Gli scrittori della porta accanto

Recensione: Ancora e mai più (nelle mutande), di Andrea Pistoia

Recensione: Ancora e mai più (nelle mutande), di Andrea Pistoia

Libri Recensione di Ornella Nalon. Ancora e mai più (nelle mutande), di Andrea Pistoia (PubMe – Collana Gli Scrittori della Porta Accanto). Uno spassoso resoconto di avventure pseudo-erotiche, a volte grottesche, una parodia dei giovani d'oggi.

Come ci si può aspettare che reagisca un ragazzo di poco più di vent'anni al più bieco dei tradimenti della propria fidanzata? L'ha vista proprio, con i suoi occhi, abbracciarsi e baciarsi con il suo migliore amico, salvo poi venire a sapere che era stata lei a buttarglisi tra le braccia e che lui le aveva detto chiaramente che non ne voleva sapere. Meno male che l'amicizia era salva, ma l'amore, quello proprio no.
Ecco dunque, la promessa a se stesso che mai più si sarebbe innamorato, mai più si sarebbe accasato con TV e pantofole. Da quel momento Edmondo, meglio conosciuto come Mondo, sarebbe stato il single per eccellenza, un dongiovanni super convinto, un mietitore di relazioni di una sera, il più grande amatore mordi e fuggi.

A Mondo riesce un po' difficile riallacciare i rapporti con gli amici di un tempo, poiché, oramai è assodato che quando una coppia si forma tende a rinchiudersi nel proprio bozzolo e lasciare fuori tutti gli altri.

Tuttavia ce la fa e con Luca, William e Davide setaccia tutti i locali della Milano festosa e notturna in cerca di «agnelli sacrificali».
Come se non bastasse, a caricare il nostro giovane protagonista ci sono i consigli, impartiti come fossero profezie messianiche, del suo capo che sembra avere una unica grande passione: la donna. Intendiamoci, non donna intesa come essere dotato di intelligenza, perspicacia e forte sensibilità, da tenere in grande considerazione e rispetto, ma come «un universo misterioso, affascinante, da scoprire e spogliare» – ecco, con questo breve stralcio credo il senso sia chiaro.

Ancora e mai più (nelle mutande) di Andrea Pistoia è uno spassoso resoconto delle avventure pseudo-erotiche, a volte grottesche, di un giovane d'oggi, ossia, per meglio dire della sua parodia, il tutto raccontato con estremo umorismo.

In maniera indubbiamente esagerata, Mondo rappresenta un po' la gioventù maschile odierna (o forse di tutti i tempi?), in cui a farla da padrone sono i dettami ormonali, tuttavia combattuti dai naturali istinti umani di bontà e giustizia e una coscienza che cerca di farsi un po' di spazio.
Una parte di me valuta che non sia giusto sedurre Patty, incantarla e tantomeno illuderla. Specialmente perché un giorno mi sentirò, sarò o passerò per un bastardo.
L’altra parte pensa alle mirabolanti acrobazie che potrei fare con il corpo di Patty e tutti i sensi di colpa tornano nel dimenticatoio, confinati in una prigione circondata da belve feroci.
Provate a uscire adesso se avete il coraggio. Dai, provateci.

Andrea Pistoia narra le avventure di Mondo in prima persona e al presente.

Non amo molto la narrazione in prima persona e, personalmente, il tempo presente mi è ostico. Andrea Pistoia ha scelto sia l'uno sia l'altro, oltre al rapporto colloquiale del protagonista/narratore con il lettore e devo ammettere che l'effetto che ne segue è del tutto funzionale alla storia e al suo genere.
Il finale aperto lascia intendere, neppure tanto sottilmente, che ci sarà un seguito ambientato nella capitale britannica. Come influiranno le consuetudini londinesi sul nostro eroe? Per avere la risposta, non ci resta che aspettare.


Ancora e mai più
(nelle mutande)

di Andrea Pistoia
PubMe – Collana Gli Scrittori della Porta Accanto
Umoristico
ISBN 979-1254581056
ebook 2,99€
cartaceo 15,00€

Sinossi

«Lo so, sono lunatico. O meglio, da clinica psichiatrica. Quindi, rinchiudetemi e buttate via la chiave prima che faccia altri danni. Oppure lasciatemi libero e godetevi lo spettacolo.» Può un amore tradito dare il colpo di grazia a tutto ciò che di buono c’è in Edmondo, detto Mondo, spingendolo a manifestare il suo lato più irriverente e cinico? Da un ventitreenne che vacilla continuamente tra il complesso di Edipo e quello di Rocco Siffredi, gettato nella fossa delle leonesse milanesi, non ci si può aspettare di certo la resa. Affronterà mirabolanti avventure sperando quanto meno di trovare un po’ di felicità “sottocoperta”, in una Mission Impossible tra ragazze della Milano modaiola snob, insicure o mentalmente instabili, e seduttori più agguerriti e implacabili di lui. E cosa può fare se non chiedere aiuto ai suoi sempre-ingrifati amici e al suo datore di lavoro, maestro nell’arte amatoria? Un romanzo umoristico narrato in prima persona che ci porta dentro la mente di un aspirante latin lover. Per arrivare alla conclusione che Mondo è semplicemente un bravo ragazzo immischiato negli ingranaggi della vita, che sopravvive alternando cinismo acuto a inaspettata sensibilità, comicità spicciola da scaricatore di porto a intelligenza arguta.

Ornella Nalon
Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stat* bene in nostra compagnia, potresti lasciarci un commento per farci sapere che ne pensi, il tuo feedback è davvero importante per noi. Oppure potresti iscriverti alla newsletter per restare sempre aggiornat* sui nostri argomenti, o all'Associazione Gli Scrittori della Porta Accanto APS, per usufruire di promozioni e contenuti dedicati. Oppure potresti offrirci un caffè e sostenere il nostro lavoro. Te ne saremmo davvero grat*.

About Lisi

Il webmagazine degli scrittori indipendenti.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento? Grazie!

<< ARTICOLO SUCCESSIVO
Post più recente
ARTICOLO PRECEDENTE >>
Post più vecchio
Home page

Novità editoriali


Pubblicità