[Inediti d'autore] Poesia: "Madre" di Silvia Pattarini


Madre

Seduta
su uno scalino arroventato
persa mi schiudo
a rovistarmi l’anima.
La sento vuota, stanca e tormentata
da un brusìo di voci sottomesse.

Vaga la mente
dolce nel pensiero
a consolarsi lieta nel ricordo,
in quei sorrisi
sereni ed assolati,
di rosee albe
e vissute primavere.

Ricurvo il capo
nella  raggrinzita  mano
che lo sorregge
a ritrovar ristoro,
alza  lo sguardo al cielo
e sente
la lunga vita fuggir via,
veloce invano.

La mano tremula
s’aggrappa altrove
a cercar conforto
in quella mano liscia,
che strige forte
e sente sussurrare
quel vero amore
di madre ad una figlia.




Silvia Pattarini
Diplomata in ragioneria, ama scrivere racconti e componimenti poetici, alcuni dei quali compaiono in diverse antologie. Partecipa a concorsi letterari di poesia, prosa e premi letterari per narrativa edita.
Biglietto di terza classe,  0111Edizioni.
La mitica 500 blu,  Lettere Animate.

About Silvia P.

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità
Promozione laFeltrinelli