza e servite.





Puoi trovare tante altre ricette nel nostro libro di ricette
L'appetito vien leggendo. Ricette dai libri.

About Stefania Bergo

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità
Promozione laFeltrinelli