• La stanza numero cinque, Gli scrittori della porta accanto
  • Il tesoro dentro, Elena Genero Santoro - Gli scrittori della porta accanto
  • Storie di una assistente turistica 2
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il tempo di un caffè, di Silvia Pattarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Mwende, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Racconti, Gratis, Natale, Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno dell'isola, Tamara Marcelli - Gli scrittori della porta accanto
  • Ponsacco-Los Angeles Sulle tracce di Bruce Springsteen, Valentina Gerini (Mainstream) - Gli scrittori della porta accanto
  • Con la mia valigia gialla, Stefania Bergo (Memoir) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Volevo un marito nero, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • La notte delle stelle cadenti, Valentina Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Perchè ne sono innamorata, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Chiaroscuro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • L'appetito vien leggendo - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ad ali spiegate, Ornella Nalon - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Diventa realtà, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Immagina di aver sognato, Elena Genero Santoro, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Di donne, di amori e di altre catastrofi (Romance ironico) - Andrea Pistoia, Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il cielo d Inghilterra, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Il sogno di Giulia, Claudia Gerini (Romance) - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Lungo la via Francigena, di Angelo Gavagnin - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scritri della accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Ritrovarsi di Loriana Lucciarini - Gli Scrittori della Porta Accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Una felicità leggera leggera, Loriana Lucciarini - Gli scrittori della porta accanto
  • Una grande amicizia, Liliana Sghettini - Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto
  • Gli scrittori della porta accanto

Otto Frank, padre di Anna, il docufilm di David de Jongh

Otto Frank, padre di Anna, il documentario di David de Jongh - Docufilm

Cinema | Di Lara Zavatteri. Otto Frank, padre di Anna: nella Giornata della memoria, un film per raccontare la storia dell'autrice del Diario.

Di Anne Frank, o meglio Annelise,  sappiamo molto. Sappiamo tutto grazie al celebre Diario che lei stessa scrisse poco prima di entrare in clandestinità, durante la seconda guerra mondiale ad Amsterdam e durante tutto il periodo in cui rimase nascosta. Poco si sa invece su Otto, suo padre, figura centrale sia per Anne sia per il destino del suo Diario.


Per la Giornata della memoria, quest'anno in alcuni cinema italiani viene proiettato il film “Otto Frank, padre di Anna” un docufilm del 2010 di David de Jongh ( Press kit), per imparare a conoscere “Pim” ovvero il nomignolo con cui Anne parlava di suo padre nel Diario. Se si legge il Diario, si capisce subito che Anne ha un rapporto unico con il padre, mentre non riesce ad entrare in confidenza con la madre Edith.
Inoltre, Otto fu l'unico sopravvissuto dei rifugiati - oltre alla sua famiglia, anche i Van Pels, che Anne chiama Van Daan nel Diario - e una volta capito che Anne non sarebbe tornata si dedicò alla pubblicazione del diario della figlia. I fogli, sparsi dopo che la famiglia era stata portata via dai nazisti, furono raccolti da Miep Gies, un tempo dipendente di Otto e fu grazie a lei che le parole di Anne non andarono disperse.
Otto “depurò” in parte alcuni stralci del Diario, quelli troppo personali, ad esempio quando Anne parla del rapporto con la madre o altri definiti troppo intimi per essere resi di dominio pubblico. Solo dopo la sua morte il Diario sarà pubblicato in maniera integrale.



Chi era Otto Frank.

Otto Frank, nato da una famiglia ebrea a Francoforte sul Meno nel 1889, aveva combattuto con l'esercito tedesco durante la prima guerra mondiale e fondato una ditta che produceva un composto per fare marmellate, trasferendosi dalla Germania ad Amsterdam, prima da solo e poi raggiunto dalla moglie e dalle due figlie Margot, la maggiore e Anne. Quando anche nei Paesi Bassi arrivano i nazisti, la famiglia Frank si nasconde negli uffici della ditta, protetti dai suoi dipendenti. A loro si aggiungerà la famiglia Van Pels con Peter che, pare, sia stato forse il primo grande amore di Anne. Oltre a loro, giungerà anche un dentista e per i Frank le privazioni saranno molte, dal divieto di parlare durante il giorno alla libertà negata. Il tutto, mentre fuori, come scrive anche Anne, intere famiglie ebree vengono deportate.


Nell'agosto del 1944, l'Alloggio segreto, come lo chiamava Anne, viene scoperto e tutti gli occupanti mandati a morire nei campi di concentramento.

Anne e Margot moriranno nella primavera del 1945 a Bergen Belsen. Otto, sopravvissuto, ad Auschwitz, torna ad Amsterdam e scopre di essere rimasto solo. La sua missione diventa pubblicare il Diario, mentre cerca di rifarsi una vita risposandosi con un'altra sopravvissuta all'Olocausto.
Otto Frank morirà nel 1980 nei pressi di Basilea, dove si era trasferito. “Otto Frank, padre di Anna” è un modo per scoprirne la figura e il suo ruolo nella vita della figlia e successivamente dei suoi scritti. 

Lara Zavatteri - Gli scrittori della porta accanto

Lara Zavatteri
Classe 1980, vive e lavora nel paese di Mezzana in val di Sole (Trentino). Iscritta all'Ordine nell'elenco dei pubblicisti dal 2000, scrive articoli di cultura, ambiente e attualità locale. È anche blogger e autrice di libri.
Guardando le stelle, Un cane di nome GiulianoRisparmia Subito!Amici per sempreCuor di Corteccia, Sopravvissuti, Youcanprint.
Reset, Photocity.it.
La strada di casa, Edizioni del Faro.
Agata. Come un funerale ti salva la vita, Youcanprint.

About Stefania Bergo

Il blog culturale degli scrittori emergenti: letteratura, webmagazine, travel&living, arte, promozioni speciali e servizi editoriali.
    Commenta con Blogger
    Commenta con Facebook
0 commenti

Posta un commento

Ti siamo davvero riconoscenti per il tempo che ci hai dedicato. Se sei stato bene in nostra compagnia, perché non ci lasci un commento o ci offri un caffè? Grazie!


Novità editoriali

LIBRERIA GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO
#mammeinviaggio e #gliscrittoridellaportaaccanto su Instagram