Gli scrittori della porta accanto - Non solo libri

Pag. 69 | #35 "Guida galattica per autostoppisti" di Douglas Adams

GUIDA GALATTICA PER GLI AUTOSTOPPISTI Acquista
di Douglas Adams
Mondadori | 154 pagine

Il prostenico vogon Jeltz fece un sorriso lento, lentissimo. Non tanto per fare colpo quanto perché cercava di ricordarsi i necessari movimenti muscolari. Aveva fatto un urlaccio tremendo ai suoi prigionieri, e adesso si sentiva molto rilassato, e pronto a dimostrare un po’ della consueta insensibilità.
I prigionieri erano legati alle sedie di Degustazione Poetica. I vogon non si facevano illusioni riguardo all’accoglienza che le loro opere ricevevano generalmente. All’inizio i loro tentativi di composizione poetica avevano fatto parte del generale tentativo minaccioso e violento di farsi accettare come razza normalmente evoluta e civile, ma adesso l’unica cosa che li induceva a insistere nelle loro creazioni era esclusivamente la loro crudeltà.
Un sudore freddo imperlava la fronte di Ford Perfect, e scivolava attorno agli elettrodi che gli erano stati fissati alle tempie. Gli elettrodi erano collegati a una batteria di attrezzature elettroniche: intensificatori di immagini, modulatori di ritmo, residuatori di allitterazioni… Erano tutti strumenti studiati per dare risalto maggiore all’esperienza poetica, e per far sì che non andasse persa nemmeno la più piccola sfumatura del pensiero del poeta.
Arthur Dent, seduto vicino a Ford, rabbrividì. Non aveva la minima idea di cosa stesse per succedergli, ma sapeva bene che fino ad allora non c’era stata nessuna cosa che gli fosse andata a genio, per cui era improbabile che la situazione migliorasse.
Il vogon cominciò a leggere i fetentissimi brani di una poesia creata da lui.
“Oh, acciaccato grugnosco…” cominciò.
Ford si sentì invadere da insopportabili fitte: la prova appariva ben peggiore di quanto si aspettasse.
“…le tue minzioni mi appaiono / come ciancie di sebo su luride api.”

~ 69 ~

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, che ne dici di farti un giro sul nostro blog? Potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, iscriverti alla newsletter, per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati, oppure potresti offrirci un caffè per sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*. Il vostro feedback è davvero importante per noi.

About Stefania Bergo

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità